News Conferenza Stampa



Notizia inserita da: doremifasol in data 15/09/08 alle ore 14:07 Condividi   vista 4403 volte


Claudio Baglioni presenta a Roma Q.P.G.A. : un album doppio, un romanzo, un film e un concerto per l'ultimo grande sogno d'amore tra incanto e risveglio

Grazie a Giò di http://www.ombredinuvole.tk/


Roma ore 12 Hotel Hilton la terrazza degli Aranci è piena di fotografi e giornalisti per uno degli eventi cinematografico -musical-letterari più importanti di questo autunno. La presentazione alla stampa del progetto Q.P.G.A. - Questo piccolo grande amore di Claudio Baglioni, che prevede l'uscita di un doppio album intitolato appunto QPGA 2008 che conterrà 36 brani (oltre i 15 gia contenuti nell'omonimo concept album del 1972 più altri brani che non trovarono posto nell'edizione originale), una serie di concerti, o meglio tre rappresentazioni straordinarie a Milano, Roma e Napoli, in veste di oratorio, della nuova veste dell’opera pop di Baglioni che vuol raccontare con linguaggio e forma innovativi la storia narrata già con imperituro successo negli anni 70.
Se Questo piccolo grande amore è stato il primo concept album italiano di grande popolarità e se la canzone omonima si è già aggiudicata il titolo di canzone del secolo, la nuova faraonica uscita multimediale di questo lavoro si propone l’intento di trasferire ad un pubblico se possibile ancora più vasto i sentimenti, la musica e le parole di questa storia d’amore tra Giulia e Andrea, che sono i protagonisti del film.
Il lavoro cinematografico QPGA, che viene definito Pop movie e che uscirà a metà febbraio 2009, è prodotto da 11 marzo film, Aurora Film e Medusa e ripercorre il periodo storico della fine degli anni 60 che fanno da sfondo alla storia appassionata dei due ragazzi. La sceneggiatura è stata scritta dallo stesso Baglioni in coppia con Ivan Cotroneo, la regia è affidata al giovane Riccardo Di Donna, esordiente al suo primo ciack per il grande schermo, ma firma nota delle fiction di casa nostra. Giulia e Andrea hanno i volti di Emanuele Bosy e Mary Petruolo.
La colonna sonora è ovviamente Questo piccolo grande amore, con l’unica aggiunta di un inedito “Niente di più”.
Infine il romanzo, che esce a fine novenbre per i tipi di Mondadori, porta anch’esso la firma di Claudio Baglioni ed è un viaggio intenso e appassionante nei territori emozionali della memoria, un percorso senza musiche e suoni affidato soltanto alle parole nude.

"Se non avessi fatto questo disco io non avrei fatto probabilmente questo mestiere e oggi non saremmo qui: nel 69 e sono quindi 40 anni , io scrissi questa canzone . Io andai in Polonia perchè qui in Italia non avevo successo e la mia casa discografica mi spedì all'estero. In Polonia vinsi un premio della critica e divenni in quel paese molto famoso e guadagnavo pure parecchi soldi che erano molti per la Polonia , ma forse non così tanti per l'Italia, e quando tornai in Italia con Antonio Coggio finii di lavorare ad un concept album che avevamo iniziato a creare quasi di nascosto dalla casa discografica e che non convinceva nessuno, forse nemmeno me, ma quando poi uscì andò subito secondo in classifica ed è per questo che io oggi faccio questo mestiere".

Così Claudio Baglioni accoglie e saluta la stampa intervenuta alla terrazza romana. Lo accompagnano Ferdinando Salzano della Friends and Partners che cura il management dei tre concerti, Rudy Zerbi Presidente della Sony Bmg, Gabriella Ungarelli , Direttore Editoriale della Mondadori e Giampaolo Letta della Medusa Film.

Baglioni che con l'uscita, prevista per fine novembre, del romanzo esordirà anche come scrittoredice: "sono assolutamente consapevole della difficoltà che scrivere un libro comporta e quindi mi accosta a questa nuova esperienza con il massimo rispetto per la parola scritta e per chi, come anche i giornalisti, nel proprio lavoro quotidianamente ne fa uso."

Giampaolo Letta della Medusa sottolinea la scelta di un cast per la regia e per gli attori di esordienti per dare un'impronta di grande freschezza al progetto cinematografico. Il film uscirà mercoledì 11 febbraio 2009.

Claudio Baglioni racconta che per un artista che ha alle spalle una carriera lunga e piena di grandi obiettivi raggiunti, è doverosa la "dismisura" per continuare a crescere, ad emozionarsi e ad emozionare e quindi il progetto QPGA che forse potrebbe sembrare una ambiziosa e preziosa "parure" e magari egocentrico non è altro che un momento di ulteriore evoluzione artistica.

Gli chiedono che rapporto abbia con la canzone "Questo piccolo grande amore" dalla quale aveva detto qualche tempo fa di essersi distaccato e di non sopportarla più molto. Claudio dice di aver ormai fatto pace con quella che ormai è una canzone che appartiene alla gente tanto che durante un concerto in cui aveva cantato in modo "stravolto" il pezzo, fu apostrofato da una fan che gli disse che non doveva permettersi di rovinarla così.

"Il bello del nostro mestiere - aggiunge Baglioni - è che ci pagano per raccontarci ed è un volo d'emozione come quello che ho fatto in tutti questi anni. Non sono nato col sacro fuoco dell'arte. Ho cominciato a cantare e a suonare per rimorchiare e prima ancora perchè quando con mio padre portavamo gli animali vivi in treno in Umbria cantavo per non far sentire al controllore che c'erano gli animali per i quali avremmo dovuto pagare una multa."


su RSSFeed
in Twitter
iscriviti
Calendar
<< Ottobre 2018 >>
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        


Ricevi le news via mail:

Delivered by FeedBurner



Cerca nelle notizie













Le ultime news
29/12/10 - 17:39 Comunicazione cambio FEED
02/12/10 - 09:52 Baglioni, Fiorini: roba de Roma
01/12/10 - 16:38 Acquista il Baglioni MP4
01/12/10 - 10:06 Via Baglioni a Perugia
30/11/10 - 19:05 Vuelve el gurú del amor
30/11/10 - 13:16 DVD per Parole di Lulù


I più cliccati
23/01/08 - 16:52 Lettera a CLAB
20/06/07 - 21:07 Materiale Clab 2007
12/09/07 - 01:28 Dvd Tutti Qui
06/11/07 - 09:13 Claudio Live a Milano
22/11/07 - 13:04 Scarica il Calendario
17/12/08 - 09:02 Vota Claudio Campione2009


Ricevi le news via email
 
Commenti degli utenti
doremifasol.org