Home / Stampa / Baglioni, Con Voi sui “Convoy”

Baglioni, Con Voi sui “Convoy”

Sarà Napoli la sesta tappa del Tour autunnale di Claudio Baglioni “ConVoi” sui ‘convoy’

“I sentimenti come le canzoni sono come le stelle fisse, le pietre dure, non possono essere scalfiti dal tempo, e riescono anzi a catturarlo come a volte forse altre espressioni più alte, più nobili, non riescono”, riflette Claudio Baglioni. Le canzoni sono come un ‘viaggio’, i viaggi della mente, i viaggi del ‘sentire’, ci si ‘incammina’ lungo strade di musiche e parole, con un’unica mèta: l’emozione, l’essenza di sé, l’unione con il ‘proprio mondo’. Questo viaggio interiore diventa un vero e proprio viaggio su ruote di gomma, è la formula concepita da Claudio Baglioni per il suo Tour autunnale “Con Voi”, un tour itinerante che questo ottobre toccherà l’Italia dal nord al sud, dall’est all’ovest, il 16 ottobre giungerà a Napoli, alla Mostra d’Oltremare nell’Area 28 fontane, dopo essere partito il 10 ottobre da Torino, ed aver fatto tappa i giorni successivi a Padova, Bologna, Firenze, Pescara, per proseguire verso Bari, Catanzaro, Enna. Saranno Nove Concerti no stop (ogni sera in una città, dal 10 al 19 ottobre) dove “La mattina si viaggia, il pomeriggio si allestisce, la sera si suona, la notte si smonta, all’alba si riparte. Saremo una vera e propria ‘compagnia viaggiante’ arricchita dalla presenza di ‘pionieri scelti’, con tanto di segni identificativi, per i mezzi e l’abbigliamento, che condivideranno eventi e itinerario, con un ruolo partecipativo all’interno dello spettacolo”, preannuncia Baglioni.

Il cantautore romano mancava dalla Campania dal 2009, quando il Tour “Q.P.G.A. Concertopera” lo vide al Palapartenope, tornerà a Napoli “Col botto”, espressione con la quale ama descrivere la sensazione che intende trasmettere in un ipotetico ‘Gran Finale’. Questo ‘giro d’Italia’ su ‘carovana’ guidata da musica ed emozioni prevede, oltre ai biglietti di 35 euro, una speciale formula in abbonamento: al costo di 200 euro sarà possibile assistere a tutti i 9 concerti, inoltre al costo di 120 euro si potrà acquistare il biglietto ‘ridotto gruppi’ per quattro persone.

L’intento del giocoliere delle parole e del significato è quello di avvicinarsi al pubblico, “Toccarsi, respirarsi, sostenere lo sguardo delle persone”, afferma, “Io ho capito chi ero io da Voi”, canta, il tutto riassunto perfettamente nel nome del progetto ‘ConVoi’ che è diventato ‘Convoy’, termine inglese ad intendere i mezzi di trasporto, i gruppi di persone condotte verso uno stesso luogo.

Dunque un nuovo tour, anzi principalmente un Tour Nuovo che non verrà allestito nei posti dove si è soliti mettere in scena un concerto, bensì nulla sarà sistemato a terra in precedenza, palco, luci, strumenti, amplificazioni, musicisti ‘viaggeranno’ insieme, su gomma, si fermeranno per esibirsi, ‘incontrarsi’ con il pubblico e ripartiranno. Ma non è questa la prima novità del 2013 di Claudio Baglioni (tra l’altro non nuovo ad espressioni che riecheggiano dell’arte itinerante degli antichi menestrelli, basti pensare al suo tour su camion nel 1995), la più entusiasmante innovazione è partita questa primavera quando il cantautore ha deciso di rivoluzionare l’idea stessa del fare musica, scardinandone e ‘risignificandone’ le solite modalità ritornando forse alle ‘origini’, al tempo dei 45 giri degli anni ’60 e ‘70 “Quando esistevano le canzoni, mentre le raccolte, ‘gli album’, arrivavano dopo”, dopo 10 anni da ‘Sono io’ il suo ultimo cd completamente inedito, Baglioni ha concepito il suo nuovo album con l’anima di un ‘lavoro in corso’, infatti con scadenza periodica e non stabilita, da maggio, partendo con l’omonimo brano “Con Voi”, rende disponibile tramite iTunes un suo inedito, pezzi che arrivano di volta in volta, a distanza di un mese, o di 15 giorni, o di una settimana, pezzi insomma che rendono conto solo al suo ‘poeta’, pezzi solo abbozzati e che vengono terminati proprio poco prima di essere presentati, “Quando in passato usciva un album già non mi riconoscevo più nei brani che magari avevo inciso sei mesi prima, così invece la canzone viene ascoltata quando è ancora ‘fresca’… E’ un cammino più arduo, non è un mettere tutto insieme dove compri tutto… ma mettere anche alla prova se stessi in termini di validità, credo che sia un’acquisizione di tempo, ogni volta almeno quei 5, 6 minuti significano qualcosa… Ho cercato di essere contemporaneo alle cose che faccio, voglio riacquistare un senso di libertà…”, spiega Baglioni. Un ‘senso’ testimoniato perfettamente dall’uscita del suo quinto brano dedicato all’isola di Lampedusa “Isole del Sud”, ultimato ‘estemporaneamente’, e presentato, in occasione della venuta di Papa Bergoglio sull’Isola di Lampedusa. Mentre il prossimo 6 agosto sarà possibile acquistare su iTunes il settimo brano dal titolo “In un’altra vita”.

E “…questa è solo la partenza”.

Flavia Tartaglia per: www.vivonapoli.it 

Per tutte le notizie sul Convoy del Con Voi Tour, clicca qui

redazione

La redazione di doremifasol.org e saltasullavita.com è composta da tanti amici ed appassionati della musica di Claudio Baglioni. Un grazie a loro per il lavoro e l'aiuto apportato a questo portale - Per scrivere alla redazione usare wop@doremifasol.org - Capo Redattrice e coordinatrice: Sabrina Panfili [Roma]

Potrebbe interessarti anche:

 



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.