Home / In evidenza / Natale con un sasso nel cuore

Natale con un sasso nel cuore

Caro Claudio,

Mi è molto difficile scriverti queste parole, in particolare per il fatto che il nostro rapporto è duraturo da ben 18 anni…
Era Settembre 1993, io ero seduto sul sedile passeggero di una Twingo rossa e tu…
Beh, tu uscivi dalle casse dello stereo. All’inizio era un rapporto superficiale, tu cantavi in macchina e io andavo all’asilo canticchiando Signora Lia…
Poi uscì Io sono qui e già le cose cambiarono. Le nostre frequentazioni musicali si fecero più intense finchè non cantasti in diretta tv in prima serata Heidi, e lì ho capito che sarebbe stato per sempre. Abbiamo avuto momenti belli insieme… Da me a te, Viaggiatore, Acustico, Incanto, Sono io…
Già con Crescendo abbiamo cominciato ad avere i primi screzi, poi hai pensato di fare Cercando e sulla nostra storia musicale a distanza è tornato il sereno.
Poi sei cambiato, insomma ad un certo punto non ti riconoscevi più, hai sfornato due album tripli con vecchie canzoni per un totale di dischi sei, più un album di cover che ammetto di aver apprezzato.
Però lì qualcosa si è incrinato. E’ vero il tour è stato bellissimo ma la sensazione è stata quella che raschiassimo il fondo di un barile… però ti ho perdonato, insomma cos’erano due album tripli di fronte a tutto quello che c’era stato prima.
Poi c’è stato Qpga e ho accettato pur non condividendo, mi sono sforzato di vedere le cose dal tuo punto di vista e forse ci sono anche un po’ riuscito.
Hai voluto fare un tour mondiale, da cui hai tratto un disco dal vivo e un dvd e mi hai promesso che avresti smesso. Che avresti chiuso col passato e che avremmo cominciato una vita nuova. A Maggio abbiamo cominciato a fare progetti, ma come direbbe la Pausini sei il classico uomo che promette e poi non cambia mai, e adesso scopro che sembra tu abbia in cantiere un disco di Natale. Sia chiaro, in 18 anni di amore incondizionato nei tuoi confronti di rospi ne ho mandati giù, certo che l’amore che avevo nei confronti tuoi e della tua musica andasse oltre ogni mera operazione commerciale e che sarebbe arrivato un domani migliore per noi.
Ma questa volta mi sento francamente tradito.
Non so se sia vero quello che si dice in giro, le voci di corridoio non mi sono mai piaciute, quindi per me non è vero finchè non me lo dici tu. Però se così fosse, caro Claudio, forse è giunto il momento, per la prima volta di prenderci una pausa di riflessione. Almeno fino al 18 maggio 2013.

Un innamorato.

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 


31 commenti

  1. Buongiorno a tutti. E’ la prima volta che mi trovo a scrivere in un forum. E lo faccio alla “veneranda” età di 47 anni.
    Per partecpare anch’o al concorso “sono tra i più vecchi fan di Claudio”, vi dico che lo seguo dall’album Strada Facendo.
    Per cui da 30 anni. Sono stato spinto a dare il modesto contributo alla discussione, perchè non riesco a capire perchè ogni qualvolta si provi a muovere una critica al nostro beniamino…

    Leggi tutto qui
    https://www.doremifasol.org/news/2012/09/20/infastidito-distacco-di-un-fan/

  2. Al di la’ di tutti i nostri discorsi il grande Claudio ha risposto nella videochat. Cosa ha fatto in questi 10 anni ? Beh un mare di cose: ha dato vita a manifestazioni eccezionali come o’scia e 10 dita, ha stretto ancora di piu’ il rapporto con il suo pubblico con vari concerti, ha “giocato” nel cantare canzoni di altri, ha messo insieme le sue canzoni piu’ belle nella prima vera sua raccolta di successi, e si e’ messo in gioco riprendendo in mano il suo disco di’ esordio mescolandolo a nuovi spunti sia musicali ( nuove canzoni ) che letterarie!!! Inoltre ha e sta lavorando al suo disco inedito…. non e’ rimasto senza far nulla…. Anzi!! Non c’e’ bisogno di aggiungere altro…….

    • E’ quello il problema: ha fatto troppe cose (di cui molte inutili) se ne faceva meno ma più costruttive per la sua carriere forse era meglio.

  3. Torniamo anche sulla terra ogni tanto, è blasfemio pensare che si deve pur mangiare e anche i dischi compilation, fanno comunque guadagnare la pagnotta? In attesa di nuovi progetti inediti.Non è il primo ed in questo periodo di crisi generalista altri autori hanno seguito la strada.Attendiamo tutti la data del 18 maggio ovviamente a meno che di ripensamenti.

  4. credo, giusto per puntualizzare il mio commento precedente, che
    l’ indole artistica di ogni persona vada di pari passo con le sue energie e i suoi progetti riguardo alla vita.
    Noi abbiamo amato il giovane claudio con la sua camilla scassata e i suoi sogni da ragazzo di borgata a suo modo raffinato e colto e pieno di cose da dire. Anni dopo abbiamo amato il claudio trentenne con progetti e sogni più maturi, poi il claudio “in crisi ” di oltre e io sono qui… adesso forse ha anche un’ età che io personalmente non ho ancora raggiunto e non posso sperare che ragioni e sogni come un ventenne e nemmeno come un quarantenne come me.
    In questo senso il rapporto può essersi incrinato, perchè non troviamo in lui quella energia che ci ha trascinato in passato.
    personalmente pur non amando alcune delle sue ultime uscite discografiche spero ancora fortemente che il prossimo album torni a stupirmi… quello che fa in mezzo mi preoccupa relativamente.
    saluti a tutti, margherita

  5. Buongiorno è proprio questo il “disco rotto” che compare ogni volta che alcuni di “noi” diciamo cresciuti a pane e Claudio, si permettono di uscire dai ranghi rigidi dei “fans comunque” e tentano di spiegare cosa di quel lontano rapporto, si sia incrinato. Non una feroce critica, ne un definitivo abbandono ma appunto una pacata riflessione sul cosa era e cosa è, oggi.Serenamente.

  6. non gli si può certo chiedere di scrivere canzoni a richiesta! Lo sfogo dell’ “innamorato ” è per quello che mi riguarda in gran parte condivisibile, ma io dico: ” Non ti interessa il disco con le canzoncine di natale? ” Non comprarlo! Probabilmente è quello che farò io, senza rancore , pur continuando ad amare claudio.
    Perchè ormai credo che tutti lo amiamo indipendentemente da quello che fa… e non so nemmeno quanto abbiamo diritto di sgridarlo…

  7. io ho un mio pensiero sul fatto che Claudio in questi anni ha continuato a fare i cd/dvd che elencate un po’ tutti voi che lo criticate (a ragion veduta)Il mio pensiero è che questo artista si distingue un po’ dagli altri, lui la vita, l’amore, le emozioni, le trova su di un palco a cantare e non potendo sfornare un disco ogni anno (lui che proprio non ci ha mai abituato a questo) fa in modo almeno di non pedere queste sensazioni. ho la mia idea CLAUDIO SI SENTE VIVO SU UN PALCO.

    • Ottima riflessione Irene e concordo con te. Anch’io in qesti anni, partecipando ai numerosi concerti, ho proprio avuto questa sensazione ghe piase (diremmo noi veneziani..)proprio stare sul palco, ha riscoperto questo piacere, questo contatto
      Saluti Nadia

  8. Devo dire che da un lato capisco il desiderio dei fans di avere un cd di inediti, perchè se si “pretende”, ancora e tanto, è perchè Claudio può dare tanto. Così se, per un verso, è giusto esprimere il proprio malcontento e cercare, nello stesso tempo, di fargli avere il polso della situazione-fans, dall’altro bisognerebbe avere rispetto e fiducia in Claudio. Questo è amare qualcuno!Non chiedersi solo ciò che uno vuole, ma ciò che vuole anche l’altro! Rispettare i tempi dell’altro! Sono troppo lunghi? Beh, pazienza! Ha già dato così tanto IN OLTRE 40 ANNI che non basterebbe altrettanto tempo solo per dirgli GRAZIE! Vorrei chiudere con una domanda-riflessione: In questi ultimi dieci anni cosa ha fatto Claudio? Ha passato il tempo a rigirarsi i pollici?

  9. seguo Claudio dal lontano 1971( un cantastorie dei giorni nostri- una favola blu) e la sua grandezza artistica era, è e sarà sempre fuori discussione; le sue canzoni hanno lasciato segni incaccellabili nella nostra vita e la gratitudine nei suoi confronti è immensa per quanto ha dato.E’però vero che , almeno io, sento il bisogno di NUOVE CANZONI con cui Claudio possa arrivare dritto al cuore e questo manca dal 2003. Comunque aspetto fiduciosa……….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.