Home / In evidenza / Walter Savelli ricorda i live del primo luglio

Walter Savelli ricorda i live del primo luglio

Walter Savelli, sulla sua pagina Facebook, ricorda due storici concerti realizzati il primo luglio:

Domani, 1 luglio, mega concerto di Vasco Rossi a Modena. La copertura mediatica è impressionante e non potrebbe essere diversamente. Un in bocca al lupo quindi a tutti gli addetti ai lavori, a cominciare dall’artista fino all’ultimo rodie, per un concerto che si annuncia enorme e come in questi casi, molto complesso. 

Ma… domani è anche un altro primo luglio, e ogni anno mi ricorda un evento al quale sono particolarmente legato: concerto di Claudio Baglioni allo stadio Olimpico (1 luglio 2003) , con ca. 90.000 persone e diretta tv. Un evento fuori dalla norma; sul palco, 6 musicisti ed una grande orchestra. Insieme a noi, tantissimi performer e tanti altri figuranti, per un totale di oltre 300 persone. Una tipologia di spettacolo che non era mai stata sperimentata prima di allora… 

…e ancora in luglio, qualche anno prima, l’irripetibile concerto allo stadio Flaminio a Roma, il 3 luglio 1991: per la prima volta un palco al centro di uno stadio; l’evento fu premiato dalla prestigiosa rivista musicale Billboard, come il miglior concerto pop del 1991. Lo stesso Peter Gabriel rimase affascinato da quel progetto che riutilizzò in parte nel suo tour di qualche mese dopo.

Eventi che rimarranno nella storia e che io non smetterò mai di ricordare ogni anno. Ci sarebbe poi ancora un altro evento, ovvero il concerto finale del tour 1992 Alè-oò, con ca. 160.000 persone presenti. A quei tempi la copertura mediatica era irrisoria rispetto ai nostri giorni, ma questa è un’altra storia, e infatti adesso è diventata “STORIA”

Max Sott

Uno dei tanti Amici che condivide la propria passione CON-VOI!

Potrebbe interessarti anche:

 


2 commenti

  1. Peccato che in quel concerto del 6 giugno 1998 ci fu davvero tanto playback….troppo direi.
    Per quanto riguarda invece la tourneè del 2003 anche lì ci fu uso di playback ma soprattutto non riuscì (a parte l’Olimpico) a riempire gli altri stadi.
    Ricordo che a Firenze (dove andai personalmente a vederlo) decisero di chiudere una curva per riversare tutto il pubblico su una sola per farla sembrare “quasi” piena, altrimenti ce ne sarebbero state due semivuote.

  2. Caro Walter…fai un pò di confusione…il primo luglio 2003 ci furono 75mila persone allo stadio Olimpico e nn 90mila..e nn ci fu nessuna diretta televisiva…le 90 mila presenze allo stadio Olimpico sono state il 6 giugno 1998 (e nn so quante,ma presumo uguale, altre il giorno successivo..7 giugno),e allora sì che ci fu la diretta televisiva…corretto invece il ricordo del 3 luglio 1991,anch’esso in diretta televisiva e bissato poi il 5 luglio ,2 giorni dopo. Con tutto il rispetto per Vasco e i suoi numeri(oggi ahimè improponibili per il ns Clà)..il primo cantante italiano a riempire gli stadi fu proprio Claudio..purtroppo il mio cruccio è nn aver potuto assistere(causa età adolescenziale) a quel periodo d’oro. Un abbraccio per il pianista storico del Claudio nazionale..probabilmente il più amato insieme a Paolo Gianolio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.