Home / Curiosità / Biagio Antonacci sfida Claudio Baglioni

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 



21 commenti

  1. ma che sfida è!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    CLAUDIO non lo batte nessunoooooooooooooooooo
    ……e la ” poesia” della sua voce non ha eguali

  2. una sfida non indifferente, non c’è che dire. Però Claudio è difficile batterlo ……..Non mi dispiace neppure Biagio, ma Claudio è meglio !!!!!!!

  3. Fategli sentire anche quando canta “O sole mio”, secondo me ritira immediatamente la candidatura alla sfida!
    A me Antonacci piace ed è simpatico e tra l’altro è pure un fan di Claudio, ma l’unica sfida che Claudio può vincere (e infatti ogni volta sfida se stesso, vincendo o meno ) è quella tra sè e sè!
    Comunque devo dire che Antonacci si è dimostrato un vero”capitano coraggioso”! O scherzoso? O incosciente?

  4. Sono ovviamente un Baglioniano straconvinto come voi e penso davvero che fino una decina di anni fa questa sfida non avrebbe avuto alcun senso,Claudio avrebbe disintegrato chiunque…francamente oggi non saprei,per sua stessa ammissione l’estensione vocale non è più quella di un tempo ed è normalissimo così,il tempo passa per tutti…cmq là grandezza artistica di Baglioni è imparagonabile con qualunque altro artista italiano

  5. ….l’importante è crederci!!!!!!!!!!!!

  6. Oddio, porello, Antonacci. Fategli sentire la canzone Dieci dita, in versione live. E poi dategli un po’ di polvere, da mangiare.

    • Ad Antonacci levateie er vino

    • Oddio… Claudio è sicuramente il cantautore più completo che ci sia oggi e da tanti anni in Italia, ma da alcuni anni la sua voce sta un po cedendo, forse per il troppo impegno, forse, da quel che si sente in giro, per qualche problema alle corde vocali che dovrebbero riposare un po di più, fatto sta, che anche per sua stessa ammissione, qualcosa nella sua estensione vocale è andata persa.
      Se parliamo di “Dieci dita”, già nel disco usa il falsetto, dal vivo tante volte non ci è proprio arrivato, credo che questa non è attualmente una buona proposta di confronto.
      Con questo rimane la migliore proposta musicale che c’è e tengo a sottolineare che come estensione vocale, credio sia più un fatto contingente e legato al periodo, per cui sulla singola canzone, con Biagio non ci sarebbe gara, Biagio è il re delle canzoni smozzicate.

  7. Non ci posso credere, sono due voci agli estremi, ciò che fa o ha fatto Baglioni con la voce non ha simili nel mondo, tanto meno Biagio Antonacci che credo abbia la voce più brutta di tutto il panorama musicale. Baglioni è insfidabile, forse sarebbe più adeguato per Biagio sfidare Marco Masini, più simile al suo genere di voce.

Rispondi a Federica Cancella Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.