Home / In evidenza / Lampedusa ha bisogno di O’Scià

Lampedusa ha bisogno di O’Scià

Lampedusa 25 Settembre 20120000Era il 2012 , si consumava la decima edizione di O’ Scia’. Sul palco montato sulla spiaggia della guitgia, capitanati dal cantautore Claudio Baglioni, si esibivano artisti del calibro di Pino Daniele, Piero Pelu’, Ligague, Massimo Ranieri, Fiorella Mannoia e tanti altri.

La manifestazione ideata dal noto cantautore romano ebbe inizio una sera di settembre del 2003 , da solo sul palco con la sua chitarra.

L’intento era quello di sensibilizzare l’opinione pubblica, i fans e la classe politica sul problema della immigrazione clandestina.

La manifestazione voleva essere un’aiuto concreto alle isole che , da sole , per anni hanno subito in maniera negativa l’effetto di questa enorme tragedia umanitaria.

Da quell’anno la manifestazione si e’ ripetuta puntualmente per dieci anni consecutivi attirando un folto pubblico che si ritrovava quasi ogni anno sulla spiaggia della guitgia.

La kermesse musicale ha portato sull’isola oltre 300 artisti, di caratura nazionale ed internazionale, a titolo gratuito oltre a svariate migliaia di turisti che approfittavano dell’ultimo sole di ottobre per una vacanza sulle nostre isole.

Nel 2013 la fondazione non ottiene i contributi per le spese necessarie all’effettuazione della manifestazione.

La spending review o la scarsa attenzione politica hanno interrotto un rassegna musicale che portava un notevole contributo economico, alle imprese dell’isola, in una settimana di quasi fuori stagione.

Durante questi dieci anni , la manifestazione e’ servita ad allungare di una settimana la stagione estiva.

Le presenze ottenute quella settimana erano pari o superiori ad una settimana di agosto.

La kermesse non ha avuto luogo , per mancanza di fondi , nel 2013 e nel 2014 , nonostante le migliaia di firme raccolte a favore della sua realizzazione.

I cittadini delle isole pelagie auspicano ed invitano il maestro Claudio Baglioni e l’Amministrazione Comunale ad attivare tutte quelle procedure atte a ripristinare un’evento che oltre a dare lustro alle due isole, oltre a dare un contributo reale alla economia di Lampedusa e Linosa, era ed e’ ancora adesso un forte richiamo per un problema, quello delle migrazioni umane, che deve essere risolto a livello europeo e mondiale in maniera adeguata a favore della vita.

La musica puo’, piu’ delle parole, intervenire in maniera positiva e propositiva alla risoluzione di questo grave problema.

Il Presidente del Consiglio Comunale di Lampedusa e Linosa
Gerardo Errera

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

3 commenti

  1. Bisogna capire se anche a Claudio e alla sua compagna manca Oscia’ !
    credo sia una domanda da porsi, Baglioni ha dato e avuto tanto da questa favolosa manfestazioe, ha fatto sognare migliaia di persone , purtroppo un po’ di mistero sulla conclusione rimane.
    Tra contributi , gettoni, stanziamenti , sindaco , regione, villa ….nn sapremo mai davvero misurare la verità, il gioco delle parti è evidente.
    Una manifestazione che dura 10 anni e l’ultima edizione viene chiamata ” Ciao oscia'” , non aveva tanto l’aria di una continuazione ,bensi di un addio.
    Ho amato tanto questa manifestazione per 7 anni, dividevo le ferie in 2 blocchi per riuscire ad arrivare a Lampedusa ( ed innamorarmene ) .
    Spero ritorni questo vento.
    p.s che tristezza la Guitgia senza quel palcoscenico,
    il primo anno senza oscià era piena molti fan avevano gia’ prenotato…

  2. Ero presente in quell’ultima edizione di o’scia ed è stato bellissimo…sono poi tornato a Lampedusa nella stessa settimana sia nel 2013 che nel 2014..l’isola resta meravigliosa ma il clima che si respirava non era lo stesso,anche se proprio nel 2014 il grande Cla ha presenziato ad una festa locale illuminando la serata cantando diverse canzoni..e sono pure riuscito dopo anni a farmi delle foto con lui..io a Lampedusa ci tornerò ancora e chissà che un giorno potremo rivedere alla guitgia questa straordinaria manifestazione!

    • continuare questa manifestazione sarebbe un dovere delle istituzioni locali e nazionali per contraccambiare lampedusa e i lampedusani dei disagi vissuti in questi anni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.