Home / Baglioni Notebook / Nota di Claudio Baglioni 31\05\2015

Nota di Claudio Baglioni 31\05\2015

Stanotte non riuscivo a prendere sonno.
E nel tentativo di provare finalmente a dormire
cercavo di non pensare più a niente
che fosse preciso o troppo complesso
così da scivolare pian piano in un giusto letargo.
E più allontanavo i pensieri
più questi e anche altri si affollavano dentro la testa
e poi si infilavano dal collo alle spalle
le braccia, lo stomaco, le gambe e più giù
fino ai piedi.
Quella smania crescente che ti attraversa tutto
o come diceva una zia
‘che ti prende un nervoso’
e non trovi più un modo di star coricato,
pur cambiando postura o spostando il cuscino
o grattando il prurito che ti spunta dovunque.
Per distrarmi ho avuto la magnifica idea
di accendere la cara e fedele tv
e beccando una delle tante rassegne dei giornali del giorno dopo
ho ascoltato supino una bella infilata di buone notizie.
Si fa (molto) per dire.
Allora, demoralizzato, demotivato, depresso
mi sono tirato su dal sofferto giaciglio
e passandomi il braccio sugli occhi
mi sono appoggiato con la mano e la fronte
sulla finestra notturna.
Nel cielo sfumato una vivida luce.
Sirio, la stella lucente, la più luminosa
per quelli di qui,
si mostrava in tutto il suo eterno splendore.
Mi dice qualcuno: ma tu con tutto quel che succede
ti perdi a girovagare nel firmamento
e ce lo racconti persino.
Sì. Certamente.
È proprio per quello che capita
ormai molto spesso
nel buio di sotto,
che conviene talvolta
guardare le stelle.
Per non vedere le stelle
dai troppi malanni e dolori
che girano il mondo.
Mi sono buttato sul letto
e ho volato sul dorso di Sirio.

Dal fb ufficiale di Claudio Baglioni

redazione

La redazione di doremifasol.org e saltasullavita.com è composta da tanti amici ed appassionati della musica di Claudio Baglioni. Un grazie a loro per il lavoro e l'aiuto apportato a questo portale - Per scrivere alla redazione usare wop@doremifasol.org - Capo Redattrice e coordinatrice: Sabrina Panfili [Roma]

Potrebbe interessarti anche:

 


2 commenti

  1. Caro Claudio, io in quella stella ci vedo le 2 persone più care della mia vita….

    che mi mancano tanto!!! Una di queste persone era romana…come te.

    Ciao sei sempre il mio poeta preferito!!

  2. quando è mancato mio padre e ho sentito “lo strappo del cuore”, ho immaginato che la lui da quel momento in poi sarebbe stato una stella………………la stella che brilla di più……………….
    da quel giorno tutte le sere guardo il cielo………….spero sia sereno perchè ci siano le stelle e dialogo con quella che ha più luce di tutte……………………………..
    guardare le stelle aiuta!
    caro Claudio spero abbia aiutato anche te ad avere un sonno più dolce dimenticando tutta la sconvolgente quotidianità!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.