Home / Stampa / Morandi e Baglioni scaldano l’Arena prima dei live

Morandi e Baglioni scaldano l’Arena prima dei live

Wind Music Awards, Morandi e Baglioni scaldano l’Arena prima dei live
La coppia da 100 milioni di dischi premiata a Verona dove è stata celebrata la musica italiana con un maxi concerto in cui si sono esibiti Tiziano Ferro, Marco Mengoni, Fedez, Eros Ramazzotti, Emma e tanti altri..

Spetta ai “capitani coraggiosi” Gianni Morandi e Claudio Baglioni aprire i Wind Music Awards. All’Arena di Verona, nello show presentato da Carlo Conti e Vanessa Incontrada, sono stati premiati i big della musica italiana. Sul palco, gli artisti più importanti del nostro panorama: da Francesco De Gregori a Eros Ramazzotti che fa “pace” con Luca Barbarossa, dal premiatissimo Tiziano Ferro a Emma che emoziona ricordando Pino Daniele.

L’inedito duo, da 100 milioni di dischi venduti, ha mostrato in anteprima quello che vedremo nei 9 live al Foro Italico. “La colpa di questa coppia si deve a Gianni – spiega ironicamente Baglioni – Il nostro è un bel viaggio musicale insieme. Abbiamo capito che era arrivato il momento di farlo”. Insieme cantano Strada facendo e C’era un ragazzo e Morandi sottolinea: “Per me essere un capitano coraggioso significa avere il senso dell’onestà e dell’onore, significa guadagnare 1300 euro al mese e mandare avanti una famiglia”.

Subito dopo tocca ad Elisa scaldare l’Arena con A modo tuo in acustico e ricevere il premio multi platino per l’album L’Anima Vola: “L’ha scritta per me Ligabue, mi da sempre dei brani ‘incantabili’ perché mi si spezza la voce dall’emozione”. Sul palco, più tardi, sale anche il cantautore che intona C’è sempre una canzone e ricorda che il 19 settembre a Campovolo si celebreranno i 25 anni dal primo album: “Sembra ieri quando per la prima volta siamo usciti dalla provincia e in concerto ad Alessandria tutti cantavano le nostre canzoni”.

Chi ne festeggia 40 di carriera è invece Fiorella Mannoia, che all’Arena tornerà a settembre e nel backstage, prima di ricevere il premio per il platino, si concede con generosità: “Ormai sono vicina agli anni dei Pooh – scherza – torno qui per fare una grande festa, l’unico ospite che vi posso anticipare è Loredana Bertè, una amica alla quale sto producendo anche il nuovo album”.

Elegantissima, Emma regala invece un omaggio a Pino Daniele. Canta Napule’ è, si emoziona e ricorda: “A Pino devo molto, è stato il primo a volermi sconfiggendo la diffidenza che c’era nei confronti dei ragazzi dei talent, questo premio lo dedico a lui”.

Sul palco è il momento dei Modà, che ritirano il platino, cantano Tappeto di Fragole e annunciano il ritorno a San Siro, il 19 giugno 2016: “Stiamo preparando il nuovo album e siamo un po’ agitati per San Siro, non sarà facile replicare il sold out dello scorso anno”, ci confessano.

Con la solita eleganza Francesco De Gregori appare leggero sul palco, regala una bellissima interpretazione di La leva calcistica della classe ’68 e sui suoi brani confessa: “A volte amo cantare quelli più famosi, altre, le canzoni meno conosciute, dipende dal giorno”.

Eros Ramazzotti regala invece una interpretazione del presente, la nuova Il tempo non sente ragione, e per lui il palco è anche l’occasione di fare pace con Luca Barbarossa. Durante la “partita del cuore” sono volate “scintille” e i due si riabbracciano: “Sono cose che succedono in campo, sono umane situazioni”.

Per Tiziano Ferro, il più premiato con 5 dischi di platino, si accendono le luci dell’Arena e il clima diventa romantico. Il cantautore ammette: “Nel mio lavoro si fanno cose sempre troppo in fretta e non hai il tempo di goderti i momenti, per questo sto viaggiando un po’ più lento”. In attesa della prima data del nuovo tour, il 20 giugno a Torino.

Gianna Nannini interpreta Dio è morto, con molte comparse sul palco, e ricorda: “Ho scelto di fare Hitalia dopo un viaggio in Andalusia, mi è piaciuto l’amore che ha la Spagna per la nostra musica. Mi ha ispirato questa energia mediterranea”.

Fedez con Francesca Michielin e Noemi rappa Magnifico e L’amore Eternit e sottolinea: “Con un po’ di culo e di bravura ci siamo buttati contro le regole della discografia.

Standing ovation per Il Volo che ricevono anche il premio come migliori artisti nel mondo dalle mani di Dori Ghezzi e dopo l’interpretazione di Grande Amore puntualizzano: “Il nostro genere non è vecchio, è vintage e torna sempre”.

Tantissimi i rapper che si sono alternati sul palco, da Clementino a Rocco Hunt, da Marracash a Emis Killa, dai Club Dogo sul palco con Arisa a J-Ax, che con Il Cile ha cantato Maria Salvador, a Gemitaiz.

E ancora Alex Britti e Bianca Atzei, coppia raffinatissima che si “accorda” con armonia: “Il nostro incontro è nato per caso, c’è tanta stima ed armonia e la nostra collaborazione andrà sicuramente avanti”, raccontano. Quindi Biagio Antonacci, Marco Mengoni, Francesco Renga, i Negrita, Gigi D’Alessio, Lorenzo Fragola, Mario Biondi, Nek e i giovanissimi Dear Jack che a Verona sono tornati per girare anche il video del loro secondo singolo: “Torniamo all’Arena il 31 agosto e siamo emozionatissimi. Quest’anno per noi è stato davvero importante e Verona una città che c’è sempre stata, possiamo dire che tutto è partito da qui…”, ci confessano.

Fonte articolo

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 


2 commenti

  1. Morandi sottolinea: “Per me essere un capitano coraggioso significa avere il senso dell’onestà e dell’onore, significa guadagnare 1300 euro al mese e mandare avanti una famiglia”.
    SCUSATEMI MA IO NON CI CREDO NEANCHE SE LO VEDO

    • Mi SCUSOOOOOOOO:
      ho visto il video ed è riportato male l’articolo ed ho visto che Morandi parlava di noi comuni mortali che tiriamo avanti la famiglia con 1300 euro al mese.
      Dall’articolo sembrava parlasse di sé stesso e quindi non credevo alle sue parole.
      CHIEDO VENIA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.