Home / In evidenza / “Non solo Leali” Conferenza Stampa #Report

“Non solo Leali” Conferenza Stampa #Report

unnamed-300x300La conferenza stampa di presentazione di “Non solo Leali” parte con il video di alcuni degli “amici” presenti nel disco. Renzo Arbore: <<Leali è il contario di un crooner, lui canta in maniera viscerale, esplosiva. Gli ho proposto Crazy di Willie Nelson e l’abbiamo rielaborata in chiave jazz>>.

Enrico Ruggeri: <<Sono un suo fan, ha una voce straordinaria ma è anche una bella persona. Gianna è ancora una canzone rivoluzionaria, per questo gliel’ho proposta>>.

E poi sullo schermo appare Tony Hadley e guardiamo il making of di Quando ami una donna, riedizione in italiano di When a man loves a woman”. Il mio cuore batte “Spandau” e sussulta per quella voce

Parto io con le domande.

Perché “A chi mi dice” come primo singolo, credo che all’interno del disco ci sia qualcosa che ti somigli di più:

<<Amo questo pezzo. Quando due anni fa ho pensato a questo disco, ho subito pensato che avrei chiamato Mina e che sarebbe stata l’unica ospite femminile. Ha scelto lei questo brano. I fan dei Blue hanno apprezzato e poi venerdì prossimo esce il duetto che anticipa il disco Mina – Celentano e io non avrei più avuto modo di “usare” questa canzone>>

Il secondo singolo sarà Sempre e per sempre di e con Francesco De Gregori, una delle mie canzoni d’amore preferite di sempre: <<De Gregori è un mio fan, me lo disse nell’89 quando lo incontrai. Lui ha inciso A chi, io la Valigia dell’attore. Siamo amici, quando vado a Roma mi cucina il pesce. Amo questa canzone>>

Nel disco ci sono anche Massimo Ranieri che nello studio di Lucio Fabbri e Niccolò Fragile ha confessato: <<Finalmente canto con Leali>> e Clementino che Leali definisce un grande:<< Ho fatto di Vierno un arrangiamento come si deve e Clementino ha fatto un’interpretazione straordinaria>>

Marinella Venegoni chiede se oltre a Clementino non avessero pensato di abbassare la media dell’età degli artisti chiamandone altri giovani: <<Io sono contento così. Se questo progetto dovesse esplodere potrei pensare a chiamare qualche artista più giovane per il volume due>>

Ieri qualcuno ha scritto che Leali andrà al Festival di Sanremo.

<<Avremmo un pezzo fortissimo per Sanremo. Sono spaventato ma vi vedrei volentieri là.>> Sembra quasi una conferma…

Il disco si chiude con Solo lei con Claudio Baglioni e Fausto racconta per la prima volta: <<1974 sento in cassetta Solo lei cantata da Baglioni. Massimo Cantini, l’autore ha chiesto a Baglioni di fare il provino perché voleva arrivare a me. Ho inciso il brano ma non è riuscito a decollare. Nel 2010 a O’scià io e Claudio abbiamo abbiamo duettato in Solo lei e pensando a quell’episodio ho deciso di inserirla nel disco>>

Sono tutti felici di questo progetto dedicato ad una voce patrimonio dell’umanità (cit. Lucio Fabbri). L’Italia non è sempre riconoscente, ma trovo che Leali abbia fatto bene a regalarsi questo disco e se poi arriverà il Festival di Sanremo (vedasi Stadio un anno fa) la festa sarebbe davvero globale.

Ecco la tracklist:

  1. A chi mi dice con Mina
  2. Sempre e per sempre con Francesco De Gregori
  3. Lo zingaro felice con Alex Britti
  4. Vita con Umberto Tozzi
  5. Crazy con Renzo Arbore
  6. Gianna con Enrico Ruggeri
  7. Quando ami una donna con Tony Hadley
  8. Vierno con Clementino
  9. Io che non vivo (senza te) con Massimo Ranieri
  10. Solo lei con Claudio Baglioni

PaolaGallo@ Milano, 19 ottobre 2016

ACQUISTA L’ALBUM SU AMAZON.IT

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.