Home / 50 anni al Centro / Scaletta #AlCentro Montichiari del 21/11/2018

Scaletta #AlCentro Montichiari del 21/11/2018

Claudio Baglioni ha tenuto il suo secondo show per il suo AL CENTRO in quel di Montichiari. Palazzetto con qualche spazio vuoto ma con  pubblico molto caloroso.

Per l’occasione la scaletta è stata curata da Daniel DAgrezio in maniera simpatica e meticolosa, vi invitiamo a leggerla tutta passo passo.

La parte maschile di doremifasol è “vicina” alla problematica del buon Daniel su UNO PO DI PIU’ 🙂

Seguite e iscrivetevi al profilo INSTAGRAM di Daniel cliccando qui

  • 20:24 spot audio della TIM.

Si possono avere giga illimitati! 😂 Per i clienti fissi e mobili

  • 20:28 spot audio di RTL 102.5 (Very normal People)
  • 20:50 viene ricordato che il corridoio servirà ai ballerini e che è meglio non usare il Flash. (Che poi tutti useranno)
  • 20:53 parte la base di 51 Montesacro (la versione del tour “buon viaggio della vita” – anteprima del tour tutti qui)
  • 20:59 si spengono le luci e parte la base di Signora Lia (solo chitarra), il palco si riempie di scintille rosse
  • 21:00 parte la base di “al centro”, salgono quattro ballerini che giocano con i raggi laser.
  • 21:02 salgono sul palco i musicisti
  • 21:03 parte la base di “questo piccolo grande amore” e salgono i ballerini con una valigia in mano, e dietro a loro Claudio con una valigia bianca in mano.

  • 21:06 si toglie la giacca.

“Benvenuti al nostro mercatino, il mercatino di emozioni dove si vendono visioni, si vendono canzoni!” – Parte “Porta Portese”. Salgono i ballerini vestiti da turisti, la vecchia, e anche un ballerino vestito da cane.

  • 21:13 Parte l’assolo di chitarra di “quanto ti voglio”
  • 21:17 salgono coppie di ballerini eleganti per ballare il tango. Parte “con tutto l’amore che posso”. Lentamente salgono tutte le coriste, e si distribuiscono intorno a Claudio.
  • 21:22 “amore bello” … coriste sedute sulle valigie, compaiono i binari sul palco e parte un ritmo molto folk.

Ad ogni ritornello si ferma ad un lato del palco a salutare il pubblico facendo accendere le luci su loro.

  • 21:28 parte un tempo di marcia, salgono ballerini con i kilt. “Viva l’Inghilterra” con tutti colori molto British anche i LED sul palco.

Ballerine in tailleur, bombetta e tacchi. (Tanta roba)

  • 21:32 Assolo di Paolo Gianolio e “Io me ne andrei”
  • 21.38 Lascia la chitarra, e parte “e tu”. Sul palco viene proiettato un mare. Claudio cammina sulla “sabbia”.
  • 21:42 “poster” salgono ballerini con scatoloni. Ballerini ballano sopra tavolini piccoli. Coriste sedute al centro.
  • 21:47 “sabato pomeriggio” sul palco viene proiettato un tramonto con rondini esattamente come la copertina dell’album “sabato pomeriggio”.
  • 21:52 “quante volte” il palco diventa strada, salgono dei ballerini con aria pensierosa e le mani in tasca.
  • 21:57 “solo” inizia con un’introduzione di Roberto Pagani al piano, con sopra il faro su Claudio, e al centro del palco sbocciano rose rosse.
  • 22:02 “un po’ di più” ballerini in camicia bianca portano delle sedie … su cui le ballerine, vestite eleganti, si spogliano lentamente in modo sensuale, fino a rimanere in camicia, intimo e scarpe con tacco rosse.

(Ringraziate che io sia riuscito a scrivere questo perché ero decisamente “distratto”).

  • 22:07 “e tu come stai?” Chiede al pubblico “come state stasera?State bene?”, “Bene bene?”, “E allora va bene!”
  • 22:11 Claudio da la sua chitarra e parte “i vecchi”. comprare un orologio gigante al centro del palco.
  • 22:16 “le ragazze dell’est”, salgono le ragazze mascherate e con vestiti colorati.
  • 22:21 “via” danno la chitarra a Claudio.

Assolo di Roberto Pagani alle tastiere e di Stefano Pisani alla batteria!Ballerini che rimangono a petto nudo scatenando gli istinti più bassi del pubblico femminile. 😛😛

  • 22:28 “strada facendo” inizia con buio totale. Claudio dice “ben arrivati!”

Sale con la giacca in pelle e dice che “siamo a metà di questo viaggio, e che non è importante il traguardo ma la distanza da percorrere”.
Circondato dalle coriste che hanno pantaloni neri camicia bianca.
Poi dice “buona strada“, lascia la chitarra e

  • 22:34 si toglie la giacca parte “avrai” Gira con la giacca in mano.
  • 22:39 “uomini persi” salgono i ballerini e le ballerine con un sacchetto di carta in mano e se lo mettono in testa.
  • 22:46 “un nuovo giorno o un giorno nuovo”. Prende la chitarra acustica, e alla fine fa fare assoli a basso e batteria.
  • 22:52 “notte di note note di notte” spettacolo sulla fune, ballerini con giacche a LED e Claudio indossa un lungo cappotto bianco.
  • 22:57 “e adesso la pubblicità” il palco rappresenta dei televisori senza trasmissione. Claudio si toglie il cappotto lungo, ed entrano ballerini con la mascherina sul volto e un telecomando in mano che si comporteranno da “svitati” plagiati dal televisore.
  • 23:02 “la vita è adesso”.

Questa sera Claudio dice di saltare alla fine. finita la canzone il pubblico ha applaudito per tanto tempo. Claudio è rimasto un po’ con le luci accese a prendersi l’applauso!

  • 23:08 “acqua dalla luna” 
  • 23:13 “mille giorni di te e di me” 
  • 23:19 “noi no” ballerini in felpa con una Rosa in mano.
  • 23:25 introduzione da parte delle coriste con (finti) intro di chitarra. Quando si scorge Claudio parte “io sono qui”.
  • 23:31 “le vie dei colori” strisce di laser colorati che circolano Claudio.

Il pavimento si riempie di pennellate colorate: arancioni, rosse, gialle, azzurre e verdi.
I ballerini si tolgono le magliette mostrando il colore degli ultimi 3 cavalieri: Giallo, Rosso e Blu!

  • 23:37 “cuore di aliante” cassoni in legno sul palco. Arrangiamento diverso: ritmo della batteria quattro quarti, e aggiunta di fiati
  • 23:43 “sono io” palco di colore bianco, giallo, arancione e nero. Claudio va a mettersi la giacca e prende la chitarra elettrica, una Stratocaster rossa 🎸
  • 23:48 entra un pianoforte e al centro rimane Claudio da solo.

Chiede “ci siete ancora? Avete una bella resistenza!” Un’ora e mezza di concerto e siete ancora qui … Come siete?”
(Parte un forte applauso)
“noi siamo quasi alla fine. è strano trovarsi dopo un po’ di mesi … a quasi 50 anni, anzi più di 50 anni … come a me succedeva di stare sulle gradinate o il parter a sentire cantanti, gruppi … e aspettavo il successo, ma dicevo “tanto non arriverà mai”, e il giorno in cui arrivò ho cominciato a pensare “tanto finirà subito” invece è durato un bel po’!
Devo dire grazie alle persone che mi hanno accompagnato in questo viaggio. Alla fine canta “tutti qui”

  • 23:55 “con voi” Claudio si è messo una giacca diversa somigliante a quella dei piloti d’aereo. Entrano palloncini rossi Al centro del palco si visualizza il logo del tour “50 anni al centro”.
  • 00:00 Claudio ringrazia e una voce elenca tutti i nomi dei musicisti. Con in sottofondo la base di “al centro”.

Grazie a Daniel per aver curato la scaletta della seconda e ultima serata a Montichiari, in esclusiva per doremifasol.org e saltasulalvita.com

Seguite Daniel sul suo profilo INSTAGRAM cliccando qui

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.