Dodici NoteIn evidenzaStampa

Claudio Baglioni vi chiede rispetto

Per chi ci segue da anni, sa che chi scrive non ha alcun problema ad esporsi prendendo posizione e mettendoci nome e faccia per dire la sua.

Quello accaduto ieri sera va al di là del semplice “pubblico caloroso e partecipe”.

Chi vi scrive si è visto scavalcare, mentre era comodomente seduto, nel tempio della cultura e dello spettacolo più bello del mondo IL TEATRO DI SAN CARLO a Napoli.

UNA COSA ASSURDA E VERGOGNOSA

NON E’ POSSIBILE interrompere un concerto per catapultarsi sotto un palco come una mandria di bufali
NON E’ POSSIBILE impedire al proprio idolo per puro egoismo e smania di protagonismo di continuare il proprio spettacolo che è stato cosi minuziosamente preparato e studiato
NON E’ POSSIBILE andare contro la volontà del proprio idolo cercando di sovrastare altri spettatori che correttamente restano al proprio posto
NON E’ POSSIBILE costringere la security ad usare tutta la loro forza e di conseguenza disturbare sia altri spettatori che il cantante stesso

Questo vi sembra una cosa logica?

Non vi vergognate neanche un pò?

E visto che non siamo amici di nessuno, non possiamo non vedere colpe anche negli organizzatori che non hanno previsto che potesse succedere una cosa del genere.

Per realizzare lo splendido spettacolo in scena a Caracalla, sono a libro paga almeno 122 persone che ci allietano sul palco con la loro arte, aggiungerne altre 6 in più per dare supporto a Sandrone nel contenere il pubblico (come tra l’altro già accadeva anni fa nei palazzetti) sarebbe stato troppo?

Tony Assante – Amministratore di doremifasol.org e saltasullavita.com

 

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

44 Commenti

  1. Salve a tutti!
    Caro Claudio!….. Il 14 Giugno, come regalo di compleanno da parte di mia moglie, ho partecipato al tuo concerto e a dir la verità mi sono cantato l’anima. Ho partecipato in passato atantissimi concerti e alcuni proprio i tuoi, ma questa speciale location è particolare, come hai detto proprio tu:”…. per la prima volta Caracalla ha aperto le porte a un musicista di musica popolare….” quindi sottolineando in maniera garbata – COMPORTIAMOCI COME DECORO VUOLE CHE CI SI COMPORTI IN COTANTA CORNICE MERAVIGLIOSA -….. Caro Claudio, hai fatto una nuova esperienza, hai capito perché certe location non possono ospitare concerti come il tuo, perché i bufali umani ci saranno sempre, guarda caso anche il 14 all’ultima canzone (io con mia moglie ero defilato sulla sinistra in alto settore D), quelli più in dietro di noi sono scesi e si sono accalcati sulla passerella divisoria dei settori più avanti….. Ma tutto sommato a me stava bene, visto che riuscivo ancora a vederti ma soprattutto ascoltarti e soprattutto come ha scritto un tuo organizzatore nei commenti la prossima volta che userai un area simile prendete qualche mandriano in più!…. O quantomeno educa i bufali umani con cartelli a lettere cubitali di come ci si comporta in posti del genere! …. Ciao Claudio!

  2. Ero presente al teatro San Carlo e non certamente nelle prime file …. chissà perché lì ci sono sempre gli stessi / e . Comunque non mi è per niente parso di aver visto ” mandrie di bufali inferociti” assalire il palco.Io non mi sono mossa dal mio posto ma francamente non critico chi si è avvicinato per acclamare il proprio idolo.E dico soltanto ” a chi si è visto scavalcato che la prossima volta potrebbe cedere il proprio posto.Per quello che riguarda Caracalla è vergognoso….quello sì…aver messo quelle sedie ridicole in plastica,scomodissime ed oltretutto anche pericolose.Se cadeva qualcosa a terra lo potevi perdere poiché sotto c’era il vuoto.Per cui un poco di umiltà e buon senso non sarebbe male.Non critichiamo sempre chi paga un biglietto che spesso non corrisponde alle proprie aspettative e non se ne lamenta.Saluti.

    1. non vi è stata alcuna mandria di bufali. ma nemmeno per il cavolo. io c’ero. e si deve solo vergognare l’organizzazione, lo staff e Lui per non essersi organizzati adeguatamente dopo le prime 2 serate di “invasione”…quella sera che si è arrabbiato c’era tanta “timidezza” nel voler raggiungere il sottopalco, come peraltro si vede dalle immagini. una delle scene più brutte delle rassegne concertistiche è stata. capisco Lui che ha agito d’istinto, ma non ne è uscito per niente bene. la gente sarà quel che sarà, ma stavolta ha e hanno toppato. senza se e senza ma.

  3. Seguo Claudio Baglioni da più di 50 anni, (ne ho 62) lo considero la colonna sonora della mia vita e ogni volta che ho potuto sono stato ai suoi concerti preoccupandomi soprattutto di riuscire a trovare il biglietto disinteressandomi del prezzo che non è proprio popolare… sono stato anche al concerto di Caracalla del 5 giugno scorso dove il sig. Claudio Baglioni ha bacchettato chi all’ultima canzone è andato sotto il palco (ero tra quelli); Lei certamente non ha di questi problemi, ma noi comuni mortali dobbiamo accontentarci di questo, avere la possibilità di poter scattare una foto il più vicino possibile, elemosinare un suo sguardo, e scambiare una dimostrazione di affetto nei suoi confronti come una mancanza di rispetto o addirittura una forma di arroganza lo trovo sconcertante per usare un eufemismo… poi Lei dovrebbe sapere meglio di me che un concerto ti trascina emotivamente e magari per alcuni di noi ci lasciamo trasportare dalle emozioni piuttosto che rimanere ingessati e asettici… poi il tutto è successo sul finire dell’ultima canzone… come detto in precedenza sono stato a molti concerti di Baglioni e sul finire dei concerti la gente (a torto o ragione) è sempre andata sotto il palco non ultimo a quello del Teatro dell’Opera il 24 gennaio scorso; a quella signora con la pistola a acqua che bagnava chi gli era davanti e a quelli che sono in prima fila ai concerti e si sono lamentati che all’ultima canzone non riuscivano a vedere il concerto vorrei dire che tutte le volte che ho chiesto il biglietto in prima fila non sono mai riuscito a averlo… evidentemente sono più bravi di me e se mi spieghino come averli… Lei che non ha problemi a incontrarlo e a parlargli gli faccia magari presente questa mia umile considerazione cordiali saluti

  4. C’ero anch’io domenica a Caracalla e non ho visto quello che è successo (se non dopo in un video), ma ho sentito la ramanzina di Claudio.
    Premetto e ribadisco premetto che sono una grande fan di Claudio, ho 55 anni e lo seguo da quando ne avevo 13 o 14. Ho perso il conto dei concerti e raduni a cui ho assistito. Non ho mai contestato nulla, anzi ho sempre difeso a spada tratta il suo lavoro, i suoi spettacoli, ecc. ma questa volta ho un sassolino di cui voglio liberarmi.
    Lui ha pienamente ragione ad apostrofare il pubblico perché è da menefreghisti e maleducati stare in piedi davanti al palco e fregarsene apertamente di coprire la visuale agli altri, ma questa volta Claudio ci ha messo del suo. Noi eravamo seduti ai primi posti della fila 17 (per fortuna!) e siamo riusciti a vederlo solo in pochissimi momenti. Penso che quelli in fondo alla fila abbiamo solo ascoltato.
    Il punto è questo … andare a vedere il concerto e non andare ad ascoltare!!
    Non mi sembra giusto, visto quanto costano i biglietti e i sacrifici che i fan fanno, magari venendo da lontano (come me)!
    Per sentirlo solo cantare bastava stare fuori le mura e si otteneva la stessa cosa. Avrebbe almeno potuto mettere degli schermi per i posti più esterni. Sono rimasta meravigliata del fatto che non ci abbia pensato, lui che è sempre attento a queste cose.
    Detto questo sono e sarò sempre una grande fan (in tutti i sensi ahaha) di Claudio. Per farvi capire vi dico solo che lunedì sono andata subito a comprare i biglietti per Verona. Purtroppo erano rimasti solo quelli lontanissimi, speriamo aggiunga una data.
    Un saluto a tutti
    Stefania

    P.S. Chiedo scusa all’amministratore .. ho messo il mio commento anche in un altra pagina con la lettera di scuse di una fan, poi leggendo qui ho pensato che forse era questa la pagina giusta.

Rispondi a matteo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button