Home / Stampa / Per un piatto di allegria

Per un piatto di allegria

Che questo sia un 2018 con un piatto di allegria pieno di cose inutili: le risate davanti dopo due bicchieri di vino di troppo con gli amici, le lacrime davanti a qualcuno che se ne sta andando, un sorriso mentre teniamo in braccio un bambino, il calore dell’estate che entra dalle finestre e dalle porte, l’attesa di un grande evento o di un momento speciale per la nostra vita, la noia di lunghi pomeriggi senza fare nulla, una radio per sentire che la guerra è finita, due occhi che ti guardano come nessuno ti ha mai guardato.

Avrai il tuo tempo per andar lontano, lo avrai tu, bambino all’alba della vita, ma anche tu, giovane che a fatica riesci a costruirti il futuro, ma anche tu, anziano che hai ancora poco tempo, se avrai la forza e la fortuna di non invecchiare dentro, in modo che tu possa essere del tuo tempo, e non della tua età.

Per combattere il tempo, come si fa? Si può battere solo a tempo di musica! E che sia un 2018 pieno di musica, musica per le orecchie, musica per gli occhi, musica per la testa, perché musica è tutto quello che ci fa vibrare, non solo un susseguirsi di note e di melodia.

E sentirai di non aver amato mai abbastanza, ma amiamoci sempre, anche se non basta, perché darsi più amore è l’unica speranza, una speranza vecchia e nuova, che tutti noi possiamo avere sempre, anche quando il futuro è più nebuloso, o quando il presente ci sembra irto di ostacoli insormontabili.

Auguri a tutti voi, per un anno di cose inutili che danno senso a tutte quelle utili.

Auguri Claudio, per un anno che per te sarà speciale.

Siamo qui con te, con tutti i difetti dei vecchi amici e conoscenti, che si sopportano a fatica proprio perché si conoscono tanto bene, ma che proprio per lo stesso motivo non si riesce a voler togliere dalla propria vita, e non se ne riesce a fare a meno.

Siamo qui con te lontani, ma così vicini, perché se vediamo la stessa luna non siamo poi così lontani. Sperando di poterti stringere tutti in un abbraccio con te, con noi, con voi.

Perché con voi, che botta è stata d’energia.

Buon 2018 a tutti!

 

redazione

La redazione di doremifasol.org e saltasullavita.com è composta da tanti amici ed appassionati della musica di Claudio Baglioni. Un grazie a loro per il lavoro e l'aiuto apportato a questo portale - Per scrivere alla redazione usare wop@doremifasol.org - Capo Redattrice e coordinatrice: Sabrina Panfili [Roma]

Potrebbe interessarti anche:

 


3 commenti

  1. Perché domani sia migliore perché domani tu. . . Ti accorga finalmente di me che dal ( 1977-2017) anche se sembra date da tomba è la verità. .ti ho seguito ovunque adorato conosciuto . . Quante volte ti ho pensato sulla sedia di cucina. . . ricordo quella luce rossa che ti illuminava. . Proprio come la copertina di “solo” infatti la prima volta che ti ho visto era al palazzetto dello sport di via Allende Livorno “77 il mio primo concerto accompagnata da mio fratello Alberto tutti stipati nella 500gialla io la mia amica del cuore bmia cugina Paola e la fidanzatina di lui.Alberto adesso è volato via. Come la sua musica. . Grande musicista jazz mago del sax una brutta malattia ha interrotto la sua vita a soli 55anni. . Tornando a Claudio ha iniziato con “puoi” seduto vsu uno sgabello con la chitarra e un cespuglio di capelli. In un attimo ho avuto come una folgorazione. . Ed ho capito che quello che diceva mio padre non corrispondeva a vero” è solo un poster” e invece esiste davvero eccome se esiste!!!

  2. buon anno a te claudio e a tutti gli amici di saltasullavita e doremifasol che sia un anno pieno della tua musica e della tua arte sei grande tvb.

  3. Paola Paladini

    Felice 2018 a tutti..e ricchissimo di Claudio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.