Resoconti

Infastidito distacco di un fan

Buongiorno a tutti. E’ la prima volta che mi trovo a scrivere in un forum. E lo faccio alla “veneranda” età di 47 anni.

Per partecpare anch’o al concorso “sono tra i più vecchi fan di Claudio”, vi dico che lo seguo dall’album Strada Facendo.

Per cui da 30 anni. Sono stato spinto a dare il modesto contributo alla discussione, perchè non riesco a capire perchè ogni qualvolta si provi a muovere una critica al nostro beniamino, qualcuno si elevi a rango di “moralizzatore” e ci ricordi che quando si ama si ama, per cui non si discute.

Non è così ragazzi. Pensate che il nostro Claudio preferisca trovarsi di fronte un fan dallo sguardo inebetito che qualsiasi cosa lui faccia applaude e grida senza un minimo di capacità critica, oppure una persona che abbia voglia di discutere su quelle che sono le proprie perplessità?

E’ una questione di rispetto. Chi critica Baglioni o qualsiasi altro proprio pupillo, lo fa per il rispetto che gli porta. Come uomo e come artista. Chiunque di noi lo ascolti da 20 30 o 40 anni, non può essere felice di sentirlo cantare l’articolo della Costituzione..

Non può essere felice per una tripla compilation di dischi che noi tutti abbiamo nelle nostre librerie. Non può essere felice per aver di nuovo riascoltato QPGA modificato o allungato nel suo brodo.

Tra l’altro mettendo mano ad un disco sacro. Certo direte voi, sua è la musica e suo è il diritto di farne ciò che vuole. Ma è anche nostro diritto far sentire la voce di chi, dopo aver ascoltato canzoni come Stelle di stelle o Signora delle ore scure, si trova a doverlo fare con pezzi onestamente improponibili. Qualcuno sa spiegarmi, senza dirmi, “allora non comprarlo”, il senso artistico-musicale di queste scelte?

Enrico, tu parli di pagnotta. Scherzi o dici sul serio. Uno come lui che ha milioni di euro guadagnati, deve pensare alla pagnotta? E di chi stiamo parlando, di um operaio della Fiat?

Scusate lo sfogo, ma non posso ogni volta avvertire la mancanza di rispetto verso Claudio, un artista assolutamente completo.

Un musicista vero. E proprio per questo gli porto rispetto dicendo cosa non va e francamente mi piacerebbe che ci fosse lo stesso rispetto verso di noi fans, magari non proprio da lui, ma da qualche personaggio del suo entourage (anche se non credo che Claudio a 60 anni non possa decidere da solo), che molte volte lo ha consigliato in maniera assurda (vedi partecipazioni a programmi come Ti lascio una canzone, Io canto, I migliori anni….etc etc).

Claudio, so che non mi leggerai, però voglio dirti che ci sono tanti di noi, che proprio per l’amore che hanno verso di te, vogliono dirti che ci saranno sempre, ma con infastidito distacco, quando tu penserai che al silenzio, sia meglio un articolo della Costituzione in musica

Daniele




The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button