Home | CD | Avrai – 1982 [singolo]

Avrai – 1982 [singolo]

Come ogni “singers” che si rispetti anche Claudio Baglioni saluta la nascita del figlio dedicandogli questo 45 giri.  Molto bella  la versione strumentale del brano incisa sul lato b (che inizia dopo una breve introduzione di Baglioni sugli anni passati) arrangiata in modo completamente diverso dall’originale dal solito Geoff Westley. Una curiosità: la foto di Baglioni della copertina è la stessa che compare sulla copertina dell’album “Strada facendo“, anche se lo sfondo risulta diverso.

Dalla sua unione con Paola Massari, il 19 maggio 1982, nasce Giovanni[7], cui il padre dedica la canzone Avrai, tra le più belle del cantautore e registrata in soli due giorni nello studio di Paul McCartney a Londra; il singolo viene pubblicato il 9 giugno. Della nascita del figlio, Baglioni dirà poco dopo:
«Diventare padre mi ha fatto riscoprire le cose belle della vita e il fatto che dopo tanti anni sia ritornato ad esibirmi su un palcoscenico è dipeso in gran parte da questo. Ho sentito l’esigenza di rituffarmi in mezzo al mio pubblico per regalargli la mia musica, la mia felicità, il mio modo di essere musicista.»

E infatti, nell’estate del 1982, è protagonista della prima tournée di un cantante italiano negli stadi, Alè-oò, che totalizza un pubblico di oltre un milione di persone. D’ora in poi le sue tournée saranno veri e proprio eventi di massa. Tra le date più suggestive del tour vanno ricordate quella all’Arsenale di Venezia, riadibito per l’occasione ad uso civile dopo 1.000 anni, e quella di Roma, nel concerto di Piazza di Siena (120.000 spettatori), da cui viene tratto un resoconto video in due puntate trasmesso dalla RAI.

Note: Data matrici: 8 Giugno

Interprete: Claudio Baglioni
Etichetta: CBS
Catalogo: CBS A 2546
Supporto: vinile 45 giri
Tipo audio: Stereo
Dimensioni: 17,5 cm.
Facciate: 2




Potrebbe interessarti anche:

 


Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.