Home / Resoconti / Infastidito distacco di un fan

Infastidito distacco di un fan

Buongiorno a tutti. E’ la prima volta che mi trovo a scrivere in un forum. E lo faccio alla “veneranda” età di 47 anni.

Per partecpare anch’o al concorso “sono tra i più vecchi fan di Claudio”, vi dico che lo seguo dall’album Strada Facendo.

Per cui da 30 anni. Sono stato spinto a dare il modesto contributo alla discussione, perchè non riesco a capire perchè ogni qualvolta si provi a muovere una critica al nostro beniamino, qualcuno si elevi a rango di “moralizzatore” e ci ricordi che quando si ama si ama, per cui non si discute.

Non è così ragazzi. Pensate che il nostro Claudio preferisca trovarsi di fronte un fan dallo sguardo inebetito che qualsiasi cosa lui faccia applaude e grida senza un minimo di capacità critica, oppure una persona che abbia voglia di discutere su quelle che sono le proprie perplessità?

E’ una questione di rispetto. Chi critica Baglioni o qualsiasi altro proprio pupillo, lo fa per il rispetto che gli porta. Come uomo e come artista. Chiunque di noi lo ascolti da 20 30 o 40 anni, non può essere felice di sentirlo cantare l’articolo della Costituzione..

Non può essere felice per una tripla compilation di dischi che noi tutti abbiamo nelle nostre librerie. Non può essere felice per aver di nuovo riascoltato QPGA modificato o allungato nel suo brodo.

Tra l’altro mettendo mano ad un disco sacro. Certo direte voi, sua è la musica e suo è il diritto di farne ciò che vuole. Ma è anche nostro diritto far sentire la voce di chi, dopo aver ascoltato canzoni come Stelle di stelle o Signora delle ore scure, si trova a doverlo fare con pezzi onestamente improponibili. Qualcuno sa spiegarmi, senza dirmi, “allora non comprarlo”, il senso artistico-musicale di queste scelte?

Enrico, tu parli di pagnotta. Scherzi o dici sul serio. Uno come lui che ha milioni di euro guadagnati, deve pensare alla pagnotta? E di chi stiamo parlando, di um operaio della Fiat?

Scusate lo sfogo, ma non posso ogni volta avvertire la mancanza di rispetto verso Claudio, un artista assolutamente completo.

Un musicista vero. E proprio per questo gli porto rispetto dicendo cosa non va e francamente mi piacerebbe che ci fosse lo stesso rispetto verso di noi fans, magari non proprio da lui, ma da qualche personaggio del suo entourage (anche se non credo che Claudio a 60 anni non possa decidere da solo), che molte volte lo ha consigliato in maniera assurda (vedi partecipazioni a programmi come Ti lascio una canzone, Io canto, I migliori anni….etc etc).

Claudio, so che non mi leggerai, però voglio dirti che ci sono tanti di noi, che proprio per l’amore che hanno verso di te, vogliono dirti che ci saranno sempre, ma con infastidito distacco, quando tu penserai che al silenzio, sia meglio un articolo della Costituzione in musica

Daniele

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 



33 commenti

  1. Rispondo per la seconda volta a una critica su Claudio,su le sue scelte e sottolineo sue scelte artistiche e musicale.Sono contenta che almeno siamo tutti d’accordo sul fatto che sia artista e musicista eccezionale, con un successo continuo che dura da oltre quarant’anni.In tanto tempo di onorata carriera,magari non sempre si possono capire tutte le sue scelte,e non tutte ci possono convincere fini in fondo,le critiche costruttive aiutano quelle distruttive no!Questo non significa che ho sempre condiviso tutto,ma penso che abbia diritto a fare le scelte che vuole,io posso sembre prendermi come si usa dire una pausa di riflessione se non sono convinta.Quello che non capisco è come mai chi ha di queste opinioni non lo faccia,perchè ho il sospetto che sono quelli che poi ritroviamo senpre nelle prime file e magari pretendono di avere privilegi e se Claudio sbaglia perchè è un essere umano somo pronti a crocifiggerlo.Concludendo le critiche sono necessarie e volte aiutano ma fare a pezzi gli ultimi 10 anni della sua carriera non lo trovo giusto.Riguardo agli aricoli della cosituzione italiana mi sembra che Claudioha spiegato le sue motivazioni,e scelto di omaggiare quello che in fatto di leggi ci dovrebbe rappresentare in tutto e per tutto non è stata un operazione commerciale ma solo un omaggio e tale deve rimanere cosa c’è che turba i sogni di alcuni di voi.

  2. Mi rivolgo a tutti i fans di Claudio, io sono un suo coetaneo e lo seguo da quando ha cominciato, ma bisogna essere realisti quello che ha fatto degli ultimi 10anni non è stato all’altezza degli anni precedenti, faccio un solo esempio…gli inni per i mondiali di nuoto, delle canzoni senza ne capo ne coda quasi incomprensibili…
    non per questo io ho smesso di seguirlo e di apprezzarlo per le molte cose che anche in questi anni ha fatto, però bisogna essere obiettivi e riconoscere se il nostro artista preferito sbaglia…
    mi rivolgo a tutti gli appassionati di CB non offendetevi se qualcuno lo critica, sono critiche di gente “innamorata” che vorrebbe ascoltare un certo tipo di musica che tutti noi abbiamo imparato da lui ad apprezzare e invece a volte ascoltando gli ultimi dischi si resta delusi…

  3. Alla signora Manu (che e’ anziana, ma non ape guerriera, nel senso che Baglioni lo stima senza arrivare al fanatismo), sembrava di aver usato un italiano abbastanza corretto per spiegare cosa l’aveva infastidita. Il commento era finalizzato a ribadire che non me ne importa niente di cosa fa o non fa Baglioni nel prossimo futuro, ritengo che sia un grande per quel che ci ha dato e lo seguiro’ fino a quando avra’ voglia di dire qualcosa. Solo mi sembrano inutili e non certo costruttivi tutti questi commenti negativi sul suo passato recente; se non vi interessa, non c’e’ bisogno di perdere tempo a criticare, non ascoltate e basta.
    Per quanto riguarda il deragliamento del binario con il commento ad “Anima mia”, chi ha ritenuto di leggere un osanna a Fazio non ha compreso la mia intenzione: era semplicemente una osservazione al commento che il Sig. Pasquale ha scritto alle ore 13,31 del 20 settembre. Non credo che Fazio abbia bisogno di qualcuno che lo esalta, volevo solo spiegare come avevo interpretato lo spirito della trasmissione e dire che, anche in quella occasione, Baglioni mi e’ sembrato un grande uom di spettacolo, si e’ messo al servizio di chi (secondo me) la televisione la fa bene. Punto.

    Manu

  4. Io di anni ne ho 60 ed e’ la prima volta che intervengo in un forum, lo faccio perche’ mi sono stufata di leggere tutte queste cavolate, quindi dico la mia. Possibile non trovare di meglio per passare il tempo, che scatenare una discussione sul “NULLA”??
    Ho cominciato ad apprezzare Claudio Baglioni con l’uscita dell’album “La vita e’ adesso” e la voce e la musica di questo uomo di grande sensibilità’ mi accompagnano anche oggi. Del resto me ne frego, se si imbarca in qualcosa di nuovo, lo seguo se il progetto mi convince, altrimenti mi basta quello che ci ha lasciato.
    Le risposte alle cose insulse che qualcuno ha scritto sarebbero superflue, tanto chi lo vuol sapere lo sa come stanno le cose e chi non lo vuole accettare restera’ nella sua posizione, mi limito a dire: provateci voi a tenere in piedi una carriera come la sua, impresa da far tremare i polsi tutti i giorni. O forse e’ questo il problema, invidiosi??!!
    Mi concedo una sola riflessione, qualcuno spiega a a quello che si scandalizza per la partecipazione di Claudio ad “Anima mia”, che lo spirito di quella GENIALE trasmissione era proprio quello di prendere un personaggio “schivo” ed “ingessato” come Baglioni e riportarlo tra i comuni mortali, facendolo giocare e facendoci divertire? Mi spiego anche questo, non tutti capiscono Fabio Fazio, che puo’ piacere o non piacere, ma e’ uno che la televisione la sa fare e il programma non e’ stato certo un flop, Raidue se li sogna ancora quei numeri di ascolto e di gradimento!! Senza contare che ha dato il via ad una serie infinita di trasmissioni fotocopia, che non hanno mai raggiunto il successo dell’originale…….o cosa vorra’ dire??!!!
    Un saluto a tutti
    Manu

    • Ci risiamo. Hai ragione Daniele, appena si tocca Claudio si scatenano le api guerriere che manifestano il loro tifo calcistico. Come ogni tifoso che non ammette mai che la sua squadra ha giocato male così è con Claudio. La squadra è una fede e va amata sempre come Claudio. Anch’io come tanti amo questo artista e uomo meraviglioso, lo conosco e frequento da 35 anni e se fossi donna…. non vado oltre. La Sig.a Manu è andata fuori binario osannando Fazio con il programma Anima mia, ho la cassetta che ogni tanto rivedo con grande ammirazione e piacere ma che nulla ha che vedere con le apparizioni di Claudio in trasmissioni populistiche e quì dobbiamo dire che se proprio non si tratta di pagnotta forse uno sfilatino o una michetta per i milanesi, può far comodo… non scandalizziamoci. Il prossimo anno, con il nuovo cd, sapremo se è una minestra riscaldata o un nuovo piatto di alta scuola che solo un grande chef sa fare. In attesa che qualche paladino mi metta in croce mando un saluto a tutti, buoni e cattivi, ma soprattutto a chi ama la libertà di manifestare, educatamente, le proprie opinioni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.