SOLO 2022Stampa

Le scuse del Teatro a Claudio Baglioni

Nella serata di ieri, durante il concerto di Claudio Baglioni al Nuovo Teatro Verdi, si sono verificati problemi tecnici nel sistema di riscaldamento della sala con disagi per gli spettatori e l’artista che più volte ha richiamato la problematica dal palcoscenico. Con l’ospite e il pubblico intendo scusarmi a nome della Fondazione. Tuttavia, tengo a precisare, a piena smentita delle voci circolate sui social che addossano al mio ruolo la responsabilità del disservizio, che mi occupo della direzione artistica del Teatro intervenendo nelle scelte legate alla programmazione, non anche della gestione tecnica che ricade su altre figure.

Nei mesi scorsi ho lavorato perché anche il nostro Teatro avesse una data del tour del cantautore romano, tra i sessanta appuntamenti in programma nei più importanti teatri lirici e di tradizione italiani, in assoluto il primo concerto dell’artista a #Brindisi. Non mi sono mai sottratto alle mie responsabilità ma in questo caso credo sia necessario chiarire e sottolineare che tutto ciò che accade nel Teatro sul piano tecnico non è materia del direttore artistico. Mi auguro che circostanze come quella di ieri non si ripetano più e che artisti e pubblico possano ritrovare nel Teatro, a partire già da domani, un ambiente accogliente e confortevole.

Carmelo Grassi

Fonte notizia

HOME PAGE DODICI NOTE SOLO

E Claudio Baglioni cantò con il cappotto


The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Un Commento

  1. Chi fa’ musica o organizza eventi musicali di una così grande portata, non è mai colpevole di ciò che accade con il riscaldamento o elettricità perché colpevole di ciò sono le aziende che si occupano della manutenzione. Buon lavoro e al prossimo Evento che spero sarà presto. Scelga delle aziende serie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button