Baglioni all'Istituto di Cultura



Notizia inserita da: doremifasol in data 29/05/10 alle ore 15:46 Condividi   vista 3667 volte


Il calendario e’ stato sfogliato all’indietro durante la serata tenuta all’Istituto Culturale Italiano dove uno smagliante Claudio Baglioni ha conversato con Giovanni Masotti corrispondente della RAI a Londra

Nella  sala al primo piano del palazzo instile georgiano in Belgrave Square, gli ospiti sono stati osservati silenziosamente da tremagnifici busti romani ritrovati nell’isola di Pantelleria, raffiguranti l’imperatore Cesare, l’imperatore Tito e forse Agrippina Maggiore, esposti grazie alla Regione Sicilia ed il Comune di Pantelleria.

E tra questa cornice ha fatto il suo ingresso Claudio Baglioni  venuto a presentare nella capitale inglese il suo concerto che si terra il 29 di Maggio a Londra alla Royal Albert Hall ed ha incontrato il suo pubblico italiano all’estero.

Questo “Un Solo Mondo” tour lo vedra’ in viaggio per i cinque continenti, ospitato dai maggiori teatrimondiali ed accompagnato da nove musicisti. Durante queste date ripercorrera’ la sua carriera presentando i suoi cavalli di battaglia, riarrangiati, e brani inediti che sonocompresi nel suo doppio CD “QPGA”.

Nella sala, gremita di ammiratori del cantante romano, le note delle canzoni che Claudioci ha regalato, hanno riportato tutti gli ospiti in un viaggio nel tempo, dove i primi amorie le emozioni sono riaffiorate nella memoria dei presenti.

Durante la chiacchierata, aneddoti si sono alternati a discorsi sull’impegno di Claudio Baglioni su vari fronti del sociale incluso il Festival O’ Scia organizzato dall’artista edal Comune di Lampedusa dove ogni anno dal 2003 artisti nazionali ed internazionali si avvicendano sul palco in una kermesse musicale gratuita, per ricordare il problema dell’immigrazione clandestina.

Il giornalista Masotti ha posto domande, le stesse che avremmo voluto fare noi ad unpersonaggio che da quaranta anni ci accompagna con le sue melodie, a cui Baglioni harisposto con simpatia ed anche affrontando argomenti come la globalizzazione, la pauradello sconosciuto, la longevita’ degli artisti rispetto a chi coetaneo e’ impiegato in lavoridiversi.

Fra i due, molti punti in comune, entrambi romani, entrambi coetanei, legatidalle note che il primo ha creato e l’altro ha ascoltato durante la sua vita e che quando Baglioni si e’ alzato per andare al pianoforte e donarci un suo primo brano, e’ statavisibile l’emozione sul viso del giornalista, ma anche di tutti i presenti nella sala.

Come le dita hanno accarezzato i tasti del Pianoforte Fazioli e le prime note di “ Avrai” si sonorivelate, si son sentiti sospiri fra i presenti e piu’ di qualche occhio e’ diventato lucido.

Tornato poi a conversare con Giovanni Masotti sono stati ricordati gli esordi, la reazionedella sua famiglia, piu’ convinta di lui che avrebbe avuto successo, i colori di Romadurante l’estate, una delle cose che apprezza dopo essere stato via per un po, la sua citta’natale, e donandoci la sua filosofia in cui afferma che “il domani e’ il momento piu’bello della nostra vita”.

Riprendendo possesso del pianoforte ha deliziato il pubblico cantando “ Questo piccologrande amore”, per poi passare alla piu’ ritmata “ Strada Facendo” e concludendocon un medley composto da “ Amore Bello “ “E Tu”, “Tu come stai”, “La Vita e’ adesso”, “Sabato Pomeriggio” e l’immancabile per questa visita inglese “ W l’Inghilterra”.

Gli applausi che hanno seguito questa piccola performance acustica sono stati scrosciantie fatti col cuore, come col cuore questo grande cantante si e’ rivelato in questa serata.Presenti fra gli altri il Console Generale Uberto Vanni d’Archirafi con la sua consorte, il Direttore dell’Istituto Culturale Italiano Carlo Presenti che insieme ai suoi collaboratori Matteo Fazzi ed Anna Mondavio hanno organizzato questa serata splendida a cui vanno i nostri ringraziamenti.

La serata si e’ conclusa con un buffet estremamente gustoso preparato dallo Chef Enzo Olivieri che ha fatto assaggiare le appetitose specialita’ siciliane come le panelle, lacipollata, i gamberoni in pastella ed altre delizie, annaffiate da ottimi vini e finendo condolcetti ai pistacchi e pasta di mandorle.

Un ringraziamento doveroso anche ad Angelo Ridolfo della GlocalPR  per la sua consulenza ed organizzazione.

Cristina Polizzi per Italoeuropeo

Ascolta l'intervista di Cristina Polizzi


su RSSFeed
in Twitter
iscriviti
Calendar
<< Settembre 2017 >>
L M M G V S D
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
             


Ricevi le news via mail:

Delivered by FeedBurner



Cerca nelle notizie













Le ultime news
29/12/10 - 17:39 Comunicazione cambio FEED
02/12/10 - 09:52 Baglioni, Fiorini: roba de Roma
01/12/10 - 16:38 Acquista il Baglioni MP4
01/12/10 - 10:06 Via Baglioni a Perugia
30/11/10 - 19:05 Vuelve el gurú del amor
30/11/10 - 13:16 DVD per Parole di Lulů


I più cliccati
23/01/08 - 16:52 Lettera a CLAB
12/09/07 - 01:28 Dvd Tutti Qui
20/06/07 - 21:07 Materiale Clab 2007
06/11/07 - 09:13 Claudio Live a Milano
22/11/07 - 13:04 Scarica il Calendario
17/12/08 - 09:02 Vota Claudio Campione2009


Ricevi le news via email
 
Commenti degli utenti
doremifasol.org