Home / Stampa / Baglioni: La mia rivoluzione con Hunziker e Favino

Baglioni: La mia rivoluzione con Hunziker e Favino

Porteremo l’immaginazione al Festival. Ne abbiamo bisogno, siamo portatori di immaginazione e per questo ho pensato a un Festival colorato”. A dirlo è Claudio Baglioni, direttore artistico del 68esimo Festival di Sanremo, presentando la prossima edizione della kermesse della canzone italiana in onda dal 6 al 10 febbraio su Rai1 e Radio2 dal Teatro Ariston. “Lo coloreremo con i colori primari”, ha assicurato, ufficializzando poi il ruolo di Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino come partner di conduzione.

Tra le tante novità dell’edizione 2018, una riguarderà la durata delle canzoni che potranno arrivare fino a quattro minuti, quasi un minuto in più rispetto al passato. “E’ come un pittore che può avere una parete più grande da affrescare – ha spiegato Baglioni in conferenza stampa a Sanremo -, come una partita di calcio che può durare due ore. E’ un elemento importante per la libertà della musica e per l’autorevolezza del Festival”.

Novità anche per gli ospiti che saranno sul palco. La “regola di ingaggio” per gli artisti stranieri è che “vengano a cantare qualcosa che ha matrice italiana, come gli artisti stranieri del passato che venivano a partecipare a un festival italiano”.

“Stiamo diramando gli inviti agli artisti stranieri”, ha spiegato ancora Baglioni. Sui contenuti extra musicali, come la presenza di attori di Hollywood, “ho chiesto che di alcune partecipazioni si potesse fare a meno”, ha aggiunto, “anche perché in passato alcune partecipazioni non hanno portato un grande valore artistico. Escludo quel tipo di intervento”. Gli ospiti comici, invece, “sono assolutamente contemplati”.

Quanto alla possibilità che i comici possano parlare di politica a meno di un mese dalle elezioni Angelo Teodoli, direttore di Rai1, ha spiegato che “i comici faranno i comici, la satira non è mai stata vietata. Non c’è nessun divieto e spero che saranno equilibrati”.

“Spero che qualche piccola rivoluzione saremo in grado di portarla in questo Festival”, una manifestazione “gloriosa, ma che come ogni tradizione ha bisogno ogni tanto di una revisione e di innovazione“, ha detto ancora il direttore artistico che, sottolineando il carattere di ripartenza della prossima edizione della kermesse, lo definisce “un festival 0.0” .

“In Italia abbiamo dati sconcertanti sul femminicidio, che non hanno pari nel resto d’Europa. Il mio intento – ha spiegato Hunziker nel corso della conferenza stampa – è di portare al Festival il mondo delle donne e della femminilità in una chiave di speranza e di senso di squadra”. Volontà della co-conduttrice, quella di creare ” un momento dedicato alla loro forza, portando speranza, e snocciolarlo in un modo diverso da come fatto ai Golden Globe. Mi è piaciuto come hanno trattato il tema delle molestie e il caso Weinstein, ma noi vogliamo portare la gioia che le cose possono cambiare”.

BOOKIES – Manca ancora quasi un mese all’inizio del Festival, ma i bookmakers hanno già le idee chiare: secondo Agipro, favorita per la vittoria è l’inedita coppia formata da Ermal Meta e Fabrizio Moro che sulla lavagna di Microgame vale 3,15, con Mario Biondi che insegue a 5 volte la scommessa e Noemi a 7,00. Ai piedi del podio si piazza Max Gazzè a 9,50, tallonato da Elio e le Storie tese a 10 volte la posta. Giovanni Caccamo e Annalisa sono entrambi a quota 12,00, con gli ex Pooh Roby Facchinetti e Riccardo Fogli a 13,00. Si piazzano a 15 volte la scommessa Nina Zilli e il cantautore tarantino Renzo Rubino; stessa quota anche per i The Kolors (lanciati dal talent “Amici di Maria De Filippi”), per la coppia formata da Enzo Avitabile e Peppe Servillo e per Ornella Vanoni, accompagnata da Bungaro e Pacifico. La vittoria de Lo Stato Sociale si gioca a 18,00, con Ron che insegue a 20,00 (stessa quota anche per Le Vibrazioni). Poche chance per Luca Barbarossa, Red Canzian e i Decibel (tutti a 22,00), con Diodato e Roy Paci ultimi in lavagna a 25,00

ADNKRONOS

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

1 Commento

  1. Giornata densa di impegni e di emozioni quella di oggi, vero Claudio?
    Ho guardato il video della conferenza stampa e ti ho visto questo pomeriggio su RTL 102.5.
    Cosa dire… sei sempre tu… il grande Mago dei miei sogni, un vulcano di idee, colto e brillante.
    Da lodare la consapevolezza della responsabilità che ti sei assunto, ma anche l’umiltà di non prenderti troppo sul serio e la voglia di metterti in gioco… in fondo Sanremo deve essere prima di tutto una festa… uno spettacolo che, da artista geniale e raffinato quale sei, saprai rinnovare e trasformare in un magnifico affresco di musica e parole… di luci e colori….. Sarà senz’altro bellissimo ed io non vedo l’ora che inizi…
    Buonanotte caro amico… dormi tranquillo e fai bei sogni! Tvb ❤

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.