Home / Stampa / Baglioni: Lampedusa, nostra battaglia

Baglioni: Lampedusa, nostra battaglia

Baglioni: ‘Battaglia Lampedusa e’ la nostra’
Al via O’Scia’, cinque spettacoli con 60 artisti sul palco

ROMA – Beppe Fiorello, Alessandro Preziosi, Pino Insegno, Marco Masini e Stefano Masciarelli sono le ultime new entry con cui si completa il cast della IX edizione di O’Scià, la rassegna organizzata da Claudio Baglioni in programma da domani per cinque giorni a Lampedusa.

“La battaglia per mostrare al mondo il volto vero di questo straordinario arcipelago e del suo popolo, che vuole tornare a essere normalmente felice e guardato per quello che è veramente, è anche la nostra battaglia”, spiega Baglioni. “Siamo qui, non siamo mai andati via, torniamo sempre e continueremo a farlo”, aggiunge il cantautore romano che, dopo aver annunciato la fine di questa manifestazione, torna sui suoi passi insieme a circa 60 ospiti che saranno protagonisti con lui di cinque spettacoli, tutti a ingresso gratuito, sulla spiaggia della Guitgia. L’intento di Baglioni “é, soprattutto, manifestare solidarietà e vicinanza alla gente di Lampedusa, in un momento particolarmente delicato e difficile: queste cinque serate di musica e parole, vogliono essere il segno di un affetto particolare. E’ il nostro modo di dire che siamo qui, che non siamo mai andati via, che torniamo sempre e che continueremo a farlo”.

Nella giornata inaugurale di domani sono previsti Patty Pravo, Pooh, Anna Tatangelo, Mario Biondi, Matilde Brandi, Chiara Canzian, Cugini di Campagna, Maurizio Ferrini, Filippa Giordano, Vinicio Marchioni, Nathalie e Antoine Michel. Nei successivi quattro giorni altri artisti si alterneranno in una staffetta musicale di duetti con il padrone di casa: da Alessandra Amoroso a Zucchero, da Pino Daniele a Fiorella Mannoia, da Samuele Bersani a Massimo Ranieri, passando per Annalisa, Edoardo Bennato, Loredana Berté, Nino Buonocore, Camaleonti, Luca Carboni, Teresa De Sio, Dik Dik, Emma, Loredana Errore, Formula Tre, Irene Fornaciari, Alberto Fortis, Ira Losco, Lucariello, Amedeo Minghi, Giuliano Palma, Max Pezzali, Pfm, Enrico Ruggeri, Selene e Francesco Tricarico. Oltre ai cantanti, Baglioni ha chiamato a raccolta altri nomi dello spettacolo capitanati da Pippo Baudo: Lino Banfi, Giorgio Panariello, Lillo e Greg, Alessandro Siani, Paola Saluzzi, Ilaria Moscato, Ramona Badescu, Antonio Casanova, Marco Columbro, Fichi D’india, Pablo e Pedro.

L’edizione 2011 di O’Scià sarà realizzata grazie al sostegno delle istituzioni, a partire dalla Presidenza del Consiglio e dai ministeri dell’Ambiente e del Welfare, e con il sostegno della Regione Sicilia, del Comune di Lampedusa e Linosa e del Dipartimento della Protezione Civile. O’scià, inoltre, torna idealmente anche a Malta, l’isola che ospitò una serata evento nel 2007 a La Valletta con Baglioni, Riccardo Cocciante e Gianni Morandi. Le barche impegnate nella regata Rolex Middle Sea Race hanno esposto infatti una bandiera con il logo O’scià in segno di solidarietà e ideale vicinanza.

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

1 Commento

  1. ma qualche tv lo riprenderà come “sùsiti”?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.