Home / In evidenza / Baglioni, Zero e la sorpresa Berté

Baglioni, Zero e la sorpresa Berté

Wind Music Awards

Italy loves Emilia” il concerto dell’anno. Rubino nuovo talento

 

video

Luca dondoni – Roma

Ieri sera su Raiuno Claudio Baglioni, Luciano Ligabue e Renato Zero sono stati tra i protagonisti della diretta della 7ma edizione dei «Wind Music Awards» al Centrale Live del Foro Italico di Roma con l’arrivo a sorpresa di Loredana Bertè. 

Durante la manifestazione trasferitasi nella capitale dopo anni all’Arena di Verona, sono stati consegnati dischi d’oro, platino e superplatino ad artisti che non sembrano sentire la crisi della discografia. Baglioni appena dopo il Tg1 delle 20 ha eseguito la nuova «Con voi» mentre durante la diretta si è apprezzato anche il secondo brano di un’avventura «in progress» intitolato «Dieci dita». 

Il divo Claudio ha ricordato l’esperienza di «Italy Loves Emilia» seguito da altre star come Ligabue e Zero che furono fra i quattordici big di Campo Volo. A loro il premio per il concerto dell’anno subito seguito da un collegamento con una scuola di Mirandola in provincia di Modena ricostruita grazie a una parte dei fondi raccolti.

Carlo Conti e Vanessa Incontrada hanno tenuto le fila della kermesse che ha ricordato vagamente i fasti del mai dimenticato Festivalbar; oltre ai sopracitati si sono passati il testimone Biagio Antonacci premiato da Giuseppe Tornatore, Chiara Galiazzo in duetto con Fiorella Mannoia, Club Dogo con Giuliano Palma, Moreno recente vincitore di «Amici» che ha rappato un freestyle sui WMA, Emma Marrone, Fedez, Tiziano Ferro che ha premiato Corrado Guzzanti, Max Gazzè, Baby K, Marco Mengoni, i Modà, Gianna Nannini, Negramaro, Max Pezzali, Eros Ramazzotti e Antonello Venditti. Spazio anche al talentuoso Renzo Rubino, vincitore del contest on line «WMA Next Generation» premiato da un fan estratto tra chi lo ha votato via web.

Gli ospiti internazionali sono stati Olly Murs, Jamie Cullum e i Bastille affogati però da una scaletta con troppe esibizioni, premi, saluti, pacche sulle spalle o promozioni di tour imminenti. 

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.