Home / Stampa / D’Alessio omaggia Baglioni

D’Alessio omaggia Baglioni

foto-logo-i-migliori-anni‘I migliori anni’, ospite Pippo Baudo
Con Carlo Conti, questa sera su RaiUno, anche Gigi D’Alessio e Raoul Bova.

Grandi nomi per la 7° puntata de I Migliori Anni, lo show ‘amarcord’ condotto da Carlo Conti, in diretta su Rai1 sabato 9 marzo a partire dalle 21.10.

L’orchestra di Pinuccio Pirazzoli accompagnerà la sfida all’ultima nota dei protagonisti di Canzonissima: Alexia, Luca Barbarossa, Karima, Marco Masini, Mietta, Paola&Chiara, Povia ed Enrico Ruggeri faranno assaporare alla platea televisiva il piacere dei ricordi grazie alle loro esecuzioni, piene di energia e di sentimento, dei brani degli anni ’60, ’70, ’80, ’90. Alexia farà molto “Rumore” con il brano di Raffaella Carrà e inoltre dedicherà all’universo femminile il suo inedito “Io no”, Marco Masini si interrogherà su “Cosa resterà degli anni ’80”, Mietta racconterà “Quando finisce un amore”, Luca Barbarossa canterà “La prima cosa bella” ed Enrico Ruggeri darà voce ad “Agnese”. Povia si domanderà “E tu come stai?“, Paola&Chiara eseguiranno “Quizas, quizas, quizas” e Karima sfodererà le note soul su “Respect/Think” di Aretha Frankin.

Al termine delle loro esibizioni verranno votati dai 100 ragazzi presenti in studio, dai giurati che da una delle sedi Rai d’Italia voteranno sotto la guida di Pamela Camassa e per tutta la settimana dagli utenti del web sul sito www.imigliorianni.rai.it. La competizione, come di consueto, lascerà poi spazio ai superospiti.

Questa settimana Carlo Conti ospiterà Pippo Baudo che si esibirà sui brani “Viva le donne”, “La Quadriglia” e “Donna Rosa”, di cui tra l’altro è anche autore e a giudicarlo sarà l’applausometro, strumento in uso nel programma “Settevoci”, il gioco musicale che lo ha lanciato alla fine degli anni ’60. Accompagnato dall’orchestra il presentatore siciliano si esibirà anche sulle note di “Una domenica così”.

Sarà poi la volta di un popolare interprete della musica italiana.: il cantautore partenopeo Gigi D’Alessio che ripercorrerà i classici del suo repertorio. L’artista napoletano renderà omaggio a Claudio Baglioni con “Questo piccolo grande amore” e all’indimenticabile Domenico Modugno con “Meraviglioso”.

Si “Riderà” poi con Little Tony e il suo “Cuore matto”, si rivivranno le atmosfere magiche delle “Montagne verdi” di Marcella Bella e Rocco Granata delizierà i telespettatori con la sua dichiarazione d’amore per “Marina”. Il cantautore inglese Nick Kershaw riproporrà il brano che lo ha reso noto “I won’t let the sun go down on me”, per poi proseguire con “The riddle” e con una delle ballate storiche degli anni ’80 “Wouldn’t it be good”.

Sul palco de “I Migliori Anni” salirà anche Raoul Bova che si racconterà a Carlo Conti e ripercorrerà i 20 anni della sua carriera televisiva e cinematografica.

Non mancherà infine il momento interamente dedicato alle risate con Nino Frassica e il tuffo nel passato con le “Interviste Impossibili” di Carlo Conti. Sarà poi la volta della rubrica “Chi è?” dove un personaggio da tempo scomparso dalla scena avrà modo di raccontare dei piccoli aneddoti del suo percorso professionale.

Il padrone di casa darà la buonanotte ai telespettatori con la lettura dei “Noi che” più spiritosi, scelti tra i tantissimi postati nella bacheca del sito durante tutta la settimana.

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 


6 commenti

  1. D’Alessio omaggerà Claudio… ma siamo sicuri??? Perchè fra i tanti proprio lui??? Claudio e d’alessio… come l’oro e il ferro

    • Non capisco lo stupore. D’Alessio ha sempre sostenuto di essere un fan sfegatato di Baglioni e di essersi ispirato a lui piu’ volte. In suo onore, ha chiamato Claudio il suo primo figlio. Ora non ne parla quasi più’ , ma basta ricercare le vecchie interviste…..

      • Nessun stupore… so benissimo della passione di d’alessio x il nostro claudio fin dagli esordi… da quando faceva piano bar ai matrimoni. L’interrogativo su omaggerà era riferito al fatto che quando canta le canzoni di baglioni, d’alessio tenta in tutti i modi di scimmiottarlo… ma nn c’è paragone… non hà personalità nè tanto meno estensione vocale!

        • Su questo ha ragione da vendere. Secondo me, ciò che rende meglio l’Idea e’ il duetto di “Mille giorni di te e di me” nella trasmissione di D’Alessio; imbarazzante!! Non sono riuscita a vederne la fine……..

          • puntualizziamo una cosa però..non avere una grande estensione non vuol dire essere un pessimo cantante … ci sono stati cantanti famosi che cantavano in meno di un’ottava … un grande cantante non deve avere una grande estensione per essere considerato bravo .. altrimenti sarebbero bravi solo i tenori :D…detto ciò la cosa che penalizza gigi è il suo modo di fare musica …. prendiamo ad esempio ”a riva a mare” beh la musica è spiccicata a ”io dal mare ” di claudio ! va bene ispirarsi a un grande come claudio .. ma se uno lo fa in questo modo non rende molto bene …. poi gigi è visto di malocchio anche per la storia della tatangelo … ma su questo punto credo che non dovremmo essere noi ( e con noi intendo tutta l’italia che lo contesta)a giudicare ..ognuno fa le sue scelte giuste o sbagliate che siano … anche a me da fastidio che gigi canti le canzoni ma per il semplice fatto che è giudicato male e quindi cantando claudio il pubblico che non conosce bene baglioni potrebbe avere una pessima idea anche del nostro mago …

  2. oh cavolo….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.