Home / Baglioni Notebook / 27\12\2015 Nota di Claudio Baglioni

27\12\2015 Nota di Claudio Baglioni

Succede che durante le festesi perde un po’ il senso dei giorni.

La settimana scombina il suo ritmo

e ci si interroga spesso su che giorno sia.

Ma oggi è sicuramente domenica.

L’ho capito dal tipo di ozio

che si è impadronito di me.

Uno stato di grazia e pienezza

del non fare niente di niente

che non è pigrizia o apatia.

O peggio ancora ignavia, indolenza

accidia o abulia.

Non è essere solo inattivi o inoperosi.

È un relax naturale

un benedetto riposo

un agio meraviglioso immersi nel quale

non si sente bisogno di altro.

Così gli antichi romani

dai quali i moderni hanno preso parecchio

definivano l’arte dell’ozio.

Star bene con sé.

Lo so che potrebbe sembrare

un artificio retorico

o altrimenti una grande furbata

per nobilitare un peccato d’inerzia.

Quante volte in passato un po’ tutti noi

ci siamo sentiti apostrofare e bollare

con epiteti rozzi e vetusti

da mamme e papà

che non comprendevano affatto

il ragionamento elevato.

Poltrone infingardo fannullone  

neghittoso pelandrone scioperato

svogliato lazzarone perdigiorno

scansafatiche torpido bighellone    

ciondolone sfaccendato natostanco

posapiano sfaticato mollacchione.

Ecco cosa sono capaci di dire

coloro che non arrivano a concepire

siffatti raffinati concetti.

Solamente gli spiriti eletti

sanno che l’ozio è un’occupazione.

Per dirla con un fine umorista:

‘Il lavoro mi piace. Mi affascina.

Potrei stare seduto per ore a guardarlo’.

A te buona domenica per quello che resta.

Se sei stato bene fin’ora

non rovinare tutto nell’ultima parte.

Le gare si vincono solo al traguardo.

Max Sott

Uno dei tanti Amici che condivide la propria passione CON-VOI!

Potrebbe interessarti anche:

 


7 commenti

  1. non tutte le GARE si vincono al traguardo…………..tu, CLAUDIO, sai bene quali vinci dalla partenza!!!!!!!!!!!!!

  2. GRANDE CLAUDIO HAI RAGIONE …LE FESTE CI FANNO PERDERE IL SENNO DI POI…E UN SANO OZIARE CI SERVE PER TOGLIERCI DI DOSSO LO STRESS PREFESTIVO…..LA TUA MUSICA ….SI CHE CI RICARICA BACI …

  3. Pensate a quei minatori solitari che scavavano nel fango o tutto il giorno coi piedi nell’acqua che poi spendevano tutto Per una donna che non capiva parole buttate al vento Imagini inchiodate come una pellicola ferma certo che oggi è ben diverso ma è bello ricordare che l’oro non sempre si trova in gioielleria

  4. Se chiedi a qualcuno dove. si può trovare del oro ti rispondono in gioielleria

  5. A me dicevano lazzarona, natastanca, lasagnona dipendeva da quale parente mi arrivava l’epiteto! Ovviamente per quelle rare volte che mi capitava, visto che sono stata sempre fin troppo attiva e vivace, certe volte non riesco a stare ferma o forse non me lo posso permettere e ho imparato nel tempo, a stare bene con me stessa e trovare lo stato di grazia necessario per oziare un po’. Occuparsi di sé è la cura, la medicina migliore. Hai fatto benissimo, relax completo ma una cosa l’hai fatta e anche bene, hai scritto una nota spiritosissima! Ciao Cla, buonanotte…..Patricia

  6. A primera hora de esta domenica me ido a dar un largo paseo y vi los ultimos momentos de esa gran luna llena ,dando paso a una bella giornata,hoy no he tenido que trabajar,y como dice Claudio de no fare niente di niente.Solamente estar con mi familia,e stato bene fin ‘ ora.Mañana un dia lungo di lavoro. Muy bueno el comentario de este Domingo como siempre Claudio sei un poeta.Buona notte a tutti!!!

  7. Un splendido unico Poeta…..Ricordi di vecchi amori. Canzoni scritte nel cuore e la musica in testa.
    Claudio sei meravigliosamente unico, sarai sempre nei miei ricordi di ragazza e adesso di donna.
    Posso permettermi di dirti ….. “Ti voglio bene”……

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.