Canzone Romana, finalissima



Notizia inserita da: doremifasol in data 08/10/07 alle ore 16:14 Condividi   vista 1801 volte


Ancora poche ore e, sul palco del Teatro Olimpico, dalla voce dell’affascinante Pamela Prati, verrà eletto il giovane che più di altri incarna e rappresenta la canzone romana.
E’ infatti vicino al tutto esaurito il capiente (e sapientemente ristrutturato) Teatro di Gentile da Fabriano -al Lungotevere- in occasione della finalissima dell’originale concorso annuale dedicato alla tradizione musicale romana, che chiude oggi pomeriggio alle 18).
L’infaticabile patron, Lino Fabrizi, presidente dell’Associazione Culturale Roman Millenium e ideatore del Festival, come abbiamo anticipato nei giorni scorsi, ha pensato di dedicare questa XVIIma della manifestazione alla memoria del suo grande amico e compagno professionale Gigi Sabani, artista ineguagliabile che in passato fu prezioso aiuto nell’organizzazione di una difficile edizione del festival, divenuta peraltro indimenticabile.
Nel corso dello spettacolo, il Festival della Canzone Romana percorrerà attraverso interpreti storici e, appunto, le nuove ‘promesse’, la storia della cultura canora capitolina dal 1800 ai nostri giorni, sviluppandosi su una scenografia costruita ad hoc, corroborata dai testi di Silvestro Longo, narrati fuori campo dal sempre professionale Angelo Blasetti.
Tra gli artisti storici che hanno aderito con piacere all’iniziativa, Lando Fiorini (quest’anno festeggia I 40 anni del Puff) popolare attore e cantante romano che interpreterà i brani più celebri del suo repertorio, fra gag e pezzi dell’antica tradizione romana; Edoardo Vianello e Wilma Goich, ovvero il duo ‘I Vianella’ che faranno rivivere con le loro voci parte del vernacolo romano; Pamela Prati con il balletto dal folclore al rap; Giorgio Onorato, interprete del genere classico e noto per aver interpretato all’estero la canzone popolare romana; Luciano Rossi, compositore di brani portati al successo da artisti famosi (su tutti Julio Iglesias con ‘Se mi lasci non vale’) ed autore della celebre ‘Ammazzate oh’; Alberto Laurenti e la sua orchestra romana, Stefano Rosso, cantautore scuola Folk-Studio dallo stile a metà strada fra tradizione e west-coast, che farà un excursus nel periodo dei cantautori romani; quindi i Cugini di Campagna con ‘Villa Borghese’ (canzone lanciata proprio in un’edizione del Festival, quando collaborava anche l’indimenticato Banchisio Meloni); la Schola Cantorum, gruppo che ha segnato una svolta della canzone romana con ‘Lella’.
Tra i ‘big’, nonostante la giovane età, anche Butinar, e il duo Culla & Cloaca, vincitori dell’edizione 2005.
Passando ai giovani, tra gli emergenti verranno premiati i due finalisti dell’anno (nelle foto d’apertura): il Gruppo Radioclockmania, con il brano ‘Roma Bella’ (di I.Michetti), e Francesca Pani con il brano ‘C’era una volta Roma’ (di S. Longo).

Un po’ di storia

A lungo riposta nei polverosi archivi del dimenticatoio, la canzone romana, come dicevamo torna dunque a nuova vita grazie all’impegno di Lino Fabrizi, ideatore del Festival della Canzone Romana. Pur mantenendo integri gli schemi compositivi che ne hanno tracciato (talvolta oleograficamente) gli ammiccanti percorsi musicali, tuttavia il Festival, si differenzia dal riduttivo evento popolare, traendo respiro dai continui fermenti melodici che caratterizzano la scena musicale nazionale. Non più infiltrata dall’eccessiva enfasi dello slang locale ma piuttosto dalle sue poetiche fattezze (quasi fosse una donna), Roma diviene testimone silente del soggetto al quale l’artista si rivolge. Quando l’Italia si misurava ancora a piedi, la canzone popolare, in quanto concepita sotto l’inevitabile influenza del vernacolo, oltre che una missione evasiva, svolgeva soprattutto una funzione sociale. Dalla canzone del “Pellegrino” scritta intorno al trecento al contemporaneo della Ferri dei Vianella e di Califano, passando per “La cena della sposa” del cinquecento, la canzone romana ha subito l’evoluzione sociale della città, divenuta crocevia di diverse forme di comunicazione artistica.
Dall’ottava allo stornello, la comunicazione sonora di varie audizioni e Sagre (da S. Giovanni alla Festa de’ Noantri) ha, a sua volta, letteralmente stravolto la storica tradizione sconfinando nel caratteristico gorgheggio. Un formidabile strumento di coesione sociale. E nemmeno le sensibili arguzie del poeta Trilussa riuscirono a dare alla città di Roma la giusta dimensione musicale sulla scena nazionale. Saranno Romolo Balzani prima; vincitore di una audizione che si svolgeva nell’ambito della Festa di San Giovanni “Sagra delle lumache”, ed Ettore Petrolini dopo, a regalare la giusta ribalta alla canzone romana.
Saranno proprio i cantautori, in un periodo storicamente di “rottura”, a ridare l’ossigeno a una città storicamente -ed ingiustamente- ignorata, dopo avere vissuto (a loro dire) prima il paradiso (Rossellini) e poi l’inferno (da Tomas Milian alla Saga dei Pierino con il cinema). Da “Roma capoccia” di Antonello Venditti e della Schola Chantorum a “Ninna nanna nanna ninna di Claudio Baglioni, Roma torna ad imporsi grazie al fascino esercitato nei confronti di artisti come Lucio Dalla, Matia Bazar, Renato Zero a molti altri. Ecco perché pensare al Festival della Canzone Romana come a qualcosa di decodificabile anche oltre ai confini laziali significa attingere alla scena nazionale.

Max Tamanti


su RSSFeed
in Twitter
iscriviti
Calendar
<< Febbraio 2009 >>
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28  
             


Ricevi le news via mail:

Delivered by FeedBurner



Cerca nelle notizie













Le ultime news
29/12/10 - 17:39 Comunicazione cambio FEED
02/12/10 - 09:52 Baglioni, Fiorini: roba de Roma
01/12/10 - 16:38 Acquista il Baglioni MP4
01/12/10 - 10:06 Via Baglioni a Perugia
30/11/10 - 19:05 Vuelve el gurú del amor
30/11/10 - 13:16 DVD per Parole di Lulù


I più cliccati
23/01/08 - 16:52 Lettera a CLAB
12/09/07 - 01:28 Dvd Tutti Qui
20/06/07 - 21:07 Materiale Clab 2007
06/11/07 - 09:13 Claudio Live a Milano
22/11/07 - 13:04 Scarica il Calendario
17/12/08 - 09:02 Vota Claudio Campione2009


Ricevi le news via email
 
Commenti degli utenti
doremifasol.org