Stampa

Il Viaggio: Tre Re

Tre Re ovvero  “The Three Kings“, è stata scritta da Peter Cornelius, compositore e poeta tedesco, intorno al 1853-1854. In questa canzone viene raccontato il viaggio dei Re Magi.

Cornelius ha inserito la melodia di questa canzone quale basso nel corale “Wie schön leucht uns der Morgenstern” (Come brilla per noi la stella del mattino); il cui testo è stato composto dal poeta Philip Nicolai. Quest’ultimo celebra Gesù chiamandolo “sposo”. Il suo è un autentico canto d’amore con simboli quali fiori, cuori e fiamme. Interessante è pure il fatto che, nel testo, Gesù venga paragonato al diaspro, una pietra che viene associata comunemente a Marte. Si dice anche che al momento della Passione il diaspro abbia assorbito il sangue di Cristo. D’altro canto Gesù viene paragonato anche alla stella del mattino, ossia a Venere.

Oltre ai “The Three Kings“, Cornelius realizza altri canti riguardanti altre figure e momenti della nascita di Gesù: L’albero di Natale, I  Pastori, Simeone.

Di seguito il testo originale in inglese:

Three Kings from Persian lands afar
To Jordan follow the pointing star:
And this the quest of the travellers three,
Where the new-born King of the Jews may be.
Full royal gifts they bear for the King;
Gold, incense, myrrh are their offering.

How brightly shines the morning star!
With grace and truth from heaven afar
Our Jesse tree now bloweth.

2. The star shines out with a steadfast ray;
The kings to Bethlehem make their way,
And there in worship they bend the knee,
As Mary’s child in her lap they see;
Their royal gifts they show to the King;
Gold, incense, myrrh are their offering.

Of Jacob’s stem and David’s line,
For thee, my Bridegroom, King divine,
My soul with love o’erfloweth.

3. Thou child of man, lo, to Bethlehem
The Kings are travelling, travel with them!
The star of mercy, the star of grace,
Shall lead thy heart to its resting place.
Gold, incense, myrrh thou canst not bring;
Offer thy heart to the infant King.

Thy word, Jesu, Inly feeds us,
Rightly leads us, Life bestowing.
Praise, O praise such love o’erflowing.

Questo invece una versione in italiano del testo:

Tre Re vengono dall’oriente;
una stella li guida verso le rive del Giordano.
In Giudea domandano a tutti,
dove è il Re appena nato?
Vogliono offrire in dono al Bambino
oro, incenso e mirra.

E chiara splende la luce della stella:
alla stalla arrivano i Re;
guardano il Bambinello con tenerezza,
pregando si inchinano i Re;
portano oro, incenso e mirra
in dono al dolcissimo Bambino.

O creatura umana! Sia fedele il tuo passo!
I re camminano, vai con loro!
La stella dell’amore, la stella della Grazia
rischiari la tua meta, così che tu cerchi il Signore,
e se non hai oro, incenso e mirra,
dona il tuo cuore al dolcissimo bambino!

Di seguito il Winchester Cathedral Choir che canta “The Three Kings”:

<— Torna al Viaggio in un Piccolo Natale (Home)


Sam Fisher

Salve a tutti, “Sono Io” e sono uno di voi. Un Baglioniano? Un Clabber? Un Baglionista? Uno delle prime file? Uno sempre in piedi? Uno che accetta tutto quello che fa? Sono un Hacker, nel cuore di doremifasol.org e vi "colpirò" quando meno ve lo aspettate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button