Home / In evidenza / Claudio Baglioni? È un’anima bella

Claudio Baglioni? È un’anima bella

Don Pasquale, il prete del Festival “Claudio Baglioni? È un’anima bella”
Il parroco del Festival festeggia vent’anni di Ariston

«Claudio Baglioni? È un’anima bella». Parola di don Pasquale, parroco del Festival che quest’anno festeggia venti anni di attività sacerdotale all’interno del teatro Ariston. E che, in tutto questo periodo, ha sempre avuto una parola di conforto, di sostegno, un incoraggiamento spirituale, «ma anche umano», per gli artisti che ha incontrato.

«Ho incontrato Baglioni varie volte – commenta il don parlando del direttore artistico e presentatore dell’edizione 2018 – e devo dire che è una persona di animo sincero, semplice, generoso. So che fa del bene, anche se non lo pubblicizza. Questo suo atteggiamento è frutto di una sua profonda spiritualità».

Don Pasquale, che oggi ha cinque parrocchie nell’entroterra di Ventimiglia (dopo essere stato trasferito da Coldirodi di Sanremo un paio di anni fa, con tanto di sollevamento popolare visto che i suoi parrocchiani erano contrari alla decisione, irremovibile, del vescovo), all’Ariston è di casa. «Sono l’unico senza pass – dice il parroco – nessuno me lo chiede. Il mio pass è lui», sorride indicando il cielo. «Non mi serve, non l’ho voluto – prosegue – non sono un volto noto, anzi, gli artisti mi si avvicinano proprio per questo. Sono tutti contenti di avermi qui. Se fossi un parroco televisivo, probabilmente la gente non mi si rivolgerebbe con così tanta facilità. Mi cercano, e sono contento di trovare il tempo di venire qua a Sanremo, anche se non è facile». Don Pasquale è riservatissimo: uno dei motivi per cui gli artisti lo apprezzano. Ha tanti amici tra i cantanti. «Nek, per esempio. – racconta – mi fa piacere vederlo, siamo amici di lunga data. Ha avuto un lungo percorso di conversione che ancora prosegue». Ma non entra nel dettaglio.

«C’è anche Renga – va avanti don Pasquale – l’ho visto da lontano e ha detto che mi aspettava, come ogni anno». Ha una parola per tutti, don Pasquale. E quando ti saluta, con il sorriso, regala anche cioccolatini. «Chi ha l’amaro in bocca – chiude – lascia anche l’amaro nei cuori. Per questo regalo dolcetti. Voglio distribuire un po’ di dolcezza in giro, lascio qualcosa di buono per addolcire gli animi».

LORENZA RAPINI PER LASTAMPA.IT

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

7 commenti

  1. CERTO CHE È UNA BELLA ANIMA……MA NOI PERCHÉ LO AMIAMO QUEST’UOMO DA UNA VITA(LINFA VITALE)

  2. Parole sante, don Pasquale… grazie!
    Claudio è il mio angelo venuto dal mare….. È un’anima bella e chi gli vuole bene se ne accorge… basta guardarlo negli occhi…

  3. È meraviglioso ,
    il mio angelo terreno.
    Sempre grande Cla

  4. È meraviglioso ,il mio angelo terreno. Sempre grande Cla

  5. Che bello..

  6. NB: ” So che fa del bene anche se non lo pubblicizza”

  7. Sì….ha ragione don Pasquale…Claudio è un’anima bella…e tra anime belle ci si riconosce. Grazie per queste dolci parole…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.