Home / Resoconti / La storia di Samuele accanto a Claudio Baglioni

La storia di Samuele accanto a Claudio Baglioni

Ciao Claudio, sono Samuele Pietrogiacomi ho 21 anni ti scrivo da Latina.

Ho questa possibilità di raccontarti com’è nata la mia storia affianco a te e sono molto contento di poterla condividere e magari ci riuscirai anche a leggerla.

La mia storia inizia quando avevo circa 6 anni. Ho incominciato a conoscerti grazie a mia Mamma, anche lei una tua grandissima fan sin dai tempi dell’adolescenza, ha partecipato a ogni tuo concerto e possiede una collezione di tutti vinili.

Ogni mattina quando mi accompagnava a scuola, lungo il tragitto in macchina metteva i tuoi CD. Io mi ricordo che mi piaceva tanto, e quella musica mi tranquillizzava, mi faceva iniziare la giornata a scuola in un modo più sereno.

Tant’è che ogni volta che dovevamo uscire con la famiglia in macchina, io dicevo sempre

“andiamo con la macchina di mamma, perché lei ha i CD di Claudio Baglioni, mentre papà non c’è li ha”

questa è una frase che mi porto sempre dietro, perché proprio da essa è nata la mia passione per la tua musica. Ogni anno che passava io ero sempre più curioso di vederti dal vivo e di assistere a un tuo concerto, fino a quando non mi si presenta la possibilità di assistere al mio primo concerto nel 2016 con CAPITANI CORAGGIOSI all’arena di Verona.

Quell’anno siamo partiti mamma papà e io da Latina facendoci più di 700km per appagare la mia curiosità nel vederti dal vivo. E devo dire che è stata un esperienza unica nel suo genere. Da lì poi ho preso il vizio e ho assistito a ogni tuo concerto, AVRAI (in Vaticano), 50 AL CENTRO (pala lottomatica a Roma), e quest’ultimo che verrà a giugno DODICINOTE.

Per me tuttora sei un punto di riferimento nelle mie giornate, non passa un minuto in cui non canticchi una tua canzone, il mio profilo instagram è intasato dalla tua musica e video di concerti. Nei momenti di difficoltà o di tristezza, basta mettermi con le cuffiette e mettere la tua Playlist per farmi sentire meglio, e darmi coraggio nell’affrontare le situazioni.

E anche oggi, come quando avevo 6 anni, ogni volta che devo guidare, o affrontare un viaggio, nella macchina non possono mancare i tuoi CD.

Insomma questa è la mia storia, un po’ breve avendo una giovane età, ma soprattutto ricca perché rappresenti un punto di riferimento nella mia crescita.

Spero che la potrai leggere e magari ti potrà far piacere.

Un saluto e con ansia aspettiamo il 4 dicembre.

Un saluto Claudio da Samuele.

SCRIVICI ANCHE TU LA TUA STORIA “ACCANTO” A CLAUDIO – SCOPRI COME >>>

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 


3 commenti

  1. Mi ha emozionata la storia di Samuele, e giacché sono di Latina anche io, mi piacerebbe conoscere (virtualmente tramite i profili social) lui e la sua mamma, visto che non conosco persone di Latina amanti di Claudio. Ho provato a cercare su Instagram ma non l’ho trovato. Per cui mi rivolgo a lui: se hai piacere di comunicare il tuo nickname (credo si chiami così) di Instagram e se ce l’hai di Facebook.

    • Buona sera, ho letto il suo commento, e mi fa piacere che le sia piaciuta la mia storia . Accetto la sua richiesta di conoscerci virtualmente. Il mio nickname di instagram è “samu_1099”

  2. Ciao Claudio, che dire, non ho un momento chiaro in cui è partita la mia anzi la nostra storia con te… perché ci sei sempre stato. Dico noi perché mia sorella che ha 7 anni più di me, ha cominciato con la tua musica da subito e di conseguenza io sono stata immersa da essa. Non è solo la musica, la voce che ti coinvolge, ma è l’anima un po’ tormentata e sempre avanti un passo che ti travolge e avvolge portandoti dentro la tua stessa anima…quindi che dire se non un enorme grazie perché ascoltandoti e vivendoti non ci fai mai sentire soli!!! Vorrei che anche tu ti sentissi avvolto dalla nostro esserci. Un abbraccio Marta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.