Home / Baglioni Notebook / 20\12\2015 Nota di Claudio Baglioni 

20\12\2015 Nota di Claudio Baglioni 

Stanco, intontito e assonnatomi scoloro nella sera che avanza

come una nobildonna

col suo abito scuro di organza.

Resto immerso nel buio

buttato su un vecchio divano

senza accendere luci

per credere di vederci più chiaro

e pensare alle cose accadute

in questi due ultimi giorni.

Non al mio mestiere di artista

ma al mio lavoro di uomo.

Agli incontri fugaci

a cui dare sia senso che tempo.

Ai saluti veloci e stringati.

Alle dediche spicce e malscritte.

Alle foto scattate di corsa

in cui mettere una faccia decente

e un sorriso amichevole.

Il grande rammarico è che

non ci sia quasi mai la maniera

di usar le attenzioni e la cura

che tutti meriterebbero.

Anche quando ci si applica forte

e si cerca di dare il più che si può

avendo magari un carattere chiuso

e poco espansivo

un’indole timida e riservata.

Grazie perché tu

tante volte hai fatto di me

il meglio che potevo essere.

Max Sott

Uno dei tanti Amici che condivide la propria passione CON-VOI!

Potrebbe interessarti anche:

 


12 commenti

  1. Il tuo lavoro di uomo trasparre da quel sguardo da bambino che ci regali sempre. Grazie Claudio Baglioni!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.