Home / Capitani coraggiosi / Capitani coraggiosi è anche una canzone

Capitani coraggiosi è anche una canzone

Claudio Baglioni e Gianni Morandi hanno appena tenuto una conferenza stampa presso la casa del Jazz di Roma per presentare ufficialmente “Capitani coraggiosi”, il loro progetto di dieci concerti-evento che si terranno al Foro Italico di Roma in settembre e di cui Radio Italia è radio ufficiale. L’incontro è stato introdotto da un medley delle canzoni più celebri dei due artisti eseguito al pianoforte dal jazzista Danilo Rea, poi Gianni e Claudio hanno ripercorso la storia dei loro incontri dal 1969 fino a oggi, rivelando che la tentazione di portare avanti un progetto musicale comune c’è da diversi anni, ma si è concretizzata solo l’anno scorso quando Morandi è andato a sentire il concerto di Baglioni a Bologna e ha fatto una lunga chiacchierata con lui in camerino: un mese dopo è nato “Capitani coraggiosi”.

Claudio si è seduto al pianoforte e ha accompagnato Gianni, che ha finalmente ha cantato “Chissà se mi pensi”, una canzone che Baglioni gli aveva scritto molti anni fa ma che Morandi non aveva mai interpretato perché il suo produttore dell’epoca la giudicava troppo “blueseggiante”. Poi hanno rivelato la prima sorpresa: Capitani coraggiosi” è anche il titolo di una canzone scritta a quattro mani dai due artisti, che è stata fatta ascoltare in anteprima e che sarà accompagnata da un videoclip di cui sono stati mostrati solo pochi secondi. Inoltre Baglioni e Morandi hanno spiegato che ad accompagnarli sul palco ci sarà un ensemble di 21 musicisti, quelli che Claudio ha scherzosamente definito “Banda larga”, e che la sala del concerto sarà allestita in modo tale che il pubblico sia il più vicino possibile a loro.

Rispondendo alle domande dei giornalisti presenti, i due artisti hanno anticipato che i concerti lasceranno molto spazio alla musica ma che non mancheranno dei piccoli momenti di recital parlato: “Lo spettacolo sarà musicale, ma le battute ci vengono spontanee”. Inoltre a Morandi piacerebbe inserire nei live un momento acustico all’insegna dell’improvvisazione: “Abbiamo parlato di lasciare uno spazio aperto nel mezzo del concerto, magari solo noi sul palco con due chitarre, e accennare qualche canzone che ci piace di altri artisti. Potrebbe essere un modo divertente di diversificare i concerti sera per sera”. A Baglioni invece piacerebbe invitare ospiti musicisti che impreziosiscano i concerti dal punto di vista strumentale.

C’è poi la possibilità che lo show venga trasmesso in diretta tv perché diverse emittenti si sono fatte avanti per inserirlo nel loro palinsesto. Il progetto potrebbe anche proseguire oltre alle date previste perché in molti suggeriscono di programmare dei concerti anche a Milano e a Gianni piacerebbe molto portare questa esperienza all’estero. Per finire, non è da escludere la possibilità che dai concerti nasca un CD o un DVD live: “Noi registriamo tutto, anche le prove, ma non possiamo dire per certo che uscirà un disco dal vivo. Valuteremo anche quello”.

Per finire in bellezza la conferenza-spettacolo, Morandi e Baglioni hanno imbracciato due chitarre eseguendo in duo alcuni dei loro successi e cantando “Capitani coraggiosi” per la prima volta dal vivo.

Tutte le news sull’evento CLICCANDO QUI

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 


Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.