18 Maggio 2013 - CONVOIIn evidenzaShopStampa

Claudio Baglioni – “ConVoiAlbum”

album

Dal 22 ottobre sarà finalmente disponibile in tutti i negozi “ConVoiAlbum”, l’attesissimo disco di inediti di Claudio Baglioni, il primo dopo dieci anni.

A partire dall’8 ottobre sarà possibile prenotare il cd su Amazon.it, Ibs.it, Inmondadori.it e Feltrinelli.it, o in digitale sulla piattaforma di iTunes.

“ConVoiAlbum” (Sony Music) raccoglierà i brani anticipati, dal 18 maggio scorso su iTunes, e anche i successivi titoli in lavorazione

In cinque mesi, con due appuntamenti al mese, l’artista ha dato vita ad un progetto, nuovo e innovativo, che si è composto nel tempo. Un’opera che ha preso forma giorno dopo giorno, come in un cantiere aperto e un lavoro in corso, seguendo un modo alternativo di pensare, realizzare e presentare musica e contenuti, sviluppando pezzi e storie sempre diversi, concepiti e interpretati su temi, voci, impressioni, stati d’animo in continuo divenire.
Una vera rivoluzione nell’ambito della produzione e proposta musicale che, con l’apporto dei social-media, ha rimesso al centro dell’attenzione ogni singola composizione, consentendo al pubblico di conoscere e approfondire progressivamente una serie di composizioni  che andavano a perfezionare l’idea e il disegno iniziali. E, dall’altra, all’artista di scrivere, arrangiare e cantare, in tempo reale e parallelo, proponendo, di volta in volta all’attenzione e all’ascolto, le suggestioni e le emozioni del vissuto presente. E del lavoro appena finito. Con un’entusiasmante contemporaneità di relazione e di rapporto.

Un rovesciamento di tempi e di modalità che porta, adesso e infine, al compimento del progetto in un album, che è realmente racconto di un percorso, assolutamente originale. Un viaggio iniziato proprio con l’omonimo “ConVoi” e proseguito con “Dieci dita”, “E noi due là”, “E chi ci ammazza”, “Isole del sud”, “L’ultima cosa che farò”, “In un’altra vita”, “Va tutto bene” e “In cammino” canzoni che, una dopo l’altra, hanno conquistato la vetta delle classifiche digitali e che ora, tutte insieme, vengono proposte al grande pubblico, in versioni aggiornate e completate con nuove parti musicali.

A dieci anni dall’ultimo disco di inediti, un album con dodici tracce, ottanta minuti di vita in musica, suoni e parole.

Segui tutte le info sulla pagina dedicata in continuo aggiornamento

Monitorizza:




The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

23 Commenti

  1. chiedo scusa!!!!!mi rimangio tutto!!!! Secondo me è un grande disco,un capolavoro assoluto!!! Dalla copertina fino agli arrangiamenti!!! uauh!!! Ecco, dopo 10 anni il grande ritorno!!! Dato che non si puo’ essere sinceri …. io compro 10 copie e vedro’ tutti i live!!!!

  2. Posso dire una cosa…… Ma che discorsi state facendo??? ( non tutti ovviamente) sempre e comunque a criticare….. Qualcuno vi punta una pistola per comprare questo o quest’altro?? Vi piace? Lo comprate!! Non ci piace?? Non lo comprate!! Qual’e’ il problema?
    Invece si mette in mezzo la professionalità di un artista!!!
    Non mi pare che altri artisti vengono criticati così tanto per ciò che pubblicano e di canzoni orrende c’è ne sono tante e di operazioni commerciali ancora di più !!!!
    Claudio ha detto che aveva canzoni pronte ma ancora da fare piccole modifiche…..
    E poi se non vi piace più non lo seguire e non rompere la testa a chi invece ha il piacere di farlo!!!

  3. P.S.:leggo ora su un sito che annuncia l’uscita dell’album, che elenca anche la tracklist, che la dodicesima canzone sarebbe “T.B.A.” proprio scritta così, con questo acronimo che non so cosa significhi!!
    Non so se sia attendibile…certo se fosse non è un bel titolo come canzone che chiude l’album (o come inedito in genere)…

    1. T.B.A. deve essere un modo per indicare che non hanno ancora il titolo della canzone. Infatti da wikipedia troviamo questa definizione:

      To be announced (spesso abbreviato TBA[1]) è una espressione idiomatica tipica del mondo del cinema, della musica e dei videogiochi che indica l’assenza di una data certa per evento futuro.

      Secondo me quel sito non ha la track ufficiale ma l’ha composta con i titoli delle canzoni che già si conoscono aggiungendo alla fine T.B.A. come per dire..a breve l’annuncio della nuova canzone…

      1. Grazie Max, ben fatto!! In effetti sull’ordine di quella tracklist avevo pure io dei dubbi, visto che la riportavano nell’esatto ordine cronologico delle uscite su ITunes, ma il titolo poteva essere un acronimo sensato, come già in V.O.T. dell’album Io Sono Qui!

    1. Pasquale non concordo. Questa è la prima uscita del’album , mica la seconda…opportunismo è uscire magari dopo Sanremo aggiungendo un pezzo allo stesso album che hai fatto uscire a settembre dell’anno prima…o fare un edizione “deluxe” dello stesso album aggiungendovi magari un duetto…tutte cose fatte e strafatte da altri.
      Ma qui si parla di singoli usciti in digitale e di un album vero e proprio che li raccoglie per la prima volta in stato fisico. Ero tra i più delusi dal rinvio dell’album, figuriamoci se mi metto a criticare ora la decisione opposta!!!
      Ecco, io per esempio mi sarei sentito quasi preso in giro se l’album raccogliesse pari pari le canzoni che avevo scaricato. Ci vedo invece del rispetto nell’aver rivisitato le stesse canzoni (spero migliorando gli arrangiamenti) e quindi presentando un prodotto non esattamente uguale.
      Se vogliamo fare della critica al prodotto, se ne può discutere, ma al progetto non mi pare proprio ce ne siano i presupposti…

  4. Carissimi mi associo con quelli che dicono “quale è il problema? Non comprate e visto che vi definite fan di baglioni non rompete i…..”.
    ma aggiungo altro: claudio è un genio perchè ha 40 e rotti anni di carriera e continua a far parlar di sé, propone iniziative che se non sono originali sono almeno moderne! Chiudo dicendo che vorrei vedere i criticoni a 62 anni cosa saranno in grado di proporre (con entusiasmo) nel loro lavoro!!!!

  5. mac non è il problema del supporto, è il contenuto… Al momento tutto già sentito. Ci sarà un motivo se è da 10 anni che non pubblichi +… A me piace Baglioni, ma mi va bene anche se fa concerti e basta. Non è necessario inventarsi chissà cosa come se fosse originale e invece è pura strategia commerciale. In questi tempi di crisi almeno l’onesta intellettuale..!

    1. Io l’onestà intellettuale ce la vedo inveco nel fatto che nonostante l’annuncio dell’uscita del CD il 22 Ottobre giorno 1 dello stesso mese, quindi 3 settimane prima, faranno uscire lo stesso un paio di brani. Quindi per onestà intellettuale e non solo stanno dicendo alla gente: avete due possibilità, potete continuare a comprarle su Itunes o aspettare il 22 e prendere il CD, se avessero voluto fare i furbi avrebbero potuto annunciare il CD qulache giorno dopo l’uscita dei nuovi brani.
      Poi ci sono anche altre possibilità, comprare sia su Itunes che il CD o non comprare nè su Itunes nè il CD, ognuno è libero di fare come crede, quindi non capisco tutte queste critiche e non vedo nessuna disonestà, tenendo presente che stiamo parlando di un bene di consumo che va commercializzato.

    2. Ma ci rendiamo conto di quello che sta per succedere ci saranno 2cd 2 tour diversi forse addirittura un terzo cd posso dire solo una cosa grazie Claudio.

    3. Bah, francamente io che dall’inizio sono stato abbastanza critico mi sento un angioletto di fronte a quel che leggo!!
      Intanto era ampiamente previsto che sarebbe uscito il CD “fisico” (e meno male!!!)
      Non ci vedo strategia commerciale di nessun tipo, o perlomeno non furba o disonesta al confronto di tutte le altre strategie.
      Qualche tempo fa qualcuno in questo sito aveva postato i dati di vendita delle canzoni digitali di Claudio: ne è venuto fuori che soltanto 11000 persone hanno comprato i brani (11000 x il numero di canzoni, ma saranno state sempre le stesse persone si presume), pensate che, nonostante il fisiologico calo di fan che può avere avuto, Claudio Baglioni possa vendere solo 11000 copie? Io credo che a 200 mila possa arrivare di sicuro…quindi ben 190000 hanno ignorato il nuovo progetto preferendo aspettare l’uscita del disco…quindi, che strategia sarebbe?
      Inoltre come si legge (e io ci speravo) le canzoni sono state rivisitate e completate, oltre all’inedito che completerà l’album…
      Ripeto, chi ha avuto voglia di ascoltare in anteprima i brani ha avuto la possibilità di scaricarli mese per mese, a chi non piace il supporto digitale invece potrà finalmente sfogliarsi il booklet e avere in mano il CD.
      Chi vorrà ottenere entrambe le cose avrà alla fine speso 10-15 euro in più rispetto ad un’uscita classica del solo album, ma ottenendo qualcosa di diverso tra il prima e il dopo.
      P.S.:sarà stato anche il logo dall’inizio del progetto, ma se la copertina del CD è quella, è davvero pessima, qui non mi sento di fare sconti…

  6. sono d’accordo con Mac , è’ proprio vero che non si può accontentare tutti …
    la copertina riporta il logo del progetto che ci ha accompagnato fino qui, quindi è logico che sarebbe stata così . Claudio voleva essere libero e pure voi dovreste fare altrettanto, nessuno vi ha obbligato a scaricare i brani da ITunes e poi a comprare il CD . Comunque se questi sono i commenti dei suoi “fans” ….

  7. Spero che i nuovi arrangiamenti possano portare dei miglioramenti alle canzoni, soprattutto in quei pezzi dove proprio la scelta degli strumenti tende a penalizzare la qualità della melodia.
    Per quanto riguarda il numero delle canzoni c’è scritto esplicitamente che saranno 12. L’uno ottobre ne usciranno 2 quindi saremo a 11. Poi, immagino, ci sarà un nuovo singolo da traino.
    Spero in una migliore copertina.
    Mario

  8. Sempre piu’ deluso… anche la copertina è DOZZINALE…COMMERCIALE…BRUTTA. OBSOLETA. Le canzoni? qualcuna bella, altre bruttine, altre carine…ma nulla di NUOVO dopo 10 anni.

  9. Non c’era il CD e vi lamentavate, adesso c’è il CD e vi lamentate …(Tanto come fai questa vita spiazza
    non ci capiremo mai una beneamata mazza)

  10. Ma che innovativo progetto è??? Aveva pronto l’album e si è adattato alla moda facendone uscire delle tracce mese per mese… MADDAI a cla’….

    1. Franco scusa…io non so se credere a quanto Claudio aveva dichiarato da Fazio e successivamente, cioè che aveva “cestinato” le canzoni scritte fino ad allora e pronte per il disco e che ne avrebbe scritte ogni mese di nuove per presentarle immediatamente, anzi ci credo poco…come già ho scritto, Baglioni dagli anni ’80 in poi ha pubblicato dischi con molta lentezza, difficile che ora gliene nascano 2 (canzoni) al mese!
      Credo più ad una teoria “nel mezzo”, e cioè che le canzoni siano state tenute e probabilmente cambiate anche all’ultimo nei testi e nelle musiche, almeno parzialmente!
      Ma il punto è che non capisco il senso della tua critica: tu avresti voluto che nessun album “fisico” raccogliesse queste uscite digitali? Preferivi che noi vecchi appassionati di booklet e testi scritti fossimo rimasti senza disco vero e proprio? Che poi moda non è proprio, visto che non ho notato, se non mi sono distratto, altri artisti presentare via web tutte le nuove canzoni prima di far uscire un album!!
      Tuttalpiù si fa uscire (esempio recente Ligabue) il singolo apripista via digitale un mese o 2 prima dell’uscita nei negozi.
      Ripeto, critiche alle canzoni se ne possono fare, ma non capisco quelle al progetto e soprattutto all’agognata uscita del disco (finalmente!!).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button