Home / Stampa / Anche Baglioni nella classifica dei migliori Live

Anche Baglioni nella classifica dei migliori Live

I 10 migliori concerti italiani del 2014
Vasco Rossi, Cesare Cremonini e poi il trio Gazzè, Fabi, Silvestri, la vera sorpresa live di quest’anno

Gabriele Antonucci per panorama.it

La Top 10 dei live italiani nel 2014

In tempi di crisi delle vendite degl album si investe sempre di più sulla produzione dei concerti, tanto che ormai gli show dei big della musica italiana hanno poco da invidiare, a livello spettacolare, a quelli dei colleghi anglosassoni.
Prima i tour negli stadi erano riservati a una manciata di artisti, mentre oggi sono aumentati i cantanti che riescono a richiamare decine di migliaia di spettatori nelle cattedrali del calcio.
Da un punto di vista numerico Vasco Rossi è ancora fortissimo, con i quasi 400.000 spettatori radunati nei suoi sette concerti tra Roma e Milano.

Di seguito, la nostra Top Ten.

1) Vasco Rossi
Ormai non fanno più notizia le repliche dei suoi concerti negli stadi, tre a Roma e quattro a Milano, ma ciò che è più importante è il ritrovato smalto del Komandante dopo i problemi di salute del 2011. I concerti più hard rock della sua carriera hanno convinto tutti, così come il nuovo album Sono innocente. Un ritorno in grande stile del Blasco.

2) LIgabue
Prima gli stadi di Roma, Milano e Catania, poi il suo primo tour in Nord America e ora l’annuncio di una serie di concerti in Sud America e in Australia a gennaio 2015. Un anno da incorniciare per Luciano Ligabue, grazie al traino dell’album Mondovisione, uscito alla fine del 2013, che ha conquistato sei dischi di platino e da cui sono stati estratti sei singoli si successo. Ora la conquista dell’estero non è più un miraggio.

3) Cesare Cremonini
Sono ormai lontani i tempi del pop adolescenziale dei Lunapop. Oggi Cesare Cremonini è un artista e un uomo maturo, che non ha perso la sua verve un po’ guascona, ma l’ha messa a servizio della sua musica, apprezzata da un pubblico sempre più trasversale. Logico è il lavoro più solido e maturo della sua ventennale carriera, nel quale il cantautorato italiano si arricchisce di arrangiamenti elettronici di caratura internazionale.

4) Fabi, Silvestri, Gazzè
La sorpresa più piacevole del 2014 è stato il disco Il padrone della festa realizzato da Nicolò Fabi, Daniele Silvestri e Max Gazzè. L’album non si è limitato a sommare le singole qualità artistiche dei tre, ma ha dato vita, soprattutto nei brani scritti a sei mani, a un qualcosa di assolutamente inedito, divertente e profondo, che ha fatto guadagnare al trio un nuovo pubblico. Il tour nei palasport sta facendo registrare un sold out dopo l’altro. Meritatamente.

5) Negramaro
Il gruppo pugliese, capitanato da Giuliano Sangiorgi, è ormai abituato ai grandi spazi degli stadi, che esaltano la sua musica diretta e sanguigna, in cui si fondono rock, pop ed elettronica. Un amore così grande 2014 tour ha attraversato l’Italia con dodici concerti, un modo per salutare i fan prima di concentrarsi sul nuovo album, atteso per il 2015.

6) Biagio Antonacci
L’Amore comporta tour 2014, partito in quarta con il doppio sold out di inizio novembre al  Palalottomatica,  si è arricchito, per la grande richiesta di biglietti, di sei nuove date. Il cantante di Rozzano si esibirà, fino a Natale, in 21 città italiane, per presentare le canzoni del nuovo album L’amore conta, da cui sono stati estratti Ti penso raramente, Dolore e Forza e l’ultimo singolo Tu sei bella.

7) Francesco Renga
Il cantante bresciano, uno dei più apprezzati interpreti del rock melodico italiano, era il grande favorito dell’ultimo  Festival di Sanremo, vinto a sorpresa da Arisa con la melodica Controvento. Renga si è dovuto accontentare di un quarto posto per Vivendo adesso, ma la vera vittoria è stato il gradimento del pubblico per l’album Tempo reale, balzato in cima alle classifiche subito dopo il Festival di Sanremo, e per il suo ultimo tour, il più fortunato della sua carriera.

8) Claudio Baglioni
Da  oltre quarant’anni le canzoni romantiche e passionali di Claudio Baglioni  riescono ad arrivare  diritte al cuore della gente. Il cantautore romano ha avuto il consueto bagno di folla nel ConVoi Tour, spettacolo antologico ambientato sopra un palco a forma di cantiere che Baglioni calca a inizio e fine serata con un elmetto da cantiere in testa. Nella generosa scaletta trovano spazio tutti i grandi successi del cantautore, che in carriera ha venduto 35 milioni di album e 20 milioni di singoli.

9) Dear Jack
La band, salita alla ribalta classificandosi seconda nella tredicesima edizione di Amici di Maria De Filippi, è la new entry più sorprendente  delle classifiche italiane del 2014. Il loro album d’esordio Domani è un altro film ha superato il traguardo del doppio disco di platino, oltre 100.000 copie. Il loro primo tour da big ha confermato che quella dei Dear Jack non è una meteora, ma una realtà della musica italiana.

10) Emma
Terzo tour nel giro di un anno per Emma Marrone, sulle ali del successo dell’ultimo album di inediti Schiena e del più recente disco live E Live. Nel tour Emma 3.0 la cantante mostra la sua anima più combattiva, al punto da presentarsi sul palco in tenuta da boxeur. Ieri si è esibita a Milano per l’ultima data del tour invernale con un ginocchio gonfio. Impossibile fermare la guerriera, come l’hanno soprannominata i suoi fan.

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.