Home / Stampa / Palco gigantesco, all’Ariston 250 posti in meno

Palco gigantesco, all’Ariston 250 posti in meno

La scenografia rimpicciolisce la platea. Diminuiscono così gli incassi dei biglietti più ambiti

Certamente una bellissima scenografia, studiata da una artista del mestiere, Emanuela Trixie Zitkowsky, che ricrea lo spazio di un auditorium.

Così il teatro Ariston accoglierà il pubblico nel prossimo Festival di Sanremo in onda su Raiuno dal 6 al 10 dicembre. Peccato, però, che la scenografia porterà via dei posti a sedere a quegli spettatori che adorano vedere dal vivo la kermesse e che fanno a gara per acquistare i biglietti per le poltrone più ambite e costose, quelle che si trovano a pochi passi dai cantanti in gara. Infatti, il palco del teatro studiato dalla Zitkowsky, si sporge in avanti verso la platea. Così, per fargli spazio, si sono dovute smontare le prime dodici file, per circa 250 posti. La notizia è stata riportata ieri dal Secolo XIX, spiegando che «l’effetto domino» ha portato al rimpicciolimento della platea (che contiene 1200 poltroncine circa). Nulla di male, si dirà. Però 250 posti in meno, comportano anche un mancato guadagno. Certo, alcuni dei posti delle prime file sono omaggi o sono assegnati a personaggi e dirigenti Rai, comunque un buon numero viene venduto a prezzi importanti. Un posto in platea per la serata finale costa anche 660 euro. E, se si tiene presente che un abbonamento a tutte le cinque serate in platea viene venduto a circa 1300 euro, il conto potrebbe aggirarsi sui trecentomila euro, senza considerare che i posti davanti di solito costano di più. Certo, sono bruscolini rispetto ai grandi incassi previsti per il Festival (25 milioni di euro) derivanti dalla pubblicità, però sono sempre soldi, anzi corrispondono più o meno all’ingaggio di Pierfancesco Favino, che affiancherà Michelle Hunziker e Claudio Baglioni sul palco.

Quest’anno, chi voleva aggiudicarsi un posto all’Ariston, doveva affrettarsi ad acquistare on line gli abbonamenti per tutte le cinque serate in galleria (dal costo di 672 euro), andati esauriti in poche ore martedì scorso. I posti in platea, invece, sono stati distribuiti dal Comune in parte tra gli albergatori (che vendono ai clienti il pacchetto soggiorno più ingressi) e al Casinò. I restanti saranno messi in vendita nei prossimi giorni. Per gli sfegatati fan del Festival la corsa all’acquisto si fa ancora più difficile.

Fonte articolo

OFFERTE UTILI PER FESTIVAL SANREMO

Claudio Baglioni sarà il prossimo Direttore Artistico del Festival di Sanremo.

Eccovi alcuni links utili:

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.