ResocontiStampa

Claudio Baglioni UA’ – Il pensiero di Nicoletta

2.322.000 spettatori per Claudio Baglioni UA’ Pochi, tanti?

Non so. Non mi interessa.

Mi basta pensare che c’erano altrettante persone che immagino, come me, perse nell’incanto, nella musica, nelle parole, negli incontri. Forse stupite di stupirsi ancora, dopo tanto tempo, tanti concerti, tanti spettacoli, tanti raduni.

Eppure, ieri sera era diverso. No, era come a Sanremo, dirà qualcuno.

No, lì era una vetrina, qui, era un omaggio personale.

Tutti quegli artisti così diversi, di “varie età” ed arti varie che hanno accettato un invito e non hanno portato solo se stessi, su quel palco, ma anche qualcosa di più. Forse un’amicizia personale, una reciproca ammirazione, la voglia di mettersi in gioco, di celebrare un collega.

Non un’ospitata qualunque perché non sembrava fossero lì per loro stessi ma per Claudio e Claudio ha trovato il modo di ringraziarli.

Insieme a lui, su quel palco, hanno creato momenti di spettacolo assoluto, alcuni indimenticabili (per me Renato Zero e Giorgia ma anche Pannofino).

Le canzoni cantate insieme, scambiate, qualche gag meno riuscita per un filo di imbarazzo, i racconti di vita, i monologhi, le coreografie, l’orchestra, il coro. Senza un attimo di respiro, da un’emozione all’altra, da una canzone all’altra, nel silenzio.

Si perché la voglia di cantarle tutte, come sempre, è forte. Ma come si fa?

Per quello c’è sempre tempo e ci sarà un’altra occasione.

Qui c’è solo da guardare, ascoltare, ricordare, commuoversi e stupirsi.

Perché ancora una volta e una volta di più, quando pensavi di essere già abituata, Claudio Baglioni ti ha stupito.

La sua capacità di immaginare e realizzare nuove forme di spettacolo, il suo porgersi elegante, la sua ironia e autoironia, il ricordo di altri protagonisti della scena, la voglia di interagire portando gli altri nel proprio mondo ma senza dimenticare quello degli altri, la voce, la presenza scenica, la musica, le parole… La sua Arte. Penso che sia impossibile non rendersene conto.

E mi spiace rovinare tutto sul finale.

Ma forse qualcuno dovrebbe parlarne al Sig. Antonio Ricci. Avrebbe tanto da imparare!

Da Montesacro, Roma è tutto, Nicoletta… a voi la linea!


The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

15 Commenti

  1. Qualcuno si aspettava uno spettacolo diverso dal solito.mettere su’ uno spettacolo in quattro e quattrotto non e’ facile si potrebbe cadere nel non senso ho addirittura nella trappola si poteva fare di meglio.Ma questo Claudio lo sa,la fretta e’ una brutta consigliera.Claudio vai avanti e non fermarti.Fan ’74

  2. Ho letto con piacere tutti i precedenti commenti ma la verità è che Baglioni non è per tutti, ascoltare i suoi testi richiede un livello culturale che in Italia oramai è diventato più raro degli orsetti panda. È sempre stato di un altro livello rispetto alla massa dei cantautori e sempre lo sarà, ed è per questo che la massa degli ascoltatori non lo comprenderà mai appieno.
    L’uomo che sono oggi, a 45 anni, è almeno per un 25-30 % dovuto al fatto che da piccolo ascoltassi le sue canzoni: la mia onestà, la mia sensibilità, la mia gentilezza e il rispetto nei confronti delle altre persone, la mia voglia di essere un esempio per gli altri e per i miei figli passano per i suoi testi e ancora oggi dopo 30 anni che lo ascolto mi ritrovo a commuovermi in macchina da solo pensando che neppure io vorrei andare in paradiso se lì non si vede il mare!

  3. Quello che dici lo condivido in pieno, il mio commento sarebbe stato dello stesso tenore.
    Claudio troppo elegante e raffinato, il suo pubblico è differente..l’unico errore è stato andare su canale 5.
    Mi sono fatta violenza a sintonizzarmi su quella rete, a maggio ragione dopo che quel programmino che lo ha preceduto ha iniziato con la solita, noiosa e stupida solfa

  4. Dovrebbero fare iniziare lo spettacolo di Claudio Baglioni alle 21 orario giusto per tutti non quasi alle 22 che così è finito di notte. Ma certo sulla Rai c’era ballando con le stelle e la Carlucci si è lamentata. Grazie Claudio. Cresciuto con te. Quasi coetanei. Grande. Un vero artista. Ti seguirò ovunque concerti nuove composizioni tv. Sempre con te. Mi piacerebbe conoscerti e darti una stretta forte di mano e dirti GRAZIE.

  5. Non è stato è non poteva essere uno spettacolo come gli altri perché il “mago”ti sorprendente sempre con la sua gentilezza,la sua umiltà il garbo che mette in tutto quello che fa pronto sempre a rimettersi in gioco.Claudio il grande artista ma prima di tutto Claudio una gran bella persona trasparente vera generosa.Grazie per esserci!@

  6. Ancora una volta Claudio ci ha stupito.ci ha regalato porzioni di vita privata inediti ed ha fatto emergere l uomo che in questi anni di successo hanno protetto.sappiamo così poco della sua vita ma …basta guardare i suoi live per capire l uomo.
    Andate a bere il live di mai più come te.
    Claudio canta con il braccio destro piegato dietro la schiena.questo gesto mi ha commosso perché esprime il livello di amore provato per lei .
    Un gesto estremamente sensuale.
    Claudio un compagno di vita per tutti noi. Ho superato le mie crisi adolescenziali con la tua musica . Vorrei incontrare un uomo con la tua intensità.
    Bravo claudio

  7. Spettacolo bello innovativo originale
    Il punto e 1 altro Claudio tutto quello che fa Vienna attaccato comunque Volete sapere perché semplice .1 mettersi ancora in gioco disturba …2 le persone perbene educate timide non pia cciono meglio un buon maleducato .3 Rinnovarsi non va bene meglio ritirarsi perché i grandi lo hanno fatto Claudio no e viene attaccato a prescindere.Se proprio si debba trovare 1 pecca dico dopo esser stato insultato per più di 1 anno da striscia si poteva evitare Mediaset. Per il resto e vergognoso attaccare 1 signore acui si dovrebbe dire solo grazie per le emozioni che hai distribuito a tutti noi..

    .

    .

  8. Indipendentemente dall’essere o meno fan di Claudio, iera sera abbiamo avuto il privilegio di assistere ad uno show di altissimo livello,coreografie ,costumi ,luci originali, i tutto orchestrato con classe ed eleganza.Assenza totale di quelle volgarità e risse inscenate ALTROVE solo per fare audience.

  9. è stato uno spettacolo molto bello. mi ha fatto molto piacere vedere Claudio cantare insieme ad altri cantanti anch’essi molto bravi , scambiandosi loro più grandi successi. Forse un sogno realizzato per Claudio ma anche per me è per molti altri numerosissimi fans.
    Notato una cosa per me simpatica (sono di Roma) che tutti i grandi ospiti – a parte il Volo- erano ROMANI!

  10. Grandissima Nicoletta, finalmente le giuste parole. Io quasi mi stavo rovinando la serata a sentire /guardare quelle stupidaggini ma sembra che Antonio Ricci non sappia fare una puntata senza nominare Claudio Baglioni. Per fortuna è finita presto! E subito dopo abbiamo potuto apprezzare la magia del nostro grande Cucaio che nessuno potrà mai mettere da parte.

  11. Bravissima Nicoletta! Condivido tutto quello che hai scritto! A proposito del commento del giornalista un talr Niccolo Fabbri ma dobbiamo leggere i commenti di uno che ha fatto Tentation island? Ma lasciamo perdere….

Rispondi a Giancarlo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button