Home / In evidenza / Baglioni svela “Con Voi” a TgCom24

Baglioni svela “Con Voi” a TgCom24

Claudio Baglioni svela “Con Voi” a Tgcom24

In diretta streaming dalle 18.30 l’incontro al Caffè de La Versiliana

Claudio Baglioni torna al Festival Gaber e lo farà sabato 20 luglio sul palco della Cittadella di Viareggio e domenica al Caffè de La Versiliana, dove presenterà il suo progetto “Con Voi” e anticiperà i contenuti del nuovo brano “L’ultima cosa che farò“, disponibile su iTunes dal 23 luglio, canzone dall’anima rock sulla rivincita e sul riscatto.Diretta su Tgcom24 dalle 18.30.
Dopo la sua prima partecipazione nel 2004 e la seconda nel 2006, Claudio Baglioni sale per la terza volta sul palco della Cittadella del Carnevale di Viareggio, interpretando solo pezzi del repertorio gaberiano, cantando “Le strade di notte”, brano che ha aperto il Festival Gaber speciale decennale 2013 e che verrà riproposto dal cantautore nella serata di chiusura di Viareggio.

Il giorno dopo, l’appuntamento con Baglioni è nell’ambito degli incontri che il Festival Gaber organizza al Caffè de la Versiliana. Intervistato da Massimo Bernardini amico e biografo di Gaber e da Paolo Dal Bon presidente del Festival Gaber, Baglioni racconterà per la prima volta in pubblico il suo nuovo e innovativo progetto “Con Voi”.

“Con Voi” è un progetto che si compone nel tempo, un’opera in divenire, una sorta di puzzle che prende forma nel presente, contemporaneamente alla composizione dei brani. L’esigenza di non uscire con un album già completo ma al contrario, di comporlo “strada facendo”, nasce dall’idea di scrivere e cantare quasi in contemporanea, facendo ascoltare alle persone le emozioni del vissuto presente, non del passato.

Fonte:

TgCom24

 

redazione

La redazione di doremifasol.org e saltasullavita.com è composta da tanti amici ed appassionati della musica di Claudio Baglioni. Un grazie a loro per il lavoro e l'aiuto apportato a questo portale - Per scrivere alla redazione usare wop@doremifasol.org - Capo Redattrice e coordinatrice: Sabrina Panfili [Roma]

Potrebbe interessarti anche:

 


6 commenti

  1. Che sveli (ancora) il progetto per mero marketing, siamo tutti d’accordo: d’altronde vendere sul solo iTunes piuttosto che vendere nei normali negozi un album intero, impone una promozione continua. Tolto questo, Pasquale, non esagerare. Eros Ramazzotti per vendere 700.000 mila copie (distruibuite, tra l’altro e non veramente vendute) ha dovuto promuovere il disco in tutto il mondo. Capisci che 700.000 copie in tutto il mondo sono pochissime. Il disco di Natale non lo voleva nessuno, siamo d’accordo, lo avranno comprato solo i fans più accaniti, ma stai tranquillo che un eventuale intero disco di Claudio Baglioni, inedito, avrebbe venduto tranquillamente le sue trecentomila copie in un mercato sempre più avaro di acquisto di originale, non fosse altro che la sua tipologia di ascoltatori ha una buona parte di avezzi ad internet, dovuta all’età. Con voi è uscito così perché non ha mai terminato il primo dei due CD, per la morte della mamma, perché non era convinto, perché sa di non poter replicare perle che l’hanno contraddistinto su tutto il cantautorato nazionale. Tanto che la Sony a Natale farà uscire comunque la prima raccolta di brani su CD.

    • jeanine ferrante

      grazie Gianni d’ambra! Una persona competente . Io sono tra i “nessuno ” che ha comprato il cd “un piccolo Natale in piu'” , regalandomi con la sua voce ed interpretazione non pochi brividi e commozione.

      • Jeanine, anche io sono tra quei nessuno, ma capisco che alcuni miei amici che seguono Claudio con meno passione, ne abbiano fatto a meno, per fare un esempio. Non sarà – a livello di vendite – il Claudio Baglioni dei momenti d’oro, ma è sempre Baglioni è ha uno zoccolo duro impressionante.

  2. Non includendo le comparsate televisive e radiofoniche ??… Mah!?? E’ andato ovunque, lo sanno pure i muri del suo progetto, non so cosa ci sia ancora da svelare. E’ puro marketing indotto da una casa discografica per ovviare alle scarse vendite a cui sarebbe andato incontro con un vero e proprio disco di inediti… Non ci prendiamo in giro, le uscite ultime discografiche come il cd di natale erano esclusivamente necessarie per sondare il terreno, il risultato è stato deludente e quindi si è preferito produrre solo su i tunes. Fare un cd vero e proprio sarebbe stato troppo costoso. Che non ci prendesse in giro neanche lui affermando che per la prima volta vuole essere libero, è solo una pura operazione commerciale con canzoni riciclate e soprattutto negli arrangiamenti e nelle melodie.

  3. Racconterà in pubblico Pasquale, in effetti deve essere la prima volta, non includendo le comparsate televisive o radiofoniche quindi. Comunque era preventivabile (e in questo caso non criticabile)che un progetto del genere prevedesse molte uscite promozionali del Nostro, poiché se ogni 2 settimane c’è una canzone nuova è logico che debba essere lanciata! Un cd richiede ovviamente una strategia diversa e “minore”, non essendoci la necessità di promuovere tutti i brani. Quanto al prossimo pezzo, mi incuriosisce il titolo e finora dai titoli sono riuscito a indovinare se mi sarebbe piaciuta o meno..

  4. racconterà per la prima volta??? Ma se è andato ovunque già a raccontarci …

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.