In evidenzaStampa

Scaletta Dieci Dita 12\01\13

Ieri sera Claudio Baglioni si è esibito per la sua terza serata di Dieci Dita al teatro Arcimboldi di Milano. Pubblico coinvolgente e caldo con due casi isolati di invadenza.

  • Ore 21.05 Claudio Baglioni sale sul palco e canta Solo al pianoforte
  • Ore 21.16 Un nuovo giorno un giorno nuovo – chitarra
  • Ore 21.26 Acqua dalla luna – chitarra
  • Ore 21.34 Tamburi Lontani – tastiera
  • Ore 21.46 Poster – chitarra
  • Ore 21.54 Fotografie – chitarra
  • Ore 22.03 Una bimba: Giorgia porta sul palco dei fiori a Claudio Baglioni
  • Ore 22.05 Quante volte – pianoforte
  • Ore 22.10 Le ragazze dell’est – tastiera
  • Ore 22.16 Quei due – pianoforte
  • Ore 22.25 Uomini persi – chitarra
  • Ore 22.33 Un po’ di più – chitarra
  • Ore 22.41 I vecchi – pianoforte
  • Ore 22.50 Tienimi con te – tastiera
  • Ore 22.57 Medley chitarra: E adesso la pubblicità, Signora Lia, Dov’è dov’è, Notti, Una faccia pulita, W l’Inghilterra, Porta Portese
  • Ore 23.07 Amori in corso – tastiera
  • Ore 23.15 Con tutto l’amore che posso – chitarra
  • Ore 23.19 E tu – tastiera
  • Ore 23.26 Medley a cappella: Noi no, Domani mai, Vivi, Dagli il via, Io sono qui, Cuore di aliante, Sono io
  • Ore 23.31 Medley in platea: Amore bello, Sabato pomeriggio, Io me ne andrei, E tu come stai
  • Ore 23.42 Q.p.g.a. – tastiera
  • Ore 23.49 Avrai – pianoforte
  • Ore 23.56 Mille giorni di te e di me – tastiera
  • Ore 00.04 Strada facendo – chitarra
  • Ore 00.09 La vita è adesso – tastiera
  • Ore 00.16 Un piccolo Natale in più – base più saluti finali

Grazie a Sabrina Panfili in esclusiva per: doremifasol.org  e saltasullavita.com

COURTESY FOTO by MASSIMO




redazione

La redazione di doremifasol.org e saltasullavita.com è composta da tanti amici ed appassionati della musica di Claudio Baglioni. Un grazie a loro per il lavoro e l'aiuto apportato a questo portale - Per scrivere alla redazione usare wop@doremifasol.org - Capo Redattrice e coordinatrice: Sabrina Panfili [Roma]

17 Commenti

  1. Anch’io ero presente al concerto di sabato 12 gennaio e ho trovato veramente irritanti le invasioni di palco. Pazienza la prima invasione (una bambina, sapientemente “imbeccata” dalla madre) ma le altre due fans (soprattutto l’ultima, molto linguacciuta e maleducata) si sono meritate la reazione irritata di Claudio. Io lo vedevo per la prima volta dal vivo e mi sono veramente emozionata, non solo per le sue canzoni divine, ma anche per i vari ricordi d’infanzia. Ebbene, vedersi interrompere di brutto per ben 3 volte ti fa perdere il filo del discorso ed è mancanza di rispetto (da parte delle fans invadenti) per il pubblico che ha seguito il concerto, si è commosso e ha omaggiato Claudio con applausi calorosissimi ad ogni canzone.
    Spero di poterlo vedere ancora dal vivo al più presto perchè è UNICO !!!!

  2. E’ evidente che alla stragrande maggioranza delle persone presenti al concerto farebbe piacere stringere la mano a Claudio e congratularsi con lui, ma è altrettanto evidente che non è fisicamente possibile e soprattutto che il palco non è il posto giusto per queste iniziative irrispettose sia nei confronti dell’artista che del pubblico.
    Grazie Claudio per la magnifica serata!

  3. Notiamo che la parola: invadenza, usata in questo articolo, non è stata gradita. Ci teniamo a precisare che forse a questo punto, avremmo potuto usare il termine: maleducazione, parola sicuramente più appropriata. Per quanti non hanno assistito allo spettacolo, Claudio Baglioni è stato due volte interrotto da due fan che si sono presentate sul palco, eludendo la sicurezza. Una prima volta Baglioni in modo colorito ha sottolineato come le persone tendono ad avere troppa libertà in contesti dove il rispetto degli altri e dell’artista è fondamentale; la seconda volta si è dimostrato decisamente più innervosito (giustamente). Quanto detto, ora, come deve essere definito?

  4. Ho visto molti concerti, di molti artisti, italiani e non, a teatro o allo stadio e come si fa a parlare di Invadenza in una manifestazione come un concerto in cui c’è, o meglio, ci dovrebbe essere uno scambio di energia da parte dell’artista e da parte del pubblico, dare e ricevere? Anzi, voi tutti che seguite Baglioni, dovreste essere contenti e orgogliosi di quelle persone che hanno avuto il coraggio o che in quel momento si sono sentite di andare incontro al loro mito, anche Vostro mito. Invadenza è quando ci sono persone tra il pubblico che disturbano la quiete, che esagerano in negativo, che non Rispettano (sempre in negativo) l’esibizione, parlo di lanci di oggetti sul palco e quant’altro…a mio avviso, non è stato in grado, Claudio, di dar sfoggio a quell’umiltà che ogni artista dovrebbe avere, all’umiltà di dire: suono per voi e Con voi.
    Qualcuno, ho letto in questo forum, dice che allo stadio si possono fare determinate cose, in un teatro no. beh, in un teatro, c’è a maggior ragione piu intimità con l’artista, piu calore e meno dispersione di energia, come magari può accadere in uno stadio (anche se alcuni, anche con 80000 persone,creano un’intimità pari a quella che c’è nel loro salotto con gli amici).

    Quindi, buona musica. ciao.

    Ivano

    1. caro ivano questo scambio c’è sempre stato senza che il pubblico vada sul palco dove si sta esibendo l’artista …. anche l’anno scorso vidi molte persone che lo toccavano gli spostavano i microfoni ..una cosa èm essere fan una cosa essere delle persone invasive ..perchè le persone invasive non piacciono a nessuno ……. io ripeto che siamo tutti bravi a criticare … ma vorrei vedere voi al suo posto…

  5. …sig Oliviero, le dò un consiglio, il prossimo concerto di Claudio, perchè non sta a casa? Se lo trova così scarso, eviti, non credo che le sia stato prescritto dal medico!
    Cordialità!

  6. mi diverto più a leggere questi commenti che ad assistere ad un concerto tale. Il pubblico riceve e dà adrenalina, da mettere poi sul palco, il sig. claudio adrenalina non ne dà.

    1. ma oliviero se non sei fan che ci fai qui??? perchè uno che dice che un concerto di claudio non da adrenalina (e infatti non deve dare solo quello ma sopratutto emozione e poi contando anche che è un concerto in assolo e senza musicisti l’adrenalina dovrebbe contare poco e niente ..quella c’è sopratutto nei concerti con i suoi musicisti e campovolo ne dice qualcosa perchè nonostante abbia fatto solo tre canzoni ha dato molta più adrenalina degli altri …..)non può essere fan di claudio …. in un concerto ci sono delle regole …se non vengono rispettate l’artista è normale che possa perdere la pazienza ………..l

  7. Mia cara Sara e caro Oliviero,ieri sera ero presente,io non so come voi siete stati educati a rispettare gli spazi altrui,ma ho trovato veramente fuori luogo l’invasione,sul palco, di certe persone,una mancanza di rispetto verso l’artista, che era nel bel mezzo del suo spettacolo e anche verso il pubblico che ha pagato il biglietto x assistere allo spettacolo di Baglioni e non al loro…Voglio inoltre ricordare che eravamo in un teatro e non allo stadio!!!…a teatro le manifestazioni di affetto,di stima e i complimenti si manifestano a fine spettacolo…come si vuol dimostrare,a fine spettacolo, Baglioni ha ringraziato e stretto la mano a molti dei presenti…questa si chiama EDUCAZIONE e RISPETTO verso il proprio pubblico!!!

    1. Ero presente al concerto di sabato 12 gennaio.
      Credo il mio decimo concerto di Claudio Baglioni o forse più.
      Condivido totalmente il commento di Vanessa.
      Rispetto,educazione per l’artista e per chi ascolta !

  8. Ieri sera (12/01/13) per me ti sei dimostrato non all’altezza del pubblico che tanto ti acclama. Quando sale qualcuno sul palco, caro Claudio, devi aver piacere di ciò e non far capire che ti da’ fastidio…(e per questo studia Springsteen), un sorriso è semplice farlo, a te non cambia niente, ma a noi si!!! questo ci lascia un ricordo indelebile. ciao Sara

    1. ma che devo leggere? claudio si è sempre dimostrato gentile con il pubblico … talvolta è stato paziente anche quando certe persone li sono piombate addosso ….a lui fa piacere avere il pubblico intorno sennò non avrebbe messo i biglietti palco ….vabbè che vanessa ha gia detto tutto ….. fateli voi concerti da solo in mezzo al pubblico e poi vediamo…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button