Alle prime note piangevo



Notizia inserita da: doremifasol in data 13/02/09 alle ore 16:53 Condividi   vista 3950 volte


“Facciamo l’amore nella cabina, con fuori la pioggia ed il riflesso dei fulmini. Quando ho letto il copione ero “appanicata” da morire all’idea di mostrarmi tutta nuda, volevo addirittura chiedere di togliere la scena, ma poi mi sembrava eccessivo. Così mi sono tuffata, con un perizoma di cui poi hanno “tagliato” i lacci”. E’ pudica Mary Petruolo, la diciannovenne protagonista del film “Questo piccolo grande amore”, e per fortuna in suo soccorso è arrivato il co-protagonista, per cui riserva parole dolci: “Emanuele (Bosi) mi ha molto protetta – ha raccontato a “Vanity Fair” - cercava di coprirmi il più possibile, mettendo il suo corpo davanti alla cinepresa”. Il film, il cui titolo cita l’omonimo successo musicale di Claudio Baglioni (che firma, oltre alla colonna sonora, sceneggiatura e soggetto) è ambientato negli anni settanta, un’epoca che la giovane Mary non ha vissuto: “I settanta li immagino colorati, ricchi di contestazioni, di persone che volevano costruire valori nuovi. Belli più di oggi…”, anche se non si riconosce nella “libertà sessuale” che ha caratterizzato quegli anni: “Sarà che io vengo dalla provincia di Caserta, ma tutta questa liberazione sessuale non c’è stata, almeno non dappertutto. Io ho ancora amiche che vogliono arrivare vergini al matrimonio, e altre che si sentono in colpa per aver perso la verginità”.
ARRIVA CLAUDIO - Il film, che è “anche divertente” l’ha fatta piangere in più di un’occasione: “Riccardo (Donna), il regista, nelle scene cruciali faceva partire a tutto volume le canzoni di Baglioni: alle prime note io mi mettevo a piangere. “Quando ti voglio” è stata tutta una lacrima, anche quando mi sono rivista”. Il merito, o la colpa, è dei testi del celebre cantautore che “è arrivato sul set un giorno che nessuno se l’aspettava. Mi ha salutato, volevo chiederle un autografo per mia zia che è una sua grandissima fan. Non ho avuto il coraggio”.
SAN VALENTINO CON PAPA'
- Tra televisione (“Raccontami”) e cinema, Mary non ha tempo per l’amore: “Non ho un “Piccolo grande amore”, sono single. Tanto che San Valentino mi sa che lo festeggio con papà. Non so se c’è stato un primo amore, la prima storia l’ho avuta e non avuta. E mi dispiace, adesso è troppo tardi. Non sono sicura che fosse proprio il grande amore, quello che non dimenticherai: io le farfalle nello stomaco non le ho mai sentite. Però e durata un anno e mezzo”. Poi niente: “Non ci sono stati altri fidanzati. Sono sempre occupata nello studio, perché sono un po’ secchiona e volevo a tutti i costi diplomarmi al liceo linguistico pubblico, senza sconti, anche se lavoravo già e non è stato facile. Poi c’è stata la danza, che ho fatto per anni, e le continue trasferte di lavoro. Adesso vivo a Roma e sono più tranquilla, ma al momento non c’è nessuno”.

FONTE


su RSSFeed
in Twitter
iscriviti
Calendar
<< Agosto 2018 >>
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    


Ricevi le news via mail:

Delivered by FeedBurner



Cerca nelle notizie













Le ultime news
29/12/10 - 17:39 Comunicazione cambio FEED
02/12/10 - 09:52 Baglioni, Fiorini: roba de Roma
01/12/10 - 16:38 Acquista il Baglioni MP4
01/12/10 - 10:06 Via Baglioni a Perugia
30/11/10 - 19:05 Vuelve el gurú del amor
30/11/10 - 13:16 DVD per Parole di Lulù


I più cliccati
23/01/08 - 16:52 Lettera a CLAB
20/06/07 - 21:07 Materiale Clab 2007
12/09/07 - 01:28 Dvd Tutti Qui
06/11/07 - 09:13 Claudio Live a Milano
22/11/07 - 13:04 Scarica il Calendario
17/12/08 - 09:02 Vota Claudio Campione2009


Ricevi le news via email
 
Commenti degli utenti
doremifasol.org