Home / In evidenza / Targa a Baglioni per “L’Italia è”

Targa a Baglioni per “L’Italia è”

Spett.le Redazione di Doremifasol.ORG e SaltasullaVita.COM, ringraziandoVi per l’eccellente servizio svolto a favore di tutti i “Baglioniani”, con la presente, Vi rendo noto che lo scorso 14 febbraio presso il Castello Aragonese di Taranto, si è svolta un’importante manifestazione, alla quale hanno partecipato molte istituzioni.

Durante l’evento si è trasmesso il nuovo brano di Claudio “L’Italia è”, molto apprezzato da tutti, e per il quale il nostro cantore ha ricevuto, anche se idealmente, la “Targa Qualità della Vita 2012”, assegnata dal Comitato Qualità della Vita, importante ente della città ionica e del quale faccio parte da qualche tempo.

Il nostro Claudio ha risposto positivamente all’iniziativa inviandoci un bellissimo messaggio di auguri e ringraziamenti. In allegato Vi invio due articoli, di cui uno scritto dalla sottoscritta, e pubblicato dal Corriere del Giorno il 2 marzo scorso, e la Targa che spero di poter consegnare presto di persona al nostro Grande Mago.

Cari saluti tutti in un abbraccio. Il sogno è ancora!

Stefania Ghionna

Da Baglioni  un’esortazione a vivere la Costituzione Italiana

La malia della musica, in un magma straordinario di melodia e versi, attraversa la nostra storia, donandoci la memoria di sconfinate emozioni, che altrimenti sarebbero adombrate dallo scorrere incessante del tempo. Va il Pensiero da Verdi e fluisce, permeando centocinquant’anni di storia italiana, verso l’Inno di Mameli, fino ad approdare, oggi, a “L’Italia è” di Baglioni, che da anni interpreta il nostro tempo “a tempo di musica” in un volo magnifico e suggestivo di sensazioni, sentimenti, incanto, e di tante storie, le sue, le nostre. Il cantautore romano col suo nuovo brano, non commercializzato, ma diffuso esclusivamente attraverso internet il 22 dicembre ’11, ha ripreso e musicato parte dei primi dodici articoli della Costituzione Italiana. La decisione del Comitato Qualità per la Vita di assegnare la prestigiosa “Targa Qualità della Vita”, istituita nell‘86, proprio a Baglioni, diviene dalla volontà di incentivare i giovani, seguendo le orme di un grande maestro, a leggere scientemente ed assimilare gli articoli della nostra Costituzione, perché guidati da quei valori possano essere degni cittadini di domani. Non dissimile è la tesi di Baglioni avvalorata da un messaggio inviato il 14 febbraio al comitato “Nessun’altra dice parole tanto importanti. Nessuna racconta cose di tale nobiltà. Come i marinai scrutano le stelle e guardano le carte per tracciare la rotta del viaggio, così gli uomini e le donne del mondo, specialmente nei momenti più difficili, cercano punti fermi e insegnamenti vecchi e nuovi per trovare la strada della vita. E della convivenza autentica e civile. Perciò mi piace pensare che il brano, che è Bene Comune possa essere ascoltato dai partecipanti all’incontro del 14 febbraio, per la prima volta da più persone insieme e proprio a Taranto, città dei due mari e di tanta storia e tante storie di civiltà. È il mio contributo (con quello che so fare) alle vicende del nostro Paese”. Studiare la Costituzione significa affrontare più consapevolmente le avversità del nostro periglioso viaggio di vita, interrotto purtroppo da un naufragio collettivo, spesso causato dal disvalore, che imperversa e devasta la nostra società, offuscata dal bagliore cupo del denaro e del potere. Bisognerebbe tornare al passato, per recuperare quegli ideali che hanno reso gloriosa l’Italia, ora agonizzante, per impreziosire il nostro fragile essere e dare senso al nostro precario esistere. Ma come Baglioni conclude nel messaggio“l’avventura va avanti tra terra e mare perché domani sia il tempo più lungo da vivere, oltre l’orizzonte, ci sia il luogo più bello dove stare”. Anche nei momenti di tenebroso buio è necessario augurarsi e immaginare un nuovo tempo di vita, seguendo, magari, quelle “stelle fisse” da sempre illuminanti per l’uomo dalla notte dei tempi. La Costituzione in musica è pertanto un’altra “pietra miliare” dell’incredibile viaggio artistico del maestro Baglioni, al quale va il nostro sentito riconoscimento e l’auspicio che quelle note possano divenire la colonna sonora di un nuovo percorso di speranza per i giovani del nostro Paese.

Dott.ssa Stefania Ghionna

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.