Home / Stampa / Baglioni si è fermato…ad Eboli

Baglioni si è fermato…ad Eboli

15 Marzo 2014 - Claudio Baglioni ad Eboli0057EBOLI, Salerno – Quasi tutto esaurito ieri sera al Palasele di Eboli (Salerno) per il concerto del tour “Con Voi” di Claudio Baglioni.

Bravissimo come sempre il cantautore romano che ha mandato in visibilio i suoi fan più accaniti accorsi nella città cilentana, ma che – bisogna sottolinearlo – non ha entusiasmato come in altre occasioni.

Già l’idea di partenza di questo tour non fa proprio impazzire.

Ma neanche la scaletta è così originale, se non per i nuovi brani che dovrebbero giustificare tutta l’impalcatura del nuovo tour.

Baglioni è una certezza della musica italiana e le sue performance sono sempre di altissimo livello, ma la struttura dei suoi concerti inzia a diventare ripetitiva.

Certo, il pubblico non gli perdonerebbe mai l’esclusione dei suoi brani più famosi dalal scaletta, ma almeno a giudicare da quest’ultimo concerto le nuovi canzoni sembrano messe lì solo per caso.

Infine, bisogna sottolineare la bravura dei suoi coristi, che rappresentano un aiuto fondamentale per permettere al “top player” dei cantautori italiani di affrontare quasi tre ore di fila di spettacolo.

Alla fine il pubblico va via comunque soddisfatto per aver cantato con Baglioni tutte le hit del suo repertorio, ma per chi lo segue da una vita, questa è sembrata solo una ripetizione, seppur molto piacevole di tanti suoi passati concerti. Infine una nota per gli organizzatori del concerto al Palasele.

Cinque euro per parcheggiare l’auto sembrano davvero un po’ troppi.

La sistemazione delle sedie in platea numerata per i posti laterali è davvero una beffa.

Ottanta euro per vedere, quando la gente delle prime file non si alza in piedi, il palcoscenico da un angolatura estrema (per di più Baglioni ieri per gran parte del concerto si dirigeva solo verso un lato del palco) è proprio una fregatura, anche per chi aveva un posto nelle prime 10 fila.

La differenza tra i “laterali” della platea numerata e quelli invece delle tribune libere, erano solo due: il posto fisso numerato ed il costo.  (PRIMAPRESS)

The Godfather

The Godfather [Il Padrino] - Dietro questo nickname si cela il nostro fondatore e amministratore unico TONY ASSANTE, più grigio ma MAI domo. Il logo (lo chiedono in molti) è il simbolo dei FANS di Elvis Presley (Cercate il significato in rete).

5 commenti

  1. Sono stata al concerto di Eboli e concordo tra i posti in gradinata e quelli in tribuna…nessuna differenza, solo il costo in piu’ del biglietto!
    E concordo anche con chi ha detto che il pubblico è stato poco partecipe.
    Per quanto riguarda Claudio,è un grande ma le coriste poteva tranquillamente risparmiarsele, noi fans vogliamo ascoltare solo lui e non vogliamo che la sua voce si “abbini” a quelle signorine che hanno anche storpiato piu’ di una canzone!
    CLAUDIO TI VOGLIAMO ASCOLTARE DA SOLO, anche se non ce la fai a noi và bene lo stesso! …intanto aspettiamo già i prossimi concerti…non abbandonare, tu sei un grande e anche se ci fai ascoltare sempre le stesse canzoni a noi và bene lo stesso, non ci stancheremo mai di te!
    E rimprovera chi ti ha truccato a Sanremo, ti ha messo una maschera…tu sei stupendo!

  2. Anch’io mi permetto di dissentire completamente dall’articolo… Ho visto il concerto di Eboli e ravviso varie inesattezze nel commento di sopra. Anzitutto non è assolutamente vero che non c’era differenza tra le tribune “libere”, ossia la GRADINATA NON NUMERATA posta in cima e in cerchio al palazzetto.. e la PLATEA. Chi era sistemato in gradinata, infatti, oltre a non avere il posto assegnato, era piuttosto distante dal palco (la zona centrale addirittura dal lato opposto..di un palatenda comunque abbastanza grande) mentre la differenza minima esisteva effettivamente ma tra i posti LATERALI DELLA PLATEA E LE PRIME FILE DELLA TRIBUNA NUMERATA. Ma questo è inevitabile, se si ha ben presente la piantina della location di Eboli. In ogni caso, visibilità a parte, l’acustica perfetta poteva apprezzarsi praticamente ovunque. Sulla tipologia di concerto, poi, resto davvero basita dall’articolo… Ma che significa che i brani sono sempre gli stessi e che sembrano messi lì “a caso”??? Ma di cosa stiamo parlando…??? Baglioni ha cantato oltre 40 brani, tra i più belli del suo repertorio, classico e nuovo…in 3 ore non mi pare possibile onestamente fare di più. Il livello dell’esibizione è stato assolutamente all’altezza del solito Baglioni, attentissimo a tutto e con una cura dei particolari quasi ossessiva. La generosità live senza eguali di un uomo di 63 anni che da decenni propone sempre e solo brani di altissimo livello, si palpa ad ogni nota e ad ogni impugnatura del microfono. La professionalità degli strumentisti è assoluta. E la nota di freschezza conferita dalle giovani coriste va apprezzata come una bella cornice, ma che mi si consenta non ha NULLA A CHE FARE con il quadro! Baglioni è in assoluto un fuoriclasse del palcoscenico, un artista che con la sua serietà ed il suo modo di lavorare ed esibirsi INCANTA il pubblico. Ecco perchè vale sempre e comunque la pena assistere ad un suo concerto. Punto.

  3. Ad Eboli … Baglioni si è fermato (spero per la gioia di chi avrebbe fatto carte false pur di vederlo lì, di chi lo AMA e lo APPREZZA veramente ) e … “ non ha entusiasmato come in altre occasioni”! Mah, … io non ho visto il concerto ad Eboli, ma quello del 12 ad Acireale e posso affermare, senza timore di essere smentita da coloro che erano presenti, che l’entusiasmo era alle STELLE … cantando, a squarciagola, TUTTE le canzoni di una scaletta bellissima, … è stata una GRAN FESTA, un feeling straordinario, un pubblico in DELIRIO … a tal punto che c’è stato un momento in cui Claudio, a causa delle nostre voci “troppo esuberanti” ed un entusiasmo “traboccante”, si è fermato, si è girato sorridendo verso i suoi musicisti ed ha allargato le braccia …!
    Ed allora … stiamo parlando di Claudio e del suo tour di questi giorni? Abbiamo visto lo stesso tipo di spettacolo … SPETTACOLARE?
    “ Alla fine il pubblico va via comunque soddisfatto …”, sì, effettivamente … meglio di stare a casa, una serata UN PO’ DIVERSA dalle altre … così tanto per fare qualcosa, … ma dico io:” STIAMO SCHERZANDO”? Il pubblico era FELICE … e, credo, che di più non si potesse desiderare!
    Claudio dà tutto se stesso ed è di una bravura mostruosa … e poi la voce … INCANTEVOLE! Emozioni a mille!
    I vocalist? Bravi, hanno dato un “tocco” diverso ad alcune canzoni, ma dire che sono stati “fondamentali” … beh, c’è proprio da sbellicarsi dalle risate e … non aggiungo altro, perché è davvero superfluo per chi CONOSCE Claudio e le sue capacità (anche dei suoi polmoni)!
    BUON CONCERTO a tutti e … che MAGIA!

  4. Io sono stata al concerto di CLAUDIO a Pescara e ci tengo a precisare alcune cose : il palasport era al completo e sono state tre ore STUPENDE e NON per le coriste!!!! CLAUDIO, qualsiasi sia la scaletta che decide…… va benissimo perché TUTTE le canzoni sono BELLISSIME da SIGNORA LIA…………a UNA STORIA VERA e ogni volta mi emozionano!!!( e insieme a me tantissima gente visto che i palasport sono sempre stracolmi!) come la prima volta che le ho ascoltate!!!!!!…… IO stavo in seconda fila, per vedere Claudio e avrei pagato anche di più :” le opere d’arte non hanno prezzo!!!!!” se è pur vero che ognuno ha la sua idea…….., però……. NON dovrebbe dire tante stupidaggini( mi trattengo dal dire altro) tutte insieme.

  5. Ognuno di noi ha i suoi gusti…..ma chi dice che le coriste rappresentano un aiuto fondamentale per permettere a claudio di affrontare quasi tre ore di spettacolo non sa quale stupidaggine sta dicendo…..
    Chi come me ha visto 10 dita sa benissimo che claudio ha cantato PER PIÙ di tre ore DA SOLO senza allontanatsi dal palco tranne che per il tempo dell’esibizione di suo figlio e in una FORMA VOCALE STREPITOSA!!!
    A quasi 63 anni non ha bisogno di nessuno!!!

    Per il resto è solo questione di gusti:
    Personalmente le coriste nei cori di con tutto l’amore chr posso non mi sono piaciute; personalmente ha fatto le canzoni più belle del nuovo album ed ancora personalmente penso che abbia fatto canzoni fantastiche che non poteva non fare ma ce ne sono tantissime altre altrettanto belle che farà spero in altri concerti!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.