Stampa

“Senza sbarre”, per Baglioni e don Riccardo Agresti

1113132_635468202840086790_a_767x419

Nell’arco della serata sarà presentato anche il nuovo progetto che s’intende realizzare ai piedi di castel del Monte

“Senza sbarre”, per Baglioni e don Riccardo Agresti: «un sogno da realizzare»

Domani, alle ore 19, presso l’oratorio S. M. Annibale di Francia, l’anteprima della presentazione del libro “Dono di un dono – don Riccardo Agresti, Claudio Baglioni e miracoli”

“Dono di un dono – don Riccardo Agresti, Claudio Baglioni e miracoli”.

Non è il titolo di una canzone, e chissà che non lo diventi in futuro, ma è soltanto il titolo del libro che verrà presentato in anteprima, ad Andria domani, mercoledì 24 settembre, alle ore 19, presso l’Oratorio S. M. Annibale di Francia, nel quartiere Croci.

All’incontro, che anticipa l’uscita del libro di Stefano Del Bravo edito da Scripta Maneant, non ci sarà il cantautore romano che invece tornerà ad Andria il prossimo 21 novembre in occasione del suo concerto ConVoi ReTour, presso il palasport di viale Germania. Non è escluso che, in concomitanza del suo ritorno in città, Baglioni non possa conciliare la sua partecipazione alla presentazione ufficiale del libro di cui ha firmato l’introduzione.

Un libro che racconta l’infanzia di don Riccardo Agresti; le tappe salienti dell’adolescenza ed il percorso di vita segnato dalla fede religiosa del prete che presta la sua opera nel quartiere Camaggio. All’interno del libro, ampio spazio è stato dedicato al prezioso incontro di don Riccardo con Claudio Baglioni (che ha firmato, in veste di architetto, il progetto dell’oratorio, alla cui memoria del padre è stato intitolato l’auditorium).

Un’amicizia importante, ma anche una bella accoppiata pronta a lanciare in nuove sfide: è il caso del progetto “Senza sbarre” di cui si parlerà durante l’incontro programmato per domani e che vedrà la partecipazione di Carlo Bassi, Backto Work 24 – Gruppo 24 ore, di Antonio D’Andrea, responsabile Agenzia educativa Ragazionisti Italia e di tutti gli imprenditori che vorranno prendere parte al progetto finalizzato a realizzare una struttura, a Castel del Monte, che possa ospitare detenuti ed ex detenuti nei percorsi di reinserimento sociale.

Un sogno condiviso, oltre che con il cantautore, anche con don Vincenzo Giannelli e padre Gaetano Lorusso. Da diversi anni infatti, don Agresti, ed altri sacerdoti, prestano il servizio da volontari presso la Casa Circondariale di Trani per sostenere moralmente e spiritualmente coloro che hanno incontrato la devianza nel corso della propria vita, animati dallo spirito del Vangelo di Matteo che invita tutti a confrontarsi con il giudizio universale: “… Quando ti abbamo visto affamato, assetato, in carcere … ogni volta che avete fatto questo a uno di miei fratelli, lo avete fatto a me” (Mt 25).

L’incontro di domani vuole lanciare una prima pietra nello stagno. Provocare benevolmente le istituzioni e tutti gli imprenditori andriesi affinché il sogno possa diventare realtà.

Fonte articolo




The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button