Home / Stampa / Rockol Awards 2018: Claudio Baglioni tra i finalisti

Rockol Awards 2018: Claudio Baglioni tra i finalisti

Si sono ufficialmente chiuse le votazioni dei Rockol Awards 2018, che nelle scorse settimane hanno visto gli utenti e il pubblico di Rockol (da un lato) e una giuria specializzata (dall’altro) indicare i loro dischi, concerti e video preferiti del 2018.

I vincitori assoluti verranno rivelati nella serata finale che si svolgerà il prossimo giovedì, 17 gennaio, alla Santeria Social Club di Milano in Viale Toscana 31, con la presenza di diversi ospiti. Non mancheranno esibizioni live, come quella di Nic Cester (che ritirerà il premio come “Miglior artista internazionale dell’anno”). A Motta, come già annunciato, verrà attribuito il premio Rockol come “Miglior artista italiano”. La serata è ad inviti: per richiedere eventuali accrediti (testate press, media) è necessario scrivere una mail all’indirizzo accrediti@rockol.it.

Oggi, intanto, vi sveliamo le terzine dei finalisti delle cinque categorie, sia nelle votazioni del pubblico che nella giuria specializzata. Ecco chi sono gli artisti che si contenderanno la vittoria finale ai Rockol Awards 2018 per “Miglior album di artista/gruppo italiano”, “Miglior album di artista/gruppo internazionale”, “Miglior evento live di artista/gruppo italiano”, “Miglior evento live di artista/gruppo internazionale” e “Miglior video italiano”.

VOTAZIONI DEL PUBBLICO (in ordine casuale):

“Miglior album di artista/gruppo italiano”:

  • Ultimo, “Peter Pan”
  • Ermal Meta, “Non abbiamo armi”
  • Laura Pausini, “Fatti Sentire

“Miglior album di artista/gruppo internazionale”:

  • Imagine Dragons, “Origins”
  • Lady Gaga, “Joanne”
  • Muse, “Simulation theory”

“Migliore live di artista/gruppo italiano”:

  • Piero Pelù
  • Ermal Meta
  • Claudio Baglioni

“Miglior live di artista/gruppo internazionale”:

  • LP
  • U2
  • Imagine Dragons

“Miglior video italiano”:

  • Ermal Meta e Fabrizio Moro, “Non mi avete fatto niente”
  • Negramaro, “La prima volta”
  • Ermal Meta, “Dall’alba al tramonto”

VOTAZIONI DELLA CRITICA (in ordine casuale):

“Miglior album di artista/gruppo italiano”:

  • Any Other, “Two, Geography”
  • Salmo, “Playlist”
  • Calibro 35, “Decade”

“Miglior album di artista/gruppo internazionale”:

  • Lady Gaga, “Joanne”
  • Arctic Monkeys, “Tranquility base hotel & casino”
  • David Byrne, “American utopia”

“Miglior live di artista/gruppo italiano”:

  • Cosmo
  • Cesare Cremonini
  • Caparezza

“Miglior live di artista/gruppo internazionale”:

  • Nick Cave
  • David Byrne
  • Roger Waters

“Miglior video italiano”:

  • Fabio Rovazzi, “Faccio quello che voglio”
  • Cesare Cremonini, “Nessuno vuole essere Robin”
  • Calcutta, “Paracetamolo”

Fonte articolo

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 


Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.