Home / Stampa / La Satira di Sbandati si “occupa” di Claudio Baglioni

La Satira di Sbandati si “occupa” di Claudio Baglioni

Sanremo 2018: Claudio Baglioni preso in giro a Sbandati

La decisione di far condurre il Festival di Sanremo 2018 a Claudio Baglioni non è tra le più felici prese dai vertici Rai negli ultimi anni. Molti telespettatori sul web hanno espresso perplessità e dubbi sulla sua capacità di condurre una manifestazione canora così importante. In effetti Claudio Baglioni non ha mai condotto alcun programma ed è forse per questo che gli spot Tv si sono concentrati su altri celebri conduttori del Festival intenti a consigliare un Baglioni voltato di spalle sul camerino da scegliere (il terzo secondo Carlo Conti), sul quando provare (secondo Fabio Fazio non avrà tempo di fare nulla) e sul cosa fare (Pippo Baudo, dopo aver appreso dei molteplici ruoli di Baglioni avuti in questo Festival, esclama “E meno male che dicevano che volevo fare tutto io”). Ieri sera a Sbandati su Rai2 Gigi e Ross con i loro ospiti chiamati a commentare i fatti televisivi più curiosi degli ultimi giorni hanno confessato in chiave ironica i loro dubbi sulla presenza di Baglioni al Festival. Ed è così che Saverio Raimondo ha divertito tutti dicendo che negli spot assomiglia a un pentito di mafia tanto che è di spalle, chiaro sintomo di come la Rai si sia già pentita della scelta fatta. E ancora Costantino Della Gherardesca ha consigliato a un finto Baglioni di chiedere un compenso più alto così da spendere 600.000 euro solo in chirurgia plastica. Insomma, Baglioni non è ancora neanche salito sul palco dell’Ariston che già le lingue dei critici sono ben affilate.

Claudio Baglioni non è adatto al Festival di Sanremo 2018? Il dubbio a Sbandati

Claudio Baglioni ha svelato i superospiti di Sanremo 2018 , ma non basta per far alzare l’asticella dell’hype. In molti si sentono scoraggiati e c’è chi addirittura pensa che sarà un flop. Ovviamente non si può ancora sapere visto che il cast variegato potrebbe attirare varie fasce di pubblico. Nel mentre Claudio Baglioni è stato preso simpaticamente in giro a Sbandati con Gigi & Ross. Non è che la Rai si sia già pentita di aver affidato la manifestazione canora per eccellenza a un cantante che non ha mai condotto alcunché nella sua lunga carriera? E poi che dire degli spot che sono stati trasmessi ultimamente dove Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker sono intenti a dipingere la scenografia? A un primo sguardo sembra più il promo di Paint your Life su Real Time che quello di Sanremo 2018. Non resta che aspettare la serata d’apertura per fugare il dubbio di un flop o di un’edizione di grande successo.

Fonte articolo

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

4 commenti

  1. QUELLO che mi intristisce è la cattiveria e superficialita’ delle cose che si dicono prima divedere i fatti…..Gigi e Ross ma in realta’ sono dei conduttori presentatori …..se fate un sondaggio vediamo chi li conosce…. e vabbe’….apposto di studiare LAVORARE c’e chi perde tempo COSÌ dicendo stupidate

  2. Io penso che ognuno sia adatto al lavoro che fa, sia per scelta sia per esigenza. Da qui nascono le critiche, a volte costruttive, a volte veramente cattive. Queste ultime sono date esclusivamente dall’invidia verso chi è migliore, verso chi puntualmente dimostra di essere all’altezza, verso chi incontestabilmente è “al di sopra”. E Claudio è tutto questo.

  3. Io sono certa dell’umanità e onestà di Claudio e delle sue capacità di cantautore anzi di poeta….penso che ci saranno dei bei testi. Oltre che musica e poco importa chi li canta. Credo alla qualità delle canzoni da lui scelte. Tvb

  4. Credo che al meglio
    non ci sia limite…quindi spazio alle critiche(siamo in libertà di parola)
    Ma …di conduzioni e di competenze non discuterei..
    discuterei di musica arte comunicazione: progetti ampi e aperti o soliloqui già sentiti?
    Credo che Claudio Baglioni possa essere il cantore
    conduttore inviato da artisti che credono e credevano in note alte vere e di più …orizzonti.
    Non essere soli in un festival di musica, parole e uomini:suguri a Claudio e ad ogni cantore.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.