In evidenzaO'SciàStampa

Ufficiale O’scià 2011

L’edizione 2011 di O’scia’ – la rassegna di arti e musiche dedicata all’integrazione culturale – si svolgerà, come  tradizione –  a Lampedusa, isole Pelagie, da martedì 27 settembre a sabato 1 ottobre prossimi.

 Lo rende noto la Fondazione O’scia’, che, pur avendo annunciato la fine della manifestazione nel 2010, raccoglie il pressante invito di vasti settori dell’opinione pubblica, alla luce degli avvenimenti accaduti, e si appresta ad organizzare il nono evento di un’iniziativa di respiro internazionale, unica nel suo genere, che vanta la partecipazione e la testimonianza di trecento artisti italiani e stranieri.

“Quella di quest’anno – ha dichiarato Claudio Baglioni, ideatore e promotore della manifestazione – sarà un’edizione se possibile ancora più appassionata e intensa, con la quale cercheremo di ribadire l’accoglienza ai profughi,  la riconoscenza ai soccorritori e la solidarietà agli isolani, che vivono una delle ore più difficili della loro non facile storia, tra il cronico abbandono del passato, la drammatica minaccia della guerra in Libia e la grave crisi in cui versa l’unico comparto su cui si fonda la fragile economia isolana: il turismo”. 

“Ci auguriamo – ha concluso Baglioni – che l’appello degli artisti e del pubblico giunga a destinazione e che la politica europea e italiana non si voltino dall’altra parte, ma facciano il loro dovere perché quest’area e il Mediterraneo tutto ritrovino la pace e la serenità necessarie a coltivare l’incontro e non lo scontro tra civiltà, quale unica strada in grado di garantire un futuro di crescita e sviluppo per tutti”. La Fondazione O’Scia’ ringrazia la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dell’Interno, Ministero del Welfare, Ministero dell’Ambiente e tutela del Territorio e Mare,  Presidenza Regione Siciliana, Assessorato alle Risorse Agricole e Alimentari, Assessorato alle Attività Produttive, Assessorato dei Beni Culturali e Identità Siciliana, Assessorato del Territorio e Ambiente, Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo, Assessorato Pesca.

FONTE – Vieni con noi a O’Scià 2011


redazione

La redazione di doremifasol.org e saltasullavita.com è composta da tanti amici ed appassionati della musica di Claudio Baglioni. Un grazie a loro per il lavoro e l'aiuto apportato a questo portale - Per scrivere alla redazione usare wop@doremifasol.org - Capo Redattrice e coordinatrice: Sabrina Panfili [Roma]

16 Commenti

  1. Ciao vorrei conoscere quali saranno quest’anno gli ospiti di Baglioni a Lampedusa. Mi unisco al coro di richieste per Valerio Scanu, sarei felicissima se Claudio ripetesse il momento magico di un duetto con Valerio, due voci uniche! Il mio mito di sempre che canta con un giovane artista straordinario pieno di talento!

  2. Mi piacerebbe molto anche quest’anno venisse invitato Valerio Scanu insieme al grande Claudio Baglioni.Due voci stupende della musica italiana..Sentirli cantare insieme è stata una bella emozione e sarei felice si ripetesse…Mi associo anche io alle tante richieste nella speranza di venire accontentata..Grazie Claudio Baglioni…

  3. Mi piacerebbe molto rivivere l’emozione del duetto con VALERIO SCANU due voci meravigliose un momento veramente magico GRAZIE

  4. Mi farebbe un immenso piacere risentire e rivedere un duetto con Valerio Scanu…..!! hanno 2 voci spettacolari…… che assieme si trasforma in una magia unica……!!

  5. L’anno scorso il duetto Baglioni-Scanu è stato magnifico, sarebbe stupendo ripeterlo, Valerio è un grande artista edarebbe un tocco d’arte e di magia a questa bellissima manifestazione!

  6. Salve! Felicissima x il rinnovo dell’evento……volevo sapere quando verra’ data la comunicazione degli artisti che parteciperanno…..soprattutto sapere se ci sara’ Valerio Scanu….grazie mille..<3

  7. Gradirei avere i link a cui accedere per prenotare e partecipare all’evento. Grazie della collaborazione e buon lavoro. Rossella Bellandi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button