In evidenzaStampaVideo

Claudio Baglioni UA’ – Prima puntata

Il primo life-show per la tv: tre sabati sera mai visti per uno spettacolo unico, tra sogno e realtà.

Protagonisti: Claudio Baglioni – ideatore, autore, interprete – e tantissimi grandi personaggi della musica, dello spettacolo, del cinema, del teatro e della danza.

Clicca qui per vedere i video e la puntata completa


The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

11 Commenti

  1. Waaaaaaaa!!! Spettacolare come sempre… Grande come sempre… Unicamente tu… Ti straamo Claudio Baglioni! Compagno di una vita… Sonia Angeloni

  2. Penso che Claudio abbia fatto un ottimo lavoro ed il titolo è proprio l’ideale per esprimere lo stupore che si può provare guardando lo spettacolo.
    Mi sorprende che nonostante la novità e l’evento Mediaset abbia permesso a Striscia di sforare alla grande con i tempi, dimostrandosi per quello che è: il solito programma-spazzatura che da tempo continua solo a parlar male di questo cantautore e a non esprimere nulla di costruttivo nè fondamentale in generale.
    Di sicuro tutte le critiche sull’estrema perfezione derivano da chi non ha mai visto uno spettacolo dal vivo di Baglioni pertanto non ne conosce la bravura.
    Invece a mio avviso lo spettacolo è stato bellissimo ed ha coinvolto i vari temi che hanno fatto parte del vissuto di Baglioni (questo d’altronde era lo scopo dell’opera) rappresentati con grande classe ed eleganza.
    Non mi resta che attendere le altre puntate per ammirare tutto il bello che riesce sempre ad esprimere questo Grande Cantautore.
    Carmela

  3. Ricci che non si lascia scappare l’occasione di azzannare Baglioni poco prima del programma e di chiudere tardissimo, come dice un sito “quando Baglioni compare, la Carlucci è già in onda da un’ora e mezzo”.
    Bel programma. Sostanzialmente ha trasformato in uno show standalone quello che aveva portato sul palco di Sanremo nei vari intermezzi. Fatto bene, anche se, confesso, nulla di nuovo. Imperdibile tutti i fan, consigliato a chi ama anche solo qualche canzone di Baglioni, impossibile da digerire per chi non lo ama.

  4. Da fan da tanto tempo è sempre una grande emozione quando tu ti regali a noi …che sia per una sola canzone o per un’intera serata .come sempre hai fatto centro , anche se mi sarebbe piaciuto che ti fossi raccontato un po’ di più …qualche aneddoto nuovo che non hai mai rivelato !…la serata è passata in un secondo ma mi consolo aspettando la prossima . Grazie grande maestro e uomo di varie età ! ❤️

  5. Finalmente un sabato sera….spensierato. Lontano dai pensieri non positivi di tutti questi mesi…lontano dalle malattie…lontano da tutte le preoccupazioni giornaliere. Claudio come sempre…si è superato. Bravissimi anche i tanti ospiti…perfetto in tutto…musica…spettacolo e mettersi in gioco. Che non è poco…peccato per gli ascolti…a me non interessano perchè finalmente ho passato una serata piacevole con la musica che preferisco e con ….lui. Mitico unico ed insostituibile….chissà che Mediaset al di là degli ascolti si renda conto della classe e della bravura di quest’artista con la “A” maiuscola. Grande Claudio…..sempre!

  6. Finalmente in tv un sabato sera piacevole, fatto di tanta bella musica e vari momenti di svago e puro divertimento, supportati certamente dalla presenza di ospiti e collaboratori di prestigio ma creati da lui, l’uomo e l’artista che ancora dopo mezzo secolo passato sopra un palco si emoziona e ti emoziona… il grande Mago capace sempre di regalare un brivido nuovo e grandioso raccontando e cantando la vita e le sue storie… tanta semplicità e raffinatezza per un varietà quasi d’altri tempi…
    Peccato però che siano solo tre puntate. Sono incontentabile lo so, ma Claudio non mi basta mai…
    Ps: E chissà che finalmente a Mediaset non si accorgano della sua grandezza e la smettessero una volta per tutte di dar voce all’ignoranza delle solite idiozie…

  7. 2.322.000 spettatori per Claudio Baglioni UA’
    Pochi, tanti? Non so. Non mi interessa.
    Mi basta pensare che c’erano altrettante persone che immagino, come me, perse nell’incanto, nella musica, nelle parole, negli incontri.
    Forse stupite di stupirsi ancora, dopo tanto tempo, tanti concerti, tanti spettacoli, tanti raduni.
    Eppure, ieri sera era diverso. No, era come a Sanremo, dirà qualcuno. No, lì era una vetrina, qui, era un omaggio personale.
    Tutti quegli artisti così diversi, di “varie età” ed arti varie che hanno accettato un invito e non hanno portato solo se stessi, su quel palco, ma anche qualcosa di più. Forse un’amicizia personale, una reciproca ammirazione, la voglia di mettersi in gioco, di celebrare un collega. Non un’ospitata qualunque perché non sembrava fossero lì per loro stessi ma per Claudio e Claudio ha trovato il modo di ringraziarli.
    Insieme a lui, su quel palco, hanno creato momenti di spettacolo assoluto, alcuni indimenticabili (per me Renato Zero e Giorgia ma anche Pannofino).
    Le canzoni cantate insieme, scambiate, qualche gag meno riuscita per un filo di imbarazzo, i racconti di vita, i monologhi, le coreografie, l’orchestra, il coro. Senza un attimo di respiro, da un’emozione all’altra, da una canzone all’altra, nel silenzio.
    Si perché la voglia di cantarle tutte, come sempre, è forte. Ma come si fa? Per quello c’è sempre tempo e ci sarà un’altra occasione. Qui c’è solo da guardare, ascoltare, ricordare, commuoversi e stupirsi.
    Perché ancora una volta e una volta di più, quando pensavi di essere già abituata, Claudio Baglioni ti ha stupito.
    La sua capacità di immaginare e realizzare nuove forme di spettacolo, il suo porgersi elegante, la sua ironia e autoironia, il ricordo di altri protagonisti della scena, la voglia di interagire portando gli altri nel proprio mondo ma senza dimenticare quello degli altri, la voce, la presenza scenica, la musica, le parole… La sua Arte.
    Penso che sia impossibile non rendersene conto. E mi spiace rovinare tutto sul finale. Ma forse qualcuno dovrebbe parlarne al Sig. Antonio Ricci. Avrebbe tanto da imparare!
    Da Montesacro, Roma è tutto, Nicoletta…a voi la linea!

  8. Bellissimo, bravissimo ; un varietà,qualcosa di nuovo ,una spruzzata di vita ,perché la musica unisce….Grazie Grande Claudio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button