Home / Baglioni Notebook / 06/06/2016 Nota di Claudio Baglioni 

06/06/2016 Nota di Claudio Baglioni 

Le vie della reminiscenza son misteriose e infinite.Tutt’ad un tratto, mentre stavo suonando

mi è zompata alla mente una sorta di filastrocca.

Un valzerino nonsense che avevo inventato

in pochi minuti d’un pomeriggio dei miei diciott’anni.

La cantavo da stralunato per far divertire gli amici

e più di loro, le amiche, specie quelle carine.

E quanto è bello mostrarsi un po’ stupidi

facendo intendere bene che ci fai e non ci sei.

Malgrado non sia poi passato, poveri noi,

neppure così tanto tempo

io me ne ricordo soltanto una parte.

‘Il nostro triste testa a testa, peste d’una Ernesta

resta una batosta che non scorderò.

Ti presentasti a quella festa in una veste mesta

ti mostrasti casta e sola senza amor.

Fu questo che prestò il pretesto di tastare presto

tosto il tasto giusto per l’incastro mio.

Mi entrasti lesta nella testa, mi frustrasti l’estro

sinistrasti apposta questo inerme cuor.

Ha colpa un colpo d’arma da fuoco

mancava poco ed eri già fu.

Ora sul bianco di una barella

sembri una stella tu

oh bell’astró… del ciel.’

Da cui si può dedurre e comprendere

che alcune gravi patologie della psiche

si manifestano già nel periodo postadolescenziale.

Tra ragazzino e ragazzo.

E a quell’età io mi sentivo ancora così

e, forse chissà, mi ci sento un poco anche adesso.

Un mio cugino di un anno più grande

che si atteggiava a uomo di mondo

mi suggeriva questo consiglio:

“Se non hai certe prerogative

per cui sei strafico o straricco o strastrano,

le donne le devi far ridere.”

Difatti ridevano.

Ma se alla fine di quel cabaret da rimorchio

mi avvicinavo a portata di collo o di bocca

diventavano subito serie.

Non è che avessero un gran senso dell’umorismo.

Max Sott

Uno dei tanti Amici che condivide la propria passione CON-VOI!

Potrebbe interessarti anche:

 


15 commenti

  1. Be meno male che hai scritto altro perché la tua carriera sarebbe finita li Ti voglio bene Cla ma se scrivi una “cazzata”..be non posso fare a meno di dirtelo.Baci Cla

    • Se non ci fossero state quelle,
      Non ci sarebbe stato …. altro.
      ……….. Siamo queste … è quello.
      tutti.

  2. Me ha presso a me sono de la ultima fan a arribare a lui,per me raconta da un modo espeziale,que pena no descubrirte antes…A stasera non smettrere di trasmettere tutti noi te esperamos…

  3. Ho da poco riletto un’intervista del 1981 ripubblicata per i 35 anni di Strada Facendo…a proposito…auguri….
    Alla fine ti viene chiesto “chi è Claudio Baglioni oggi?”
    Tu rispondi “Uno che torna dopo una lunga attesa per raccontare qualcosa alla gente”.
    Sei sempre tornato…
    Hai raccontato tanto….
    Ci hai reso felici….
    Stai raccontando ancora molto….
    Non è mai abbastanza…
    Ci tieni compagnia….
    Ti aspettiamo…..
    Non smettere di trasmettere….
    Grazie Cla, ogni giorno sei con noi…..
    A stasera…..buona vita e buona musica….
    Ciao Capitano….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.