Home / Stampa / Baglioni: dedico O’Scia’ ai Lampedusani

Baglioni: dedico O’Scia’ ai Lampedusani

Immigrati: Baglioni, dedico ”O Scia” al popolo di Lampedusa

Lampedusa, 27 set. (Adnkronos) – “Questa edizione di ‘O Scia’ e’ dedicata a Lampedusa a questa terra e al suo popolo”. Con queste parole Claudio Baglioni ha dato il via alla nona edizione di ”O Scia” la kermesse musicale di Lampedusa che si concludera’ sabato sera e che vede la partecipazione di quasi 60 artisti.

“Questa edizione ha rischiato di non esserci -ha detto Baglioni parlando dal palco alle oltre duemila persone presenti sulla spiaggia- ma abbiamo deciso di farla ugualmente, forse perche’ i sogni non si comprano ma si pagano. Con le parole, non con le chiacchiere”. Senza entrare nello specifico sull’emergenza immigrati, Claudio Baglioni ha ribadito che “quest’isola merita veramente la nostra vicinanza testimoniata con la manifestazione di queste 5 serate. In 9 anni sono stati 300 gli artisti che sono venuti. Abbiamo raccontato in questo modo quello che sappiamo fare. Grazie per avere dato uno spunto in piu’ a quello che siamo stati capaci di fare. Cercheremo di riempire il cuore del vostro affetto che ci dimostrate. L’affetto non si compra”. Ad aprire la prima serata di ‘O Scia’ e’ il cantautore catanese Mario Biondi con Yes you. Poi e’ prevista l’esibizione dei Cugini di campagna, Anna Tatangelo, Patty Pravo, i Pooh e altri. Chiudera’ Claudio Baglioni con Quanto ti voglio.

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.