Stampa

Addio a Giovanni Gastel, rockstar della fotografia

Posarono per lui tutti i più grandi: da Vasco a Ligabue, passando per Baglioni, Jovanotti, Zucchero, Battiato, Pino Daniele.

Si affermò come fotografo di moda, poi iniziò ad occuparsi anche di progetti con fini artistici e di ritratti.

Arrivando a dedicare nel 2015 un lavoro intero e molto impegnativo alle star del pop, del rock e del rap italiano, “Le 100 facce della musica italiana”. Giovanni Gastel, rockstar della fotografia, è morto a 65 anni per complicanze legate al Covid-19. Era ricoverato al fiera di Milano. La notizia è stata data dal suo ufficio stampa.

Figlio di Giuseppe Gastel e Ida Visconti di Modrone, nipote del grande regista Luchino, con il progetto “Le 100 facce della musica italiana” ritrasse – tra gli altri – Vasco Rossi, Ligabue, Jovanotti, Claudio Baglioni, Pino Daniele, Franco Battiato, Caparezza, Caterina Caselli, Claudio Cecchetto, Cesare Cremonini, Francesco De Gregori, Fabri Fibra, Elisa, Tiziano Ferro, Ivano Fossati, Francesco Guccini, J-Ax, Litfiba, Fiorella Mannoia, Marlene Kuntz, Mina, Gianni Morandi, Gianna Nannini, Max Pezzali, Eros Ramazzotti, Antoello Venditti, i Verdena e Zucchero.

Il progetto “Le 100 facce della musica italiana” si concretizzò in una mostra fotografica allestita alla Fabbrica del Vapore di Milano. Invece a Roma il MAXXI gli aveva recentemente dedicato la mostra “Giovanni Castel. The People I like”.

Nel corso della sua carriera fotografò anche Barack Obama e Maradona.


The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button