Home / Resoconti / Epopea Sarda al XV Raduno

Epopea Sarda al XV Raduno

Buongiorno !! Vorrei dire la mia in merito al XV RADUNO CLAB :-):-)

Iniziamo il pellegrinaggio ..

Parto dalla Sardegna e.. dopo aver affrontato una notte in nave, con mio marito, diretta a Civitavecchia per poi raggiugere Roma, dove ci aspettano una coppia di amici di Napoli e altri di Roma.

Arrivo a destinazione il sabato mattina, trascorriamo una fantastica giornata visto che la compagnia e’ ottima, Roma magica e il tempo e’ ottimo, facciamo quasi l’alba in giro, un po’ di riposo e via, pronti ad affrontare la Domenica , andiamo in giro per la citta’ poi dopo pranzo, ci dirigiamo al teatro Tendastrisce.

Arriviamo li’ che Claudio aveva iniziato da poco, presento le ricevute dei pagamenti da me effettuati online nel mese di luglio e, quelle dell’ufficio postale del 31dicembre, sempre a nome mio e di mio marito !!!.

Premetto che dopo aver effettuato il pagamento online e il fax ho scritto in posta chiedendo le password alla mail del CLAB, telefonato non so quante volte ma inutilmente mai nessuno mi ha degnata di risposta.

Alla fine per esser certa di aver libero accesso al raduno ho pagato di nuovo ,convinta di riaver indietro i 60 euro pagati online a luglio!

Niente… nessuna risposta neppure cosi’!

Vado spesso a Roma e mi ripropongo di far un salto al volo li’ in sede, in via Suvereto ma, presa da altro lascio perdere, lo faro’ in un prossimo futuro, pero’ voglio vedere dal vivo come si ozia la’ dentro.

Riprendiamo il filo, iniziano i controlli sembrava quasi che qualcuno del personale della sicurezza si divertisse a tenerci bloccati li’ all’ingresso, arriva una presunta lista dove appare il nome oltre i cancelli per un’ora, arriva una presunta lista dove figurava… il nome di mio marito e solo il pagamento online effettuato a luglio!

Niente da fare, ci tengono li, oltre l’ingresso, una barriera di sicurezza che neppure quando ho incontrato IL PAPA e SANDRO PERTINI era tale ( CHE GRANDI UOMINI QUELLI ).

Dopo le mie ripetute lamentele, motivate, con le ricevute in mano chiedo di farmi parlare con un responsabile del Clab, arriva, dopo un’altra attesa, un signore con un’altra lista in mano, in questa non risultava neppure il nominativo di mio marito, al che mostro ancora le ricevute originali, ma a lui, come agli altri, carta non cantava !!

Niente da fare tornano ancora a controllare, intanto il tempo passa, io alle 20,00 devo andar via mi aspetta il viaggio di ritorno, verso la mia isola , Lunedi’ si lavora!!!

Inizio a perder la pazienza, e ad alzar la voce, facendo presente che son pronta ad andar via ma non finisce li’, le persone che stanno in attesa oltre il cancello si uniscono alle mie proteste, ma il personale di sicurezza e il responsabile del CLAB, RESTANO IMPASSIBILI, a parte un signore che gentilmente ma quasi dopo un’ora, prende in mano la situazione .

Minaccio di fare uno scatto e infischiarmene di loro per correr da Claudio per far presente la situazione ahahahahhh ! Si spaventano e chiudono il cancello !Hanno avuto paura di una piccola sardina !!!

Morale della favola, dopo un’ora di attesa ci graziano e, quasi a farci un favore aprono il cancello e ci concedono l’ingresso !

Io ero davvero adirata, vedo Claudio in lontananza, il teatro bello ordinato, tutti ai loro posti, lui che parlava, mi prende un flash e cammino veloce verso il palco, deve esser informato, non so tacere, l’emozione di esser li’ a un metro da lui, non frena la mia protesta, espongo il problema, ma non ha capito niente !!

Non cercavo un attimo di gloria,non mi interessa davvero, volevo solo far sapere a lui, che dietro il Clab, dietro il suo nome, ci stanno degli incopetenti e fannulloni veri, solo quello!!!

Claudio mi risponde di prender posto ne parliamo dopo, ma il dopo non arriva, alle 20,00 , amareggiata, delusa, e rassegnata, mi alzo, saluto con la mano e vado via !!

Che bello il mio xv raduno, per fortuna doveva cambiar qualcosa nella gestione del Clab, si, ma in peggio, a quanto pare!!

Infatti i posti vuoti li’ a teatro non erano pochi !!

A Cla’, a te dico facci ancora sognare ma non permettere a queste persone di allontanarci da te !!

Io ho affrontato una spesa non indifferente per esser presente e non e’ la prima volta !!

Non so se avro’ voglia di farlo ancora in futuro ma, parola mia che arrivero’ presto in via Suvereto, voglio vedere chi poltrisce accanto a te .e spero almeno in un rimborso, visto che non mi son stati dati neppure i gadget , non solo , mi e’ stato tolto il diritto d’ingresso al raduno ma mi hanno fatto quasi un favore facendomi entare alle 17,00 circa !!!

Se volete avete modo di rintracciarmi, io sono qui, viva , vera, e sincera come sempre, non mi nascondo dietro il nome del Grand’uomo per sentirmi grande, sono una piccola donna con una gran voce, quando serve !! Grazie per avermi letta !!!
Ciao @le … !!! bamby63@live.it

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

Potrebbe interessarti anche:

 



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.