Baglioni: Capodanno a Roma



Notizia inserita da: doremifasol in data 05/10/10 alle ore 21:24 Condividi   vista 4554 volte


 di MARCO MOLENDINI

Hotels a Roma - VolaQuasiGratis

LAMPEDUSA - A notte fonda, quasi l’alba, Claudio Baglioni ha ancora voglia di far festa. Dopo cinque giorni di fatica inumana, a botte di cinque ore sul palco a condurre, cantare tutto il cantabile, duettare con quel popolo della musica che è riuscito a portare a costo di colossali sudate nel più profondo dei sud d’Italia, caricando due charter al giorno che hanno scaricato e caricato cantanti, musicisti, personaggi dello spettacolo.

Alla fine il risultato è un festival unico, nato sulla solidarietà e che è riuscito a rompere le catene della diffidenza tra artisti. Perfino uno poco propenso agli sdilinquimenti come Francesco De Gregori si è lasciato andare a complimenti per il collega e il suo titanico lavoro che in otto anni ha portato quaggiù l’intero stato maggiore della pop music nazionale.

Chissà se ci sarà modo di recuperare chi ancora non è venuto (come Renato Zero, impegnato con il suo compleanno a piazza di Siena) e se Claudio ritroverà l’energia per rimettere insieme i cocci del suo O’Scià, ancora qui a Lampedusa o chissà dove.

La stanchezza l’ammette senza difficoltà a notte fonda, tagliando la torta che festeggia la conclusione di questa edizione: dopo otto anni di battaglie e dopo che l’isola ha visto svanire l’emergenza sbarchi (e, quelli che arrivano, vengono subito dirottati altrove) bisogna trovare nuovi stimoli.

Intanto si gode l’adrenalina di tanto duettare, l’ultimo set con i Nomadi, con Vecchioni (e una bellissima versione di Luci a San Siro), con Irene Fornaciari (in mancanza di papà Sugar), con i redivivi New Trolls e il loro “progressiv” carico di suoni e ricordi, con Rocco Papaleo e con Shel Shapiro, ormai addobbato come un santone, che non si è accontentato di rinvangare i tempi dei Rokes ma ha sconfinato nella storia del rock dando l’impressione di non voler più lasciare il palco. Poi tutti insieme a cantare Volare una sorta di sigla di O’Scià con il pubblico disposto idealmente a intonare un “Baglio’ nun ce lassà” (tipo Sordi in Riusciranno i nostri eroi...) mentre il gigantesco palco sulla spiaggia veniva subito smontato e i charter riprendevano a viaggiare, stavolta in una sola direzione.

Da domani anche Claudio è in viaggio, per completare il suo tour mondiale, prima di tornare a Roma dove lo aspetta il concertone di Capodanno: tanto perchè non si dica che ama riposare.


su RSSFeed
in Twitter
iscriviti
Calendar
<< Settembre 2017 >>
L M M G V S D
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
             


Ricevi le news via mail:

Delivered by FeedBurner



Cerca nelle notizie













Le ultime news
29/12/10 - 17:39 Comunicazione cambio FEED
02/12/10 - 09:52 Baglioni, Fiorini: roba de Roma
01/12/10 - 16:38 Acquista il Baglioni MP4
01/12/10 - 10:06 Via Baglioni a Perugia
30/11/10 - 19:05 Vuelve el gurú del amor
30/11/10 - 13:16 DVD per Parole di Lulù


I più cliccati
23/01/08 - 16:52 Lettera a CLAB
12/09/07 - 01:28 Dvd Tutti Qui
20/06/07 - 21:07 Materiale Clab 2007
06/11/07 - 09:13 Claudio Live a Milano
22/11/07 - 13:04 Scarica il Calendario
17/12/08 - 09:02 Vota Claudio Campione2009


Ricevi le news via email
 
Commenti degli utenti
doremifasol.org