Home / Stampa / Quante ricorrenze per #Sanremo2018

Quante ricorrenze per #Sanremo2018

Da Domenico Modugno a Laura Pausini, da Pippo Baudo a Massimo Ranieri.

Le ha proposte su Facebook il giornalista Marino Bartoletti nella speranza che la Rai le tenga in considerazione

Ogni edizione del Festival di Sanremo porta con sé una serie di ricorrenze, ma quella che sta per iniziare pare esserne particolarmente ricca.

La kermesse canore ha segnato la storia del nostro Paese, della canzone ‘pop’, ma anche della cultura popolare italica. I grandi nomi sono tutti passati in un modo o nell’altro dal palco dell’Ariston o del Casinò, a seconda delle edizioni.

Ed ecco che il 68° Festival di Sanremo vede il proprio nome accostato a quelli di Domenico Modugno, Sergio Endirgo, Pippo Baudo e non solo. Tutti anniversari ‘tondi’ che si spera vengano tenuti in considerazione dalla produzione Rai.

Li ha ricordati qualche giorno fa si Facebook il giornalista Marino Bartoletti, una sorta di enciclopedia vivente del Festival.

Andiamo quindi in ordine di annate.

Nel 2018 ricorrerà il sessantennale della vittoria di Domenico Modugno con ‘Volare’, forse la canzone più rappresentativa per il nostro Paese all’estero. Possibile che negli Stati Uniti sia più famoso dell’inno nazionale italiano.

E poi, 50 anni fa con ‘Canzone per te’ Sergio Endrigo vinceva la sua prima e unica edizione del Festival.

Sono passati 50 anni anche dall’esordio a Sanremo di un certo Pippo Baudo, uno dei conduttori simbolo della kermesse. E caso vuole che sia anche il decennale della sua ultima presenza a Sanremo come conduttore.

Sono 40 anni dall’esordio di Anna Oxa, che in totale ha collezionato 14 presenze a Sanremo con due vittorie e due secondi posti. Sempre 40 anni fa Rino Gaetano prendeva parte al suo unico Festival di Sanremo.

30 anni fa, invece, vinceva il Festival di Sanremo Massimo Ranieri con la iconica ‘Perdere l’amore’, mentre sono passati 25 anni dall’esordio di Laura Pausini, poi diventata ambasciatrice della canzone italiana in tutto il mondo.

È chiaro che durante l’edizione 2018 non ci sarà tempo per ricordare tutti gli anniversari citati da Bartoletti, ma si spera che un direttore artistico come Claudio Baglioni sappia valorizzare le ricorrenze di autori e canzoni che hanno fatto la storia del nostro Paese.

Grazie a SanremoNEWS

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.