Baglioni chiuderà O'Scià?



Notizia inserita da: doremifasol in data 02/10/10 alle ore 22:29 Condividi   vista 3845 volte


Non si canta più per gli sbarchi
(Baglioni pensa se chiudere O' Scià)

di Marinella Venegoni

Gli ultimi sbarchi di questi giorni a Lampedusa, con veloce trasferimento a Porto Empedocle di avventurosi clandestini, risuonano oggi quasi estranei a una manifestazione come O'Scià, nata 8 anni fa sull'onda dell'incontro con l'Altro, quando le spiagge dell'isola erano approdo continuo di disperati, «e uno si sentiva in colpa a venir qui a fare vacanza - ricorda il fondatore della kermesse Claudio Baglioni -. Ma c'è ancora tanto dolore, l'emergenza non è risolta: siamo tutti meno maturi, facciamo il tifo per i politici nello stesso modo in cui tifiamo per le squadre di calcio, senza coscienza critica».

Niente più convegni comunque a O'Scià, sul tema spinoso; unica politica presente la Rauti della Regione Lazio, mentre prima era un via vai di nomi altisonanti. E invece una più rassicurante ondata di musica che con il suo potere salvifico si abbatte per ben 5 serate sulla spiaggia della Guitgia, da martedì scorso a stasera, con un totale di 50 artisti e una dichiarazione perentoria del musicista: «C'è una tendenza del Governo a far vedere che non arrivano più clandestini, bisogna capire se la nostra situazione attuale ha ancora senso; abbiamo meno sostegno, ma penso che per una rassegna come questa debba essere la comunità a rispondere. Comunque è l'ultimo O' Scià in questa dimensione, bisogna trovare una nuova idea: quella della legalità era importante, pensavo servisse per altri temi come il caporalato e il lavoro nero, ma la chiavetta non ha funzionato. L'unica è la ricerca della bellezza».

Dunque, sotto con la musica, con un cast pittoresco e colorito che ha messo insieme glorie eterne come Ornella Vanoni, Fausto Leali, Maurizio Vandelli, Eugenio Finardi, Drupi, Nomadi, New Trolls, virtuosi jazz come Danilo Rea, comici come Nino Frassica, rapper cattivissimi come Fabri Fibra, beniamini di talent-show come Scanu, Ferreri, Carone, artisti doc come Carmen Consoli, Max Gazzé, Gegé Telesforo, Roberto Vecchioni e Francesco De Gregori. Un cast da leccarsi le orecchie e far piangere Sanremo, in una organizzazione infatti alla sanremese, guidata con pugno di ferro da Rossella Barattolo, compagna del Divo Claudio.
 

L'incontro più curioso con Baglioni sul palco, è stato con De Gregori. Ricorda il padrone di casa: «Nel '72, litigammo perché in un'intervista disse che bisognava inquinare il mare tranquillizzante della musica di qualcuno, e c'ero anch'io. Poi, abbiam fatto pure i buskers insieme. Dal pubblico in spiaggia, qualcuno ha urlato: "Fate pace", se ne ricordavano. Io gli ho dato un bacetto, ma gli ho detto: "Eri tu che dovevi darlo a me"».


su RSSFeed
in Twitter
iscriviti
Calendar
<< Novembre 2017 >>
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      


Ricevi le news via mail:

Delivered by FeedBurner



Cerca nelle notizie













Le ultime news
29/12/10 - 17:39 Comunicazione cambio FEED
02/12/10 - 09:52 Baglioni, Fiorini: roba de Roma
01/12/10 - 16:38 Acquista il Baglioni MP4
01/12/10 - 10:06 Via Baglioni a Perugia
30/11/10 - 19:05 Vuelve el gurú del amor
30/11/10 - 13:16 DVD per Parole di Lulù


I più cliccati
23/01/08 - 16:52 Lettera a CLAB
12/09/07 - 01:28 Dvd Tutti Qui
20/06/07 - 21:07 Materiale Clab 2007
06/11/07 - 09:13 Claudio Live a Milano
22/11/07 - 13:04 Scarica il Calendario
17/12/08 - 09:02 Vota Claudio Campione2009


Ricevi le news via email
 
Commenti degli utenti
doremifasol.org