Home / Stampa / Grazie a Baglioni e Marcorè

Grazie a Baglioni e Marcorè

Primi passi di Filippide del Fermano

L’Autismo è un grave disordine neurologico dello sviluppo che compromette l’interazione sociale e la comunicazione. Negli ultimi anni, si è rivelato una vera emergenza sociale, il tasso di incidenza sta crescendo annualmente ed è pari ad 1 nato su 100.

Di solito si parla di ‘bambini con autismo’, ma ci sono anche giovani ed adulti con autismo e per ciascuno di loro c’è una famiglia gravata dal peso, talvolta insostenibile, di una cura che non conosce pause.

(Neri Marcorè) Personalmente ho avuto modo di approfondire l’argomento autismo e gli aspetti drammatici che nasconde in occasione di uno sceneggiato in cui interpretavo proprio un soggetto autistico. Senza lanciare propositi pomposi mi auguro semplicemente che questo nostro contributo possa regalare qualche sorriso in più a chi lotta quotidianamente contro le tante criticità da risolvere.

(Filippide del Fermano) Nel nostro territorio, i giovani autistici, quando sono fuori dall’età scolare, spesso, vivono reclusi nelle loro famiglie: se il centro socio educativo è chiuso, per loro non c’è nient’altro. Questo di solito avviene ogni giorno a metà pomeriggio, avviene il sabato e la domenica, durante le festività, durante le vacanze di Natale…. Mentre i loro coetanei si divertono, socializzano, si incontrano, per loro quasi sempre, non ci sono che i genitori: nessuna altra opportunità di socializzazione ed inclusione. Non possono uscire, infatti, senza essere accompagnati, né andare al cinema da soli, o al bar o a passeggio, o frequentare una palestra e non ci sono amici che li vengono a trovare. Questo perché hanno bisogni tutti speciali e servono sempre accompagnatori e personale che ‘sappia’ trattare con loro e ’sappia’ adeguare l’ambiente alle loro speciali esigenze. Il Progetto Filippide, è un’esperienza nata anni fa a Roma con l’obiettivo di dimostrare come lo sport può diventare per soggetti affetti da questa sindrome uno strumento capace di migliorare la qualità della loro vita e funzionale all’acquisizione di una propria autostima. Grazie alla sensibilità di Claudio Baglioni e Neri Marcorè, da oggi il Progetto Filippide sarà una realtà anche per noi. L’intero incasso del concerto dell’11 dicembre al Teatro delle Api, infatti, è stato devoluto alla nostra associazione, con la specifica intenzione di ‘lasciare questo finanziamento nel nostro territorio’.

(N.M.) Diceva Gaber che, pur valutando positive le iniziative benefiche, quando queste diventano indispensabili vuol dire che lo Stato non funziona. Negli ultimi anni si sono moltiplicate esponenzialmente, a testimonianza del fatto che da una parte c’è sempre più bisogno del contributo e dell’impegno della società civile, dall’altra che le istituzioni, per dolo o disorganizzazione, non sono in grado di provvedere degnamente. La serata con Claudio Baglioni nasce dal piacere di incontrare una persona di grande valore artistico e umano; è proprio grazie alla sua generosità che si è poi rivelata un’occasione utile a contribuire a un’iniziativa meritevole come quella del progetto Filippide, laddove l’autismo, tra le tante malattie, viene spesso considerato un problema “minore” e quindi non prioritario.

(F. F.) Con il sostegno di questi due grandi, generosissimi artisti, il progetto che da tanto tempo ci sta a cuore, ma che incontrava qualche difficoltà a realizzarsi, per la complessità ed i costi, potrà realizzarsi. Con questo finanziamento, infatti, potremo dare vita finalmente ad un’importante opportunità di vivere fuori dal contesto della famiglia un’esperienza sportiva significativa e gratificante. Faremo allenamenti, poi parteciperemo ad importanti manifestazioni sportive. Primo obiettivo, ritrovarsi alla Maratona di Roma, a marzo, con gli atleti del Progetto Filippide delle altre città italiane, insieme ai 40.000 podisti italiani e stranieri.

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 


Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.